Sottoscrivi il “Manifesto degli Espatriati”!

I blog “Vivo altrove” e “La Fuga dei Talenti” lanciano un’iniziativa senza precedenti:

“IL MANIFESTO DEGLI ESPATRIATI”

Un Manifesto di denuncia di tutto ciò che in Italia non funziona, impedendo ai giovani di emergere: dai processi selettivi carenti alla gerontocrazia e raccomandazione imperanti, dal Welfare State inesistente per i giovani al ricambio generazionale mancato. Il “Manifesto” mette nero su bianco le cause dell’espatrio di centinaia di migliaia di giovani italiani. Brillanti, ma senza gli “agganci” giusti.

FIRMA IL MANIFESTO: CLICCA SU “LASCIA UN COMMENTO” E SCRIVI: NOME, COGNOME, ETA’, PROFESSIONE, CITTA’ DI NASCITA E CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO.

AFFINCHÉ IL MANIFESTO SIA UNIFORME, LIMITATI A QUESTI DATI (TUTTI OBBLIGATORI) E -AL MASSIMO- A UNA/DUE RIGHE DI COMMENTO. LA SOTTOSCRIZIONE È APERTA SOLO A CHI VIVE ALL’ESTERO, NON A CHI VIVE IN ITALIA.

Al termine del periodo di sottoscrizione online, il “Manifesto degli Espatriati” sarà inviato a: Presidenza della Repubblica, Presidenza del Consiglio, Presidenze di Camera e Senato, Ministero della Gioventù, nonché alle principali testate giornalistiche nazionali.

+FIRMA ANCHE TU: IMPEGNATI A RENDERE L’ITALIA “UN PAESE PER GIOVANI”!+

1. Il fenomeno dell’espatrio dei giovani professionisti qualificati dall’Italia è un’emergenza nazionale. Si parte, ma non si torna (se non per assoluta necessità), né si attraggono giovani di talento da altri Paesi. In Italia non esiste “circolazione” dei talenti.

2. L’Italia non è un Paese per Giovani. È per questo che siamo dovuti andar via, o non possiamo a breve farvi ritorno. L’Italia è un Paese col freno a mano tirato, nella migliore delle ipotesi. Un Paese dove la classe dirigente -che si autoriproduce da decenni- ha fallito. All’estero i giovani hanno uguale diritto di cittadinanza delle generazioni che li hanno preceduti.

3. Il processo selettivo all’estero è di gran lunga più trasparente e meritocratico rispetto all’Italia. Anche la quantità di offerte lavorative è maggiore, di migliore qualità e meglio pubblicizzata.

4. Il percorso di carriera all’estero è chiaro, definito e prevede salari mediamente di gran lunga maggiori rispetto all’Italia, soprattutto per giovani neolaureati.

5. All’estero non conta l’anagrafe: puoi ottenere posizioni di responsabilità a qualsiasi età, se vali. Anche a 25 anni.

6. La “raccomandazione” all’estero è trasparente: chi segnala ci mette la faccia e si gioca la reputazione. In Italia è nascosta, premia i mediocri, i “figli-nipoti-cugini di” e i cooptati. Il nepotismo è una piaga nazionale, da debellare anche mediante l’introduzione di uno specifico reato penale.

7. All’estero si scommette sulle idee dei giovani. Le si finanzia e le si sostiene, nel nome dell’innovazione. In Italia -invece- i finanziamenti vanno prevalentemente a chi ha un nome o un’affiliazione.

8. All’estero esiste -in molti casi- un welfare state che sostiene i giovani, per esempio attraverso un reddito minimo di disoccupazione o sovvenzioni per il pagamento dell’affitto. In Italia il Welfare State è quasi interamente “regalato” agli anziani. I giovani sono abbandonati a se stessi, a carico delle famiglie. Il vero “ammortizzatore sociale” nel Belpaese sono le famiglie: lo Stato, la politica, hanno fallito.

9. All’estero esiste il ricambio generazionale: in politica, come in imprenditoria, come nell’accademia o negli altri settori della società civile, le generazioni si cedono il passo, per far progredire la società.

10. Noi giovani professionisti italiani espatriati intendiamo impegnarci, affinché l’Italia torni ad essere un “Paese per Giovani”, meritocratico, moderno, innovatore. Affinché esca dalla sua condizione terzomondista, conservatrice e ipocrita. E torni ad essere a pieno titolo un Paese europeo e occidentale. Ascoltate la nostra voce!

————————-> APPOGGIANO IL “MANIFESTO DEGLI ESPATRIATI”:

-PIERLUIGI CELLI (Direttore generale della Luiss): “Trovo l’iniziativa del “Manifesto” un contributo positivo per affrontare un problema largamente sottovalutato. Dal confronto credo possano nascere suggestioni e progetti per tornare a pensare “a favore” di un Paese che ha dimenticato tante delle sue risorse migliori”.

-ALESSANDRO ROSINA (Professore Universitario, autore di “Non è un Paese per Giovani“): “Avendo scritto un libro dal titolo “Non è un paese per Giovani” non posso esimermi dal sottoscrivere un appello il cui slogan è “Impegnati a rendere l’Italia ‘un Paese per Giovani’”. L’Italia è un Paese bloccato, con una classe dirigente generalmente incapace, ma anche indisponibile a mettersi in discussione. La conseguenza è un Paese che non cresce, poco dinamico e innovativo, che non permette a chi rimane in Italia di valorizzare al meglio il proprio capitale umano. Chi non si rassegna a rivedere al ribasso le proprie ambizioni e aspettative, chi non accetta di far parte di un sistema che funziona soprattutto per raccomandazioni e nepotismo, se ne va all’estero. Ecco allora perché è importante sottoscrivere questo Manifesto. Perché l’Italia torni a sperare in un futuro migliore, riunendo il meglio di sé, di ciò che sta dentro e fuori dai propri confini. Perché è sempre più chiaro che una parte sempre più larga delle forze sane del Paese, in grado di rigenerarlo, vive altrove”.

-MICHELE  BOLDRIN Professore universitario di Economia, residente negli USA dal 1983.

———————-

LE FIRME RACCOLTE A BRUXELLES

Riceviamo e pubblichiamo con grande piacere le 24 sottoscrizioni al “Manifesto degli Espatriati”, raccolte a Bruxelles il 9 aprile 2011 dagli organizzatori della manifestazione “Il nostro tempo è adesso”:

Elisa Benedetti       

Margot Bezzi          

Niccolò Querci        

Roberta Girgenti      

Emanuele Nicosia      

Giovanni Balducci     

Antonietta Santone    

Cristian Ghinelli     

Monica Tiberi         

Federica Olivieri     

Paola D’Acunzo        

Chiara Davalli        

Olmina Della Monica   

Roberta Ziparo        

Claudio Menis         

Paola Panzeri         

Milena Patuelli       

Luca Capodieci        

Laetitia Lefebure     

Cotugno Andrea        

Silvia Abbati         

Teresa Vecchi         

Bernardo De La Parra  

Monica Ganio     

I firmatari del “Manifesto degli Espatriati” autorizzano -contestualmente all’invio del loro commento- la pubblicazione dei loro dati personali e dei dati di contatto all’interno della sezione “Commenti” del blog. Potranno altresì e in qualsiasi momento chiedere la cancellazione dei loro dati scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: manifestoespatriati@gmail.com.

Annunci

1.159 Responses to Sottoscrivi il “Manifesto degli Espatriati”!

  1. claudio says:

    Claudio Alberti
    23 Anni
    LAureato I livello Sc. Politiche Internazionali
    Studente a Bruxelles

  2. Paolo Izzo says:

    Paolo Izzo
    24 anni
    Ingegnere dei Sistemi Automatici
    Nato in provincia di Napoli

    Ho appena cominciato un MSc nel Regno Unito

  3. Giulio Gabbiani says:

    Felicitazioni per mil vosrto lavoro da uno che è partito dall’Italia nel 1961 e che tuttora vive all’estero.
    Giulio Gabbiani

  4. Piero Pasquini says:

    Piero Pasquini
    30 anni
    Laurea in Giurisprudenza e Master in economia (conseguito all’estero)
    Sales associate, sul mercato italiano, per una società di investimenti americana dall’ufficio di Londra
    Residente a Londra dal maggio 2009

  5. Giovanni says:

    Vivo a Londra dal 1998. Sono sposato, ho due figli e ho comprato casa. Qui ho sempre lavorato e pagato le tasse fin dal primo giorno di lavoro. Non ho mai dovuto chiedere housing benefit o income support. Adesso penso che sia giunto il momento di rientrare in Italia. Mi manca la mia famiglia, la terra e il clima. Poi pero’ quando quando le news e sento le cose assurde che stanno capitando mi rendo conto che non si puo’ vivere soltanto di sole e mare. Mi sembra quasi inutile aggiungere, e lo dico con l’amarezza in bocca di una persona che si sente sconfitta, che la classe politica italiana non pensa ad altro che ad arricchirsi alle spalle della povera gente. Non si rendono conto che si trovano dove si trovano per servire I cittadini e non per essere serviti. Non hanno alcuna vergogna per le porcherie che combinano. Ed e’ per questo che non credo che la situazione in italia si potra’ mai risolvere. Tante promesse e pochi fatti, come il taglio degli stipendi dei parlamanteri. Vergognatevi! Fate schifo! Vi siete mangiati un paese e lo avete messo in ginocchio!

  6. Luciano Santoro says:

    Luciano Santoro
    33 anni
    Tecnico informatico
    Nato a Milano
    Residente a Erfurt, Germania dal 2009
    Fuori dall’Italia dal 1999
    http://ormainontorno.blogspot.com/

  7. Yari says:

    Yari Nardiello
    23 Anni
    Studente/Ingegnere
    Shanghai, Cina

  8. Giovanna De Sero says:

    Giovanna De Serp
    30 anni
    Responsabile investimenti
    Nata a Rovigo
    Residente a Parigi dal 2005

    Un paese che fa schifo eppure mi manca… 115cv in 4 mesi, nessuna risposta

  9. Luca Santarelli
    28 anni
    pilota di linea
    nato a Milano
    abito a Bruxelles

  10. Graziano Priotto says:

    Graziano Priotto
    Interprete e corrispondente stampa
    Nato a Pinerolo (TO)
    Residente in Germania e nella Repubblica Ceca

  11. Roberta says:

    Roberta Sarno
    25 anni
    Biologa
    Nata a Napoli
    Residente a Parigi

  12. Stefano says:

    Stefano Bertone
    26 anni
    phd student
    Torino
    Paris, France

  13. Marco says:

    Marco Nicoli
    43 anni
    Sales Deparment
    Nato a Correggio RE
    Residente a Trier Germania
    La considero una SCONFITTA!!!
    Sono stato costretto a lasciare il mio paese!! CAZZO!!

  14. marilena lopez says:

    Marilena Lopez
    eta 31
    nata a Cosenza
    Laurea in Scienze politiche
    Dopo aver lavorato per anni in Lombardia mi sono trasferita con mio marito a Dubai.
    Attualmente in pausa maternità mi occupo di risorse umane.
    Ogni tanto penso al mio ritorno in Italia ma basta guardare i TG per capire che per il momento non si può ritornare, almeno per il momento.
    Sono pienamente d’accordo con il manifesto…

  15. Mariangela says:

    Mariangela Bonavita
    31 anni
    Astronoma
    Nata a Trani (BA)
    Residente a Toronto (Canada) dal gennaio 2010

  16. Anna Rivolta says:

    Anna Rivolta
    30 anni
    Ingegnere – Architetto
    Nata a Giussano – Milano
    Residente a Parigi dal 2006

  17. Giovanna says:

    Giovanna Togo
    30anni
    Architetto
    Nata a Napoli
    Residente a Parigi dal 2009

  18. rossana gravina says:

    il fenomeno degli espatriati non coinvolge solo le nuove generazioni. Ne sono una testimonianza. sostengo il manifesto e sottoscrivo questa importante iniziativa

  19. margherita says:

    Margherita Colombo
    30 anni
    musicista
    nata in provincia di Milano
    residente in Germania da settembre 2011

  20. Antonella Spada
    31 anni
    Ricercatrice – Analisi Politica
    Nata a Quito e cresciuta in provincia di Belluno
    Residente a La Paz (Bolivia)

  21. alebaffa says:

    Alessandro Baffa
    28 anni
    Software Engineer
    Nato a Como, residente in Francia dal 2010.

    Ho intenzione di far crescere i miei figli in un paese piú civile, quale sará, e giusto. Dell’Italia mi manca solo la pizza e il caffé.

  22. Roberta says:

    Roberta Buoite Stella
    22 anni
    Studentessa di Economia
    Nata in provincia di Belluno

    Faccio uno stage (pagato!) a Monaco di Baviera, concordo su ognuno dei 10 punti, l’Italia non riuscirà mai a ripartire finchè non inizierà ad investire nei giovani, nella formazione, nell’università… finchè non uscirà dall’ottica di vedere i neolaureati come manodopera a basso costo da sbattere fuori quando iniziano a imparare troppo e diventare pericolosi per lo status quo (questo in tutti i campi, dalle imprese alla politica, passando per la ricerca).
    Non so a cosa servirà firmare questo manifesto, ma ho voglia di fare qualcosa, qualsiasi cosa, invece di stare a guardare il nostro bellissimo Paese che butta via i suoi talenti e il suo futuro.

  23. Paolo Bergomi
    41 anni
    Laureato in scienze politiche alla universita di Milano

    Nato a Milano

    Residente a Dublino dal 2004 al 2006 e ora dal 2010 ad oggi/ ora lavoro qua nell’IT e nella fotografia.

    Modesto parere chi vuole fare bene nella vita e nel lavoro, si levi dall’Italia

    Non aggiungo altro

  24. Claudia says:

    Claudia Arici
    24 anni
    Cafè assistant
    Nata a Milano, Italia
    Vivo ad Adelaide, Australia

  25. Dario Dall'Oste, 33 anni, sales manager, Lussemburgo says:

    Vivo e lavoro all’estero: non è stata una scelta vera e propria, vista la mancanza di alternative in Italia, dove mia moglie tuttora vive. Solo ed esclusivamente per motivi personali sono interessato a tornare.
    Come far capire a chi non vive o ha vissuto questa esperienza la differenza tra Italia e “resto del mondo”? Diciamo che se descrivo il io lavoro e le mie responsabilità ad un selezionatore italiano, questo mi dirà che “probabilmente per il mio cliente lei è un po’ troppo giovane per aspirare ad una tale posizione, a 33 anni ha ancora del tempo davanti a sè per fare esperienza”, mentre un selezionatore estero semplicemente penserà che devo essere davvero bravo se sono arrivato a ricoprire il mio ruolo attuale così presto. Causa od effetto, difficile a dirsi, di una arretratezza deprimente.

  26. Junio Valerio Palomba
    27 Anni
    Sales Manager
    Nato a Roma – Residente a Cagliari
    Domiciliato in Svizzera

  27. Claudia says:

    Claudia
    38 anni
    dottoranda e mamma
    In Svezia da 9 mesi, fuori dall’Italia dal 2004

  28. Federica Busatta says:

    Federica Busatta
    27 anni
    Educatrice/maestra di scuola per l’infanzia (che vorrei fare ma in Italia non si campa)
    Gorizia, Friuli Venezia Giulia
    Parigi, Francia (domani sarò ufficialmente parisien, spostata per necessità di trovare la possibilità di lavorare e usare la mia laurea, la mia esperienza)

    é brutto dover lasciare la proria casa per lavoro!se avessi potuto scegliere non avrei lasciato l’italia amo il mio paese e la mia famiglia…anche se questa spesso ti fa soffrire(intendo l’italia)e ti dimostra più ingratitudine che altro.spero che la francia mi accolga come spero e di realizzare quello che non ho potuto fare in italia li!
    p.s. calcolando che devo iniziare da zero con il francese!!!!!ma il lavoro chiama ed io rispondo!!!!

  29. ela says:

    Giosia Samuela Messina
    34 anni
    scrittrice/articolista free lance
    Queimados, RJ, Brasile

    in Brasile, considerato paese del terzo mondo il governo paga l´istruzione universitaria anche ai mendicanti, offrendogli anche i pranzi se studenti pendolari. e al mendicante basta solo studiare per vincere un concorso pubblico, non gli servono raccomandazioni di sorta. tanto per rendere l´idea. l´Italia é ormai uno degli ultimi paesi del pianeta dove vorrei tornare a vivere e soltanto per colpa di questo fenomeno, che non mi pare per nulla cosa da poco

  30. Marco Zorzi says:

    Marco Zorzi
    27 anni
    Musicista
    Nato a Padova
    Studio da un anno al conservatorio di San Pietroburgo

    Niente da dire..solo tanta pena e tristezza per un paese che ogni giorno sprofonda sempre di più.

  31. Cora says:

    Cora LUCHINO
    29 anni
    Medico specializzanda in pediatria
    Nata a Cuneo
    Vivo a Payerne (Svizzera) dal settembre 2010

    Trasparenza, obiettivi chiari, responsabilità riconosciute, tante soddisfazioni..ecco cosa cercavo e ho trovato qui.

  32. Marco Circelli says:

    Marco Circelli
    31 anni
    Analista Marketing
    Nato a Cernusco Sul Naviglio (MI)
    Residente a Philadelphia dal 2011

  33. Federica Moffa says:

    Federica Moffa
    39 anni
    Medico ginecologo
    nata ad Alessandria
    residente a Barcellona da luglio 2011, dopo aver vissuto 4 anni a Bruxelles

  34. exult49 says:

    Giacomo M. Siro – Brigiano
    60 anni
    Consulente Management&Marketing
    nato a Pisa
    Residente a Stoccarda

  35. Gildo Fantone says:

    Ciao,mi chiamo Gildo ,34 anni,laureato in Conservazione dei Beni Culturali.Perche ho lasciato l’italia?Beh…nonostante vanti il 50%del patrimonio artistico mondiale….noi operatori culturali e museali siamo i primi disoccupati nel paese di pulcinella.Stanco dei nostrani paradossi…mi sto dando una possibilità nel Regno Unito.Vedremo..ho pensato anche di fare altro in Italia,ma se non conosci qualcuno sei out…indi per cui per ora sono qui,con nessuna voglia di tornare(per ora).Buona vita 🙂

  36. Luigi Matrone
    28 anni
    Marketing Manager
    Nato a Castellammare di Stabia (NA)
    Residente a Ginevra da Maggio 2009

  37. Giordano Gardelli
    55 anni
    Architetto
    Nato a Medesano (PR)
    Residente a Tongeren (Belgio)

  38. Piero says:

    Piero De Leonardis
    34 anni
    Ricercatore
    Nato ad Atri (TE)
    Residente a Montpellier dal 2010

  39. Simona Margutti says:

    Simona Margutti
    38 anni
    Project Manager
    Nata a Genova
    Residente a Reutlingen (DE) dal 2001

  40. Tiziana says:

    Tiziana LUPPINO
    31 anni
    nata in provincia di Roma
    pittrice decoratrice
    residente dal 2007 vicino Nantes (Francia)

  41. Cassandra Bovone says:

    Cassandra Bovone
    26 anni
    Designer
    Nata a Novi Ligure (AL)
    In fuga a Londra da giugno 2011

  42. Massimo Politi says:

    Massimo Politi
    38 anni
    Risk Manager
    Nato a Lecce
    Residente a Città del Lussemburgo

  43. Paola Pepe says:

    Paola Pepe
    36 anni
    Traduttrice, assistente in comunicazione, webmaster, speaker radiofonica e presentatrice
    A Lussemburgo dal 2003
    Sottoscrivo pienamente l’iniziativa! speriamo che ci siano occhi e orecchie per accoglierla in Parlamento…one day
    Ps: brava Claudia!

  44. claudia says:

    Claudia Bello

    32 anni, lucana

    Ho vissuto per cinque anni a Lausanne (PhD+ post doc), da 8 mesi sono residente a Monaco di Baviera (Humboldt fellows presso la TU).

    Bene! Facciamo qualcosa per cambiare la situazione! La cosa piú bella sarebbe potersi sentire liberi di scegliere se tornare!!!

  45. Marco Pasi says:

    Marco Pasi
    42 anni
    Storico delle religioni
    Nato a Monza e residente ad Amsterdam dal 2004 (ma via dall’Italia dal 1995).

  46. Salvatore Di Rosa says:

    Salvatore Di Rosa

    31 anni

    Impiegato

    nato a Fondi (LT)

    Residente a Ruda Slaska (Polonia) dal 2007

  47. Ermina Martini says:

    Ermina Martini
    30 anni
    nata a Torino
    Vivo a Madrid e fuori dall’Italia dal 2005
    No profit project manager e phd student

    Fuggita dall’ Italia ma continuo a non darmi pace per come vadano le cose..

  48. Emanuela Romano says:

    33 anni, oncologa e ricercatrice in immunologia dei tumori. Residente a New York, USA.

    Non sento di definirmi un “talento in fuga” – penso che sia la qualita’ del mio lavoro a poterlo eventualmente testimoniare. La circolazione “di cervelli” e’ un fenomeno vecchio quanto il mondo e meraviglioso – esattamente come accadeva nel Rinascimento quando dei giovani venivano a conoscere professionisti e mastri delle nostre scuole per poi far ritorno in patria. Il grave problema e’ che l’Italia di oggi e’ un Paese gravemente bloccato e invecchiato, che viola i propri giovani e respinge risorse internazionali.
    In bocca al lupo a tutti! ER

  49. Andrea Raimondi says:

    Vivo tra Irlanda e Galles, il mese prossimo dovrei trasferirmi in Galles
    definitivamente. L’Italia è l’unico paese Occidentale dove i bravi sono disoccupati.
    Non si può facilmente dire quale sia il problema principale, la lista è talmente
    lunga da richiedere molte, molte pagine.
    Credo che il problema principale, vero, sia la scarsa considerazione del lavoro che si ha in
    Italia.

    Saluti!
    Andrea

  50. Giada Gelli
    28 anni
    bibliotecaria
    nata in provincia di Ferrara
    residente a Dublino, Irlanda, dal 2006

  51. claudia pacchetti says:

    Claudia Pacchetti
    42 anni
    Editor, copywriter, traduttrice
    Nata a Milano
    In migrazione da giugno: Australia (e se non dovesse andare bene, 2. Canada 3. UK)

    E’ un delitto sentirsi dire che a 40 anni si è troppo vecchi per rientrare nei “giovani” (e negli stage non retribuiti!) e troppo giovani per aver usufruito di un sistema che ancora qualche risultato lo dava (alla generazione precedente).
    Abbiamo il diritto di reinventarci professionalmente, sopratutto quando dopo 20 anni di semina e investimento, non ci viene riconosciuto il raccolto. Meritato. Nero su Bianco.

  52. Elisabetta Scalari says:

    31 anni appena compiuti
    Economista/Market Analyst
    Nata a Milano
    Vivo e lavoro in Olanda

  53. Nato a Padova, cresciuto a Venezia.

    Professore universitario (economia)

    Residente negli USA dal 1983.

  54. Valentina says:

    Valentina Nanetti
    34 anni

    Dottoranda/traduttrice/altro

    Nata a Bologna

    Residente a Barcellona dal 2008

  55. marco says:

    vivo in Cina e ormai l’Italia e’ solo il paese dove sono nato,non ha piu’ senso viverci…qui in Cina lavoro e vivo bene..non e’ una cosa difficile ma ormai l’Italia e’ sepolta, tornero’ solo in vacanza a trovare la mia famiglia e i miei amici, non ci sono piu’ motivi per tornare a vivere nel paese del “niente che funziona”.Ascoltate Caparezza.
    Non mi vantero’ mai di essere italiano….perche’ dovrei farlo?

  56. Matteo Bertozzi says:

    La faccio veloce: solo lavorativamente, ho potuto costruire di piu’ a BERLINO in 3 (tre) MESI che in itaGlia in 13 (si, tredici) ANNI! E ci sarebbe molto altro da dire..

  57. paola spagnuolo says:

    paola spagnuolo
    46 anni
    veterinario
    nata a milano
    residente a berlino

    per dare un futuro ai miei figli

  58. Mari Ceruti says:

    22 anni, studentessa, di Bergamo, residente a Heidelberg, Germania.

    Non c’è paragone tra la vita degli studenti tedeschi e quella che possono permettersi gli studenti italiani. Si tratta di un’altra cultura. Migliore, senza dubbio.

  59. Pietro Scaturro says:

    Ricercatore – Virologo
    Nato a Palermo
    Residente in Germania dal 2010

  60. Miram says:

    Io non torno…Non ci voglio tornare in un paese che non mi darà futuro.
    Ho solo vent’anni e ancora il mio sogno, quello di essere scenografa. Ho deciso di spendere un anno in Australia per guardarmi attorno, per guardarmi dentro. Un anno che non saranno solo 12 mesi.
    La cosa che più mi ha fatto andare via era dolorosa, forte in me, non potevo non darle ascolto.
    Ho pensato a me, fra 5 o 10 anni, con dei figli forse o con un lavoro. Non mi immaginavo in Italia, mi vedevo in una galleria d’arte o in un laboratorio scenografico a parlare, parlare in una lingua diversa da quella con cui ho iniziato a pensare. Mi vedevo in un altro paese, lontana da tutte le mie cose belle e i miei pensieri felici di quand’ero bambina.
    Sono scappata, è ancora una breve fuga ma non voglio tornare in quella bella cella. Ho solo vent’anni e tanta paura di non farcela, di non impegnarmi a fondo, di rinunciare a tutto con la scusa che non me lo merito.
    Ed una domanda che mi assila, che mi perseguita: “Che cosa dovrei fare IO?”

  61. Piccia Neri says:

    Piccia Neri
    43 anni
    Grafica e fotografa
    Emigrata da Siena a Londra definitivamente nel 1998 (ma non era la prima volta che me ne andavo dall’Italia)

  62. Carlo Simula says:

    Carlo Simula
    35 anni
    giornalista, ufficio stampa, dj
    Nato a Sassari, vive a Siena
    in programma: fuga a Berlino

    Sottoscrivo e grazie di questa bella iniziativa!

  63. Valeria Soddu says:

    46 anni
    Nata ad Oristano
    Interprete/traduttrice
    Laurea in interpretariato presa alla Humboldt Universität di Berlino
    Residente a Berlino da oltre 20 anni
    Arrivata a Berlino quasi per caso, questa città mi ha offerto opportunità insperate, privandomi, ogni giorno che passa, di qualsiasi motivazione di tornare in Italia.

  64. Marco Nembrini says:

    Marco Nembrini
    23 Anni
    Operations Supervisor in un Tour Operator di fama europea
    Nato a Trescore Balneario (Bergamo)

    Vivo e lavoro a Londra dall’Agosto 2009

  65. Marzia Traverso says:

    Sono un ingengere ambientale e PhD in Fisica Tecnica Ambientale, dopo tre anni di dottorato e due di beneficenza in Italia, ho mandato il mio CV in Germania all’Universita Tecnica di Berlino e in una settimana la mia vita è cambiata!! Mi Auguro che prima o poi gli italiani si sveglino e si possa tornare a costruire un futuro,

  66. Silvia S. says:

    37 anni
    da 5 anni emigrata in Quebec, Canada
    da 3 mesi anche cittadina canadese
    nata a Cavalese (Trento)
    stilista di prodotto e consulente museale

    partita per avere la possibilità di fare un lavoro vicino ai miei interessi e per il disgusto causato dalla politica italiana, ho scoperto una società in cui gli individui collaborano per migliorare le cose, i talenti sono incoraggiati e l’onestà (non l’arroganza o la furbizia) è valorizzata
    l’Italia mi manca, per tutta la ricchezza (ambientale, culturale, creativa) che la sorte ci ha fatto cadere in mano e che al momento è spudoratamente sprecata. Ma come pensare di tornare? A lottare per uno stage non retribuito?

  67. Andrea Brovelli says:

    36 anni
    Ricercatore
    Nato in provincia di Varese
    Lavoro e metto su famiglia a Marsiglia, Francia

  68. giulia says:

    Giulia Stramaccioni
    19 anni
    Università di Bolton corso Cinema d’Animazione
    Nata ad Orvieto
    Residente a Lancaster, U.K da Settembre. Finito il liceo sono partita.

  69. Ruth Stirati says:

    NOME,
    COGNOME, ETA’, PROFESSIONE, CITTA’ DI NASCITA E CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO.
    Ruth Stirati
    37 anni
    libera professionista, relocater
    di Roma
    vive a Berlino
    Vivo a Berlino ormai da quasi 20 anni e assisto oggi ad fenomeno di emigrazione inquietante e drammatico. I giovani Italiani hanno perso la gioia di vivere. Per il momento non torno.

  70. Giulio Asta says:

    Giulio Asta
    20 anni
    Bagnino (per ora)
    nato a Imola
    vivo a Londra

  71. Stella says:

    Stella Biondi
    31 anni
    Project Manager
    Nata a Forlì
    Residente a Bruxelles dal 2009

  72. Lorenza Romanese says:

    Nata a Trieste, 28 anni, residente da 3 a Bruxelles, European Affairs research associate per una multinazionale di petrolio. (Non italiana!!!)

  73. Denis V. says:

    Denis, 25 anni

    laureato a Padova, ora in dottorato a Parigi. Sogna gli States…



  74. Maurizio Silvani says:

    Maurizio Silvani
    49 anni
    Chimico
    Nato a Monza
    Residente a Heidelberg dal 1994

  75. Leonardo says:

    Leonardo Cecchi

    34 anni

    Avvocato

    Nato a Prato

    Emigrato a Londra

    Per esprimere il mio stato d’animo vi riporto questa breve conversazione; molte persone che ho incontrato da quando mi sono trasferito mi chiedono “perchè hai lasciato l’Italia? è un paese bellissimo!” ed io rispondo laconicamente “solo per trascorrere le vacanze…”

  76. monica gigante says:

    Monica Gigante, 41 anni, psicologa, nata a Palmanova, vivo dal 2009 a Libona, Portogallo.

  77. Massimiliano Rampin says:

    Biologo-Post Doctoral Researcher

    Residente a Lisbona dal 2009

  78. Elena Toscano says:

    Elena Toscano
    Architetto, 45 anni, nata a Treviso
    dal ’92 al ’94 Barcelona
    dal ’94 a oggi São Paulo, Brasile
    Scenografa e costumista d’opera.

  79. Roberta Martino says:

    Roberta Martino
    31 anni
    Laureta in Scienza della Comunicazione con il massimo dei voti
    Lavoro per un’importante azienda televisiva
    Nata a Roma
    Residente a Sydney, Australia dal 2010

    Sono felice di aver lasciato l’Italia, ormai non si respirava più! L’aria era pesante, piena di tristezza, insoddisfazione e immobilismo. Ho trovato, in Australia, un paese civile, solare, “easy going” e soprattutto giovane!! Le opportunità sono tante e c’è la sensazione di poter fare molto se si vuole, senza dover essere “figlio di… “. Esiste la MERITOCRAZIA!!!! 🙂
    Spero veramente in un grande cambiamento italiano, a questo punto forse una Rivoluzione nella politica, nella mentalità italiana… in tutto!! Ci vogliono i giovani al governo, non questa vecchia ed obsoleta classe politica incapace di amare questa nostra Italia, di pensare realmente ai cittadini e di governare con serietà ed onestà! Mi si spezza il cuore quando penso ai miei cari che sono ancora là e devono lottare ogni giorno per qualcosa che dovrebbe essere un semplice diritto o devono riporre i loro sogni nel cassetto perchè non si riesce ad andare da nessuna parte per ora! Un giorno mi piacerebbe tornare nella mia cara Italia, ma troppo deve cambiare prima di poter pensare di ristabilirmi nella mia terra. Chiedo solo agli italiani di non mollare e di fare finalmente qualcosa per cambiare tutto!! Ora è veramente il momento ed io sono con voi!

  80. Francesco Solfrini

    31 anni

    Pubblicitario e fotografo

    Nato ad Iglesias

    Residente a Sydney, Australia dal 2006

  81. Chiara Fontani says:

    Chiara Fontani,
    Nata a Reggio Emilia nel 1973.
    Vivo a Basilea,Svizzera, dal 1973.

  82. Alessandro Cavecchi says:

    Alessandro Cavecchi,
    nato in provincia di Reggio Emilia nel 1975.
    Vivo e lavoro a Basilea, Svizzera, dal 2006.

  83. Eleonora Banovich says:

    Eleonora Banovich
    25 anni
    Master in Geografia Sociale
    nata a Vicenza
    Vivo a Rennes (Francia) da tre anni

  84. Nina Curcio says:

    Nina Curcio
    30 anni
    nata ad Avellino
    Personal Assistant
    Residente a Dublino dal 2005

  85. Raffaella Diana says:

    37 anni
    Residente all’estero dal 2002, a Ginevra dal 2007.

    Dov’è I’Italia, popolo di poeti, scienziati, artisti, viaggiatori? se quell’Italia siamo noi, allora dobbiamo tornare in patria e dimostrare che esiste ancora. Dovremmo creare un movimento politico, presentarci alle elezioni e prendere le redini di quest’Italia allo sbando. Chi c’è?

  86. Giovanni Faonte says:

    26 anni

    Dottorando di Ricerca in Matematica, Yale University

    Nato a Campobasso

    Residente a New Haven dal 2009

  87. Aldo Palmieri says:

    Medico
    Nato a Roma
    Residente a Los Angeles dal 1989.

    Fuggito nel 1982, rientrato nell’ 86, mi sono bastati 18 mesi per capire che non era il caso e ripartire senza guardarmi indietro mai piu’.

  88. alessandro cerullo says:

    alessandro cerullo 1986 napoli
    specialistica in relazioni internazionali a Coimbra Portogallo
    mi piange il cuore dover rispondere alle domande dei miei colleghi sull’italia, sull’immondizia, la mafia e berlusconi.
    oltretutto mi sono sorpreso nel vedere che un paese come il portogallo investe nella cultura molto piu di noi, anche se sta in crisi ha tutte le carte in regola per rialzarsi.
    loro credono nell’istruzione, in questa città non manca nulla ad un universitario, dallo studio alle attività ricreative, culturali e sportive.

  89. Mattia says:

    Mattia Cabras

    32 anni

    Nato a Cagliari

    Configuration Services Sr. Analyst

    Ginevra, Svizzera

  90. Alessandro Annunziata says:

    35 anni, , nato a Salerno, residente a Londra

    Rimosso dalla Provincia di Salerno dopo 8 anni e sostituito da un sindaco alla fine del doppio mandato.

    Ingegnere Civile a Londra , laureato con 110 e lode

    • Leonardo says:

      Da sempre appassionato di fisica. Ho resisitito in Italia finchè ho potuto… poi, quando ho visto che a 30 anni passati, con una laurea, un dottorato e esperienze internazionali, non avrei avuto nessuna prospettiva di carriera e non sarei nemmeno potuto andare a vivere da solo, sono emigrato in Belgio, dove vivo da 3 anni. La mia compagna italiana, stesso mestiere, simili condizioni, mi ha raggiunto dopp poco. Adesso, finalmente, nuovi orizzonti lavorativi e personali si possono aprire.

  91. Fabio says:

    Fabio Nardone

    32 anni nato a Napoli, espatriato in Olanda, in Arnhem da 3 anni.

    Laurea cum laude in ingegneria e MBA

    R&D Manager

    Tutte le esperienze raccolte su questo sito sono molto interessanti ed ahime’ le guardo piu’ con l’occhio di chi pensa al prossimo posto in cui andare, piuttosto che a voler presto ritornare in patria.
    Aggiungo brevemente anche la mia sull’olanda: un paese dove l’evasione fiscale e’ bassa perche’ le tasse sono considerate (ed utilizzate) come strumento per lo sviluppo sociale ed economico, i luoghi pubblici sono considerati patrimonio comune e tutelati, dove i furbi sono pochi e non sono apprezzati e ciascuno cerca di fare responsabilmente il proprio mestiere. La gente e’ cordiale e molto attenta all’equilibrio tra lavoro e vita personale ed offre spazio a giovani talentuosi e volenterosi ed infine i salari sono validi (anche al netto delle tasse!).
    Mi piacerebbe poter dipingere cosi’ anche il mio paese che puo’ essere certamente molto meglio di quanto non sia ora.
    Cambiare e’ possibile se si ha una mente aperta, creativa e curiosa cosa che nella storia ha contraddistinto spesso i protagonisti del pezzato stivale; vestiamoci da paese e popolo unito e riscattiamo insieme il nostro presente e futuro.

  92. Andrea Mero says:

    30 anni

    IT technician

    Nato in Puglia

    Residente a Londra da 4 anni.

  93. Io non ho più 30 anni, vado verso i 50 e sono espatriata in Germania perchè in Italia non trovavo più lavoro, pur avendo molti anni di esperienza alle spalle. Sottoscrivo perchè vorrei che l’Italia non commettesse il suicidio culturale, economico e politico che sta commettendo, privandosi delle sue forze migliori e del suo futuro. E poi vorrei che l’Italia entrasse in Europa, davvero stavolta. L’anomalia italiana ormai è lampante: sul piano dei salari (da fame), dei diritti (vassallaggio), delle pari opportunità, del merito. Ridatemi il mio paese ! Quello che sta morendo.

  94. Marco says:

    Marco Rioda, 31 anni
    Ingegnere di Processo
    Nato a Venezia
    Vivo a Oslo, Norvegia

  95. Danilo Raponi says:

    28 anni
    Reinsurance Manager
    Nato a Cassino (FR)
    Residente a Zurigo, Svizzera, dal 2008

  96. Isabella Barbato says:

    Isabella Barbato
    30 anni
    Marketing Manager
    Nata a Ragusa
    Residente a Singapore da 2 anni

    Dopo una laurea, un master e 5 anni spesi a dover accettare lavori frustranti e non gratificanti, sono espatriata. Qui in 1 anno ho fatto un percorso di carriera che in Italia non avrei fatto probabilmente in 10 anni. Rimpiango di non averlo fatto prima!

  97. Michela Tagliaferri says:

    Michela Tagliaferri
    37 anni
    esperta ambientale
    nata a Roma
    Residente a Pechino (Cina). All’estero dal 2001

  98. Gianpaolo Gangemi says:

    Gianpaolo Gangemi

    27 anni

    Praticante avvocato

    Nato in provincia di Messina

    Residente a Bruxelles dal 2009

  99. Francesca Varisco
    35 anni
    Communication Manager

    Residente a Zurigo dal 2006
    Pronta a trasferirsi dovunque ci sia un lavoro interessante e delle condizioni giuste.

    Nella mia famiglia siamo io, mio marito, mio fratello e la sua compagna, mio cugino e la cugina di mio marito (praticamente l’80% di quelli tra i 25 e i 35 anni, laureati, dottorati, poliglotti…) a vivere fuori dall’Italia.
    E non ci torniamo, a malincuore. 😦

    Come tutti gli altri che hanno commentato, la meritocrazia e uno stipendio dignitoso son quello che ti spinge ad andartene.
    Possiamo pensare di “invaderlo” per riprendercelo, il Bel Paese, e cacciare a suon di creatività e novità quelli che lo stanno mandando al macero? Perché i nostri talenti fanno crescere il PIL di altri paesi, e ci tocca guardare lo sfacelo della Repubblica quasi ogni giorno?

    Davvero, speriamo che ascoltino la nostra voce… in bocca al lupo, Italia!

  100. Edoardo Binda Zane says:

    Consulente su energie rinnovabili

    Nato a Milano

    Residente a Rotterdam / Berlino

  101. Filippo says:

    Filippo Tarentini
    22 anni
    Assistente Fotografo e Studente
    nato a Forlimpopoli
    residente a Parigi dal 2009

  102. Sono una studentessa iscritta ad un master in Olanda, ma attualmente vivo a Nagasaki; finito il periodo di studio qui tornerò in Olanda. Spero di poter tornare in Italia una volta laureata.

  103. Busoni Valeria says:

    Nata a Lucca, 41 anni, all’estero dal 1994, prima in Francia e adesso in Belgio dal 1999. Radiologa veterinaira, senior clinician all’Università di Liège, dove ho prima fatto il mio PhD. Mi piacerebbe poter un giorno tornare in Italia in Università…

  104. mi sono traferito in australia da due anni. sono un ingegnere civile, progetto ponti, acquedotti, strade, dopo aver chiuso la mia attivita perche con i lavori che facevo pagavo piu tasse che guadagni e l ambiente omertoso mi impediva qualunque sbocco, non trovavo lavoro nemmeno come imbianchino.
    qui nel primo anno ho cambiato tre lavori tutti ben pagati.
    un altro pianeta.
    torno in italia ogni tanto per le ferie.
    ciao.

  105. Stefano Fasciani says:

    Stefano Fasciani

    28 anni

    Ricercatore Universitario

    Nato a Roma

    Residente a Singapore dal 2008

    A malincuore sottoscrivo a pieno.
    Vorrei solamente aggiungere, riguardo al punto 8, che dove non esiste un welfare a protezione dei giovani e/o anziani, si paga dal 3% al 7% di tasse sul reddito, non il 40%.

  106. Flora says:

    Flora Pitrolo
    24 anni
    Dottoranda in teoria del teatro (Italiano, tra l’altro!)
    Nata a Palermo
    Residente a Glasgow dal 2004, a Londra dal 2009.

  107. Fabio Vignoli says:

    39 annl, nato a Genova.
    Emigrato dall’Italia da ormai 10 anni (nel 2001).
    Vivo a Eindhoven e lavoro per Philips.

    L’erba del vicino e` piu` verde perche` viene annaffiata regolarmente.

  108. Simone Vincis says:

    Simone Vincis
    30 anni

    Laureato a Venezia
    Nato a Busto Arsizio (VA)
    Residente a Barcellona dal gennaio 2009

  109. Taisia says:

    Taisia Bergaglio
    20 anni
    Studentessa universitaria
    Nata in provincia di Novara
    Residente a Portsmouth UK

    L’Italia non è un paese che da futuro a chi vuole diventare qualcuno, anche se vorrei che lo fosse!!

  110. Agnese says:

    Ciao,
    mi chiamo Agnese Bissi, sono nata a Marsciano (PG), ho studiato Fisica Teorica a Perugia e da marzo sono PhD student al Niels Bohr Institute a Copenhagnen.

  111. gemma paone says:

    32 anni, Architetto, nata a Formia (LT), residente a Barcellona dal 2007

  112. Elisabeth Zoja says:

    nata a Milano nell’89
    studentessa di lettere comparate a Monaco di Baviera.
    Ma perché siete andati quasi tutti a Barcellona o perlomeno in Spagna?

  113. Aldo Brunetti says:

    Aldo Brunetti

    25 anni – Dottorando in Fisica Teorica ( Düsseldorf Universität)

    Nato a Mönchengladbach (D)

    Vivo attualmente a Mönchengladbach dal settembre 2010

  114. Michele Roiaz says:

    Esperto di Valutazioni immobiliari e Project Management; 30 anni, nato a Trieste.
    Attualmente residente a Berlino ma già residente a Vienna e prossimamente nuovamente in Austria.

  115. Federica Pinto says:

    31 anni.
    Nata e cresciuta a Roma. Finita l’ Universita’ a Roma, sono partita prima per la Svizzera e poi per la Gran Bretagna. Ora vivo a Berlino. Sono una ricercatrice. Non ho piani di tornare in Italia.

  116. Giampiero Bonifazi
    43 anni
    Programmatore Web
    nato a Napoli, cresciuto in Sardegna, da 3 anni all’estero: Madrid, Bruxelles, Barcellona, Marbella

  117. cliffhanger says:

    Federica Caronna
    25 anni
    Laureata triennale, studentessa post-graduate negli Stati Uniti
    In California dal 11/9/2010 con nessuna intenzione di rimpatriare, se le condizioni non cambiano, ma disposta a lavorarci su! Grande nostalgica del vero made in Italy.

  118. Ivan Adorni says:

    All’estero da oltre 10 anni, di cui primi 4 a Dublino ed il resto a Monaco di Baviera, non ho nessuna intenzione di rientrare, almeno prima della pensione! Se dovessi andarmene dalla Germania andrei in un altro paese straniero. Partecipo volentieri a questa iniziativa ma sono molto pessimista su eventuali possibilita’ di miglioramento per l’italia e gli italiani, anzi. Ciao a tutti

  119. Mara Pinardi says:

    Mara Pinardi
    Architetto e professore universitario
    54 anni
    Nata a Bologna
    Residente a Berlino dal 1985

  120. Francesca Zagari says:

    Nata a Reggio Calabria
    Laureata Milano
    Lavorato a Grenoble, Strasburgo, Losanna…..

  121. Valentina says:

    Valentina Busin
    28 anni
    Veterinario
    Nata a Torino
    Residente in Glasgow

  122. Lorenzo Viora says:

    27 anni
    Veterinario
    Nato a Torino
    Vivo e lavoro in Scozia, Glasgow da 2 anni.

  123. Matteo Ranaboldo says:

    Età: 27 anni
    Luogo di nascita: Torino
    Città di residenza: Barcellona
    Professione: Ingegnere ambientale

  124. Stefano De Luca says:

    Nato a Vittorio Veneto
    studente specialistica
    25 anni
    Tampere, Finlandia

  125. Julia Valditara says:

    29 anni, vengo dal Nord Est italiano, vivo e lavoro da due anni a Lussemburgo.

  126. Nicoletta Fazio says:

    Nicoletta Fazio

    30 anni
    Storica dell’arte/dottoranda
    Nata a Savona
    Residente ad Heidelberg (Germania) dal 2009, attualmente vivo a Londra

  127. Fabrizio says:

    Gibin Fabrizio
    45 anni
    Project Manager settore energia
    Nato a Torino
    Residente a Rio de Janeiro dal 2003

  128. Giovanni Caforio says:

    Giovanni Caforio
    19 anni
    Nato a Manduria, (TA)
    Studente del Huntsman Program in Business & International. Studies
    Wharton Business School | University of Pennsylvania
    Philadelphia, PA USA

    Sottoscrivo.

  129. Alessandro Gugino
    33 anni
    Ingegnere Aerospaziale
    Nato a Frosinone
    Residente a Monaco di Baviera (2006-2010) e dal 2010 residente a Brema

  130. Saverio Gentile says:

    37 Anni,
    Assistant Professor da due anni,
    Dirigo il Laboratorio di “Ion Channel Phosphorylopathy”
    Autoesiliato in USA dal 2003
    Sposato con “cervella in fuga”,
    padre da 4 anni di figlia americana,
    Abbiamo comprato casa
    Torniamo? E perche?

  131. Violetta Scola says:

    28 anni, laurea triennale e specialistica, giornalista e traduttrice, emigrata prima a Berlino ed attualmente a Londra.

  132. Carlo Spagnolli says:

    Medico Chirurgo Generale e Ostetrico-Ginecologo
    Nato a Roma il 16 maggio 1949
    Attualmente in Zimbabwe,dal 1975 al lavoro in Africa

  133. Grazia says:

    27 anni
    laurea (specialistica) in Ingegneria alla Federico II (Napoli), 110 e lode e vincitrice di borse di studio.
    provenienza: provincia di Napoli
    vivo a Londra (UK) dal 2007.
    Ho potuto realizzare il mio sogno: Insegnante di Matematica di scuola secondaria. Ed e’ stato semplice: ho studiato ed ho mandato il mio CV ad una scuola, senza finti corsi e concorsi, senza pagare nessuno per avere un posto di lavoro. Risultato? Lavoro in una delle prime 10 scuole PUBBLICHE del Regno Unito, contratto a tempo indeterminato sin dal primo giorno, stipendio doppio alla media italiana…insomma, tutte cose impossibili da raggiungere (come insegnante e figlia/parente di nessuno) in Italia all mia eta’. Al di fuori dello stivale, gli insegnanti sono considerati professionisti.
    Un ministro sud-coreano ha detto che la qualita’ di un sitema educativo di un paese non puo’ superare la qualita’ dei suoi insegnanti…in Sud-Corea, possono diventare insegnanti solo il miglior 5% dei laureati ogni anno. Cosa fa l’Italia per attrarre i talenti verso l’insegnamento? Niente.

  134. Francesca says:

    Francesca Di Felice
    24 anni
    Nata a Bologna
    Googler
    In Irlanda – Dublino – da giugno 2010.

  135. 49 anni.
    Regista teatrale.
    Vivo a New York stabilmente dal 2000. Residente dal 2003. Ho aperto un piccolo spazio teatrale nel 2005.
    Non e’ facile neanche qui. New York e’ diventata una citta’ durissima soprattutto per gli artisti. La produzione di cultura e’ un soggetto a rischio anche da questa parte dell’oceano. Pero’ almeno non c’e’ la cappa stagnante del provincialismo, delle raccomandazioni e dei papocchi.
    Bella iniziativa, bello leggere le storie di che se ne e’ andato.

  136. Rossella says:

    Rossella Gullì
    30 anni
    Nata a Roma
    Laureata in archeologia
    Dottorato in Spagna
    Residente a Barcellona

  137. Cristiana Ferretti says:

    38 anni
    Analista Commerciale
    Nata a Roma
    Laureata in Economia alla Sapienza
    Residente in Australia dal 1997
    “Purtroppo in questo momento l’Italia non puo’ dare un futuro a me e neanche ai miei figli”

  138. Alberto says:

    Alberto
    23 anni
    nato a Verona
    residente ad Amsterdam da 6 mesi

  139. Giuseppe Santoiemma says:

    Giuseppe Santoiemma
    28 anni
    Attualmente studente post-graduate presso la SOAS University
    Londra, U.K.

  140. maja says:

    Maja Giannoccaro
    o creactivesisters film house
    30 anni

    Videomaker e fotografa

    nata a Putignano (Ba) e cresciuta a Belluno

    Fuori dal paese dal 2008.
    per adesso Copenhagen

  141. Claudio Cantù says:

    Ricercatore in biologia molecolare, nato e cresciuto nei pressi di Monza.
    A 28 anni finisco un dottorato in medicina molecolare alla bicocca di Milano, e poi mi trasferisco a Zurigo, Svizzera, dove attualmente dimoro. Certo, un lavoro come ricercatore avrei potuto trovarlo a milano, ma con uno stipendio di 1/3 rispetto a quello svizzero (universitario), e per fare ricerca (non in tutti i casi, ma nella maggior parte) in modo molto difficilmente competitivo. Chi me lo fa fare?

  142. Maria Vittoria says:

    Maria Vittoria Salvatori
    18 anni
    Studentessa
    Nata a Pieve di Cadore
    Residente a Londra dal 2009

  143. Davide Burlon says:

    Espatriato da 2 anni a Monaco di Baviera, presto altrove, piu’ lontano. Non c’e’ ragione per tornare in Italia, se non si e’ sentimentali.

  144. Alessandra says:

    Alessandra Mondin

    28 anni.
    Nata in provincia di Treviso.
    In UK (e il prossimo anno in Olanda) per una laurea magistrale in Women’s and Gender Studies,
    data la quasi totale impossibilità di approfondire gli studi di genere in Italia.

  145. Marco says:

    Marco Coratolo
    28 anni
    Dottorando in filosofia
    Nato a Milano
    Residente a Liegi dal 2011

  146. rosa niso says:

    Rosa Niso
    33 anni
    impiegata e consulente giuridica/traduttrice/prof.
    nata a Taranto
    dal 2001 all’estero: Saragozza, Rio de Janeiro e stabilmente a Barcellona dal 2004

  147. Francesco P says:

    Francesco Papini
    29 anni
    Ricercatore
    Nato a Pescia (PT)
    Residente a Monaco di Baviera da Settembre 2010

  148. 28 anni
    Laureata in lingue orientali, a breve inizierò una corso di design
    Sono di Pescara
    Vivo a Kyoto, in Giappone, da quasi 2 anni

  149. Filippelli Andrea
    Nato a Torino
    il 14/04/1985
    fotografo a Puerto Vallarta ( Mexico )
    L’ Italia e’ per egoisti e disonesti. Grazie alla classe dirigente !

  150. Francesco Canepa says:

    27 anni
    Giornalista
    Genovese a Londra, nel Regno Unito dal 2006

  151. Vincenzo ZACCARIA says:

    29 anni BARI , Laureato in LEGGE , Master in Diritto della UE a MADRID da 2anni.
    Siamo una società di caste (politici,professori,petrolieri-FIAT,ordini professionali,burocrati ,ecc.) .
    La SPAGNA è in crisi però ha cittadini noi abbiamo ancora dei sudditi che si fanno comprare per un piatto di lenticchie …il famoso detto preunitari “SPAGNA o FRANCIA basta che se magna!!”.

  152. Giorgia Ficca says:

    33 anni
    Ricercatrice universitaria
    Nata a Rimini
    Residente a Madrid dal 2007

  153. Claudio Rappa says:

    31 anni
    Nato a Palermo
    Programamtore/Tecnico Informatico
    residente a Zurigo (Svizzera)

  154. zecchin mara says:

    45 anni
    tecnico-commerciale
    nata a Vicenza
    Residente a Parigi dal 1994

    in Italia..del Nord, mi sentivo soffocare

  155. Gabriele Maraviglia says:

    Gabriele Maraviglia
    50 anni
    Ingegnere
    Nato a La Spezia
    dal ’96 residente in Portogallo

  156. Tommaso Flaminio,
    32 anni, ricercatore.
    Nato a Orbetello (GR)
    Vivo a Barcellona dal Gennaio 2010.

  157. Edoardo Provenzi says:

    In Spagna dal gennaio 2007, con tanta voglia di ritornare in un’Italia pulita e dignitosa, e quindi impossibilitato a farlo al giorno d’oggi. Non sono mai riuscito ad amare la spagna e trovo che la cultura qui sia molto inferiore (parlando tendenzialmente) alla cultura italiana, in generale non mi trovo bene con gli spagnoli e trovo che l’enorme attenzione verso la Spagna sia eccessiva. 20 e più anni di miliardate di € arrivati dalla comunità europea hanno però dato i loro frutti e ci sono investimenti per la ricerca.
    Tornerei in Italia volentierissimo, se non fosse governata da un signore che fa ridere tutto il mondo e se le carriere universitarie non dipendessero da chi si conosce, ma da quanto si vale.
    Monicelli diceva che occorre una rivoluzione, culturale certo, ma sì che occorre!

  158. Nicholas Ferrari says:

    22 anni
    Nato a Clusone (BG)
    Amburgo

  159. Giovanni Rovere says:

    G. Rovere, 22, Ing. elettronico, nato a Padova. Ora a Londra/Copenaghen per studio.

  160. Raimondo Luzzi says:

    37 anni, Ingegnere elettronico, Dottorato di ricerca, nato a Roma, residente in Austria dal 2002.

  161. Alberta Brambatti says:

    Alberta Brambatti
    56 anni
    Nata in provincia di Macerata
    Laurea in Lingua e Letteratura Russa, Firenze
    Vincitrice di concorsi (solo farina del mio sacco quindi, esclusa qualsiasi parentopoli) ma ho lasciato il mio posto a chi mi seguiva in garduatoria
    Residente all’ estero – fatti salvi brevi intervalli Italiani dal 1989
    Resp. dei Servizi Generali – in una grande azienda privata
    Dopo la Russia, vivo in Svizzera/Lugano

    Mi aggrego con piacere!

  162. Fabrizio says:

    Fabrizio Bajec

    35 anni

    Insegnante, scrittore

    Viveva a Viterbo, fino al 2008

    Risiede a Parigi.

    Non ha intenzione di tornare in Italia, ma è sensibile alla questione del rilancio del paese, a favore dei giovani.

  163. lavinia says:

    Sono da 11 anni che vivo all’estero; Germania, USA ed ora Svizzera. Faccio la ” Neuroscientist” ,apparentemente, un mestiere utile all’estero ma considerato di poco conto in Italia. L’altr’anno tornai in Italia per cercare lavoro nella mia citta’ per presentare il mio lavoroe e nella speranza di trovare impeigo; molti applausi ma poi le offerte erano del tipo contratto di 3 mesi non rinnovabile o proprio nessuna del tipo che se anche arrivi con i soldi di un grant qui non c’e’ spazio!. Ora ho una posizione di assistente all’Universita’ in Svizzera, sono completamente indipendente, e ho un contratto rinnovabile. Una condizione in Italia inimmaginabile nella mia professione. Ora come ora mi e’ proprio passata la voglia di tornarci in Italia..ci vado spesso in Vacanza…e va bene cosi’. Cosa dovrebbe cambiare affinche’ gente come me tornasse? TUTTO. I problemi dell’Italia sono nella testa degli italiano e l’Italia puo’ cambiare solo se gli Italiani vogliono cambiare….non sembra che fino sono interessati a farlo.

  164. Gianpaolo Gangemi says:

    Gianpaolo Gangemi
    27 anni
    Laureato in giurisprudenza
    A Bruxelles dal 2009

  165. 38 anni
    sociologa, ricercatrice in ambito sociale
    nata a Bari
    residente a Valencia (Spagna)

    condivido pienamente i temi affrontati dal manifesto

  166. Gianluca says:

    Gianluca
    33 anni
    Manager
    Residente in Germania, Monaco di Baviera.
    Sottoscrivo il documento a sostegno della nostra scelta e di chi ne porta testimonianza, Grazie!
    Sono fiducioso all’idea di un futuro migliore.

    Dobbiamo solo volerlo, insieme.

  167. 55 anni – Nata a Roma – Residente in Svizzera – Laurea in Informatica a Pisa, poi Parigi x 14 anni, poi tornata in Italia, mi è venuta l’ulcera e sono ripartita per la Svizzera.

  168. Massimo Di Bella says:

    44anni
    Osteopata libero professionista
    Nato a Basilea residente a Padova

    Dopo aver finito l’ISEF senza prospettive dal 1995 ho girato e sono finito in Finlandia. Sperare le cose migliorino in Italia sembra un utopia. Malgrado le difficoltà l’estero presenta situazioni di civiltà superiori.

  169. Paolo Bruschi says:

    Studente in Chimica Ambientale, ho scelto di fare la specialistica a Copenhagen e probabilmente non tornerò mai più indietro. Tre parole mi “costringono” a restare: meritocrazia, trasparenza e futuro.

  170. Samantha Soldera says:

    Samantha Soldera
    33 anni
    italiana, di Sacile (PN)
    Laurea in Economia Aziendale
    Vivo a Londra da quasi 7 anni e a malincuore dico che piu’ il tempo passa, piu’ la mia intenzione di rimpatriare diminuisce. A Londra faccio un lavoro che mi piace e mi soddisfa:sono una merchandiser per Calvin Klein underwear,seguo l’intimo in tutti i negozi CK Jeans in Italia e le concession dell’Olanda, Della Danimarca e del Belgio.
    Il primo lavoro che ho fatto qui, quasi 7 anni fa?
    Lavavo pentole, prendevo ordinazioni e cucinavo in un comunity center della mia zona..cosi’ facendo guadagnavo e sopravvivvevo ma nello stesso tempo mi rimaneva il tempo per andare a scuola e studiare la lingua.
    Tornassi inditro…rifarei tutto, magari un po prima.
    Se scrivo qua e’ perche’- nonostante tutto- sono profondamante triste: amo il mio paese o quello che e’ rimasto del mio paese di 7 anni fa, mi commuovo quando appoggio il primo piede ogni volta che aterro in Italia e mi prende una fitta al cuore ogni volta che lo lascio…abbiamo un paese meravilgioso e siamo un grande popolo, perche’ lo lasciamo andare cosi’ in rovina?
    Vorrei fare qualcosa anchi’io, mi metto a disposizione e sarei felice di aiutare o contribuire in qualsiasi modo.

    Samantha Soldera
    Mercahndiser c/o Calvin Klein
    Sacile (pn) Londra
    33 anni

  171. Davide Lo Presti says:

    28 anni
    Ricercatore
    nato a Palermo – lavoro a Nottingham – voglio vivere a Palermo

  172. Laura says:

    Mi sono laureata a Bologna ma, visto il futuro poco roseo per i giovani in Italia, ho deciso di seguire un master in Norvegia. Attualmente vivo a Stavanger, dove rimarrò un paio d’anni. La mia intenzione è quella di NON tornare in Italia per cercare lavoro.

  173. Mariella di Palo says:

    Traduttrice e Interprete
    40 anni
    Nata a Salerno
    Residente a Rennes in Francia dal 2001

  174. Marta Suber says:

    In fuga dall’Italia da due anni, nmaster ewuropeo, serietà e offerte di lavoro esistono, peccato fuori dallo stivale solamente..

  175. Alessandra Trevsian says:

    Alessandra Trevisan
    29 anni
    modellista cad
    Dalla provincia vesuviana (NA)
    Residente in UK dal 2008

    L’ultimo problema che si ha qui è trovare un lavoro, ho potuto dedicarmi alla mia famiglia e avere una splendida bambina, so che avrà un futuro migliore crescendo qui e tante opportunità che in Italia le sarebbero negate.
    Quando vivevo in patria invece avevo il timore di avere una gravidanza, rischiavo di perdere il lavoro e di non poter più trovarne. Vivo oggi una vita rilassata, in un ambiente cordiale e (soprattutto) posso far valere i miei diritti in quanto persona, nonostante provenga da un altro paese.
    Altrove tutto funziona meglio… mi dispiace tanto per l’Italia ma credo poco in speranze di cambiamenti radicali.
    Un vero peccato!

  176. Paola Baglione says:

    28 anni
    Interprete
    Nata vicino Varese
    Residente a Monaco di Baviera in Germania da 7 anni

  177. Biagio Cosenza says:

    Biagio Cosenza
    28 anni
    Calabrese
    PostDoctoral Researcher all’Università di Innsbruck (Austria)

    Basterebbe davvero poco per innestare il cambiamento: dalle istituzioni piu meritocrazia e trasparenza.
    Da noi stessi (perche anche noi siamo parte del problema) andare oltre la cultura del lamento ed immobilismo.
    Sposo il punto 10 e tutto il manifesto in generale. Solo parzialmente d’accordo con il punto 8 sul welfare state.

  178. Alessandra Natale says:

    31 anni
    Ricercatrice
    Nata a Lanciano, provincia di Chieti
    Residente a Cambridge, UK

  179. Massimiliano Pedretti says:

    Lavoro nella cooperazione internazionale da 13 anni
    Dopo varie esperienze in diversi stati Africani lavoro ora per la delegazione dell’Unione Europea in Sudan come manager di programmi di sviluppo
    Ho 46 anni , ho lasciato l’Italia a 33 anni , con una laurea in medicina veterinaria in tasca (carta straccia ma meno straccia di quelle di oggi temo..) una buona conoscenza di diverse lingue e un esperienza professionale in Italia alquanto deludente ( libero professionista , industria privata)
    La mancanza di sbocchi mi ha fatto partire, ed era il 1997!
    inbocca al lupo a tutti

  180. Giancarlo says:

    Giancarlo Morreale
    37 anni
    Ingegnere
    Nato a Palermo
    Residente a Parigi (Francia)

  181. Fabio Montemurro says:

    Fabio Montemurro
    30 anni, ingegnere.

    Nato a Matera, a Londra dal 2007.

    NOME, COGNOME, ETA’, PROFESSIONE, CITTA’ DI NASCITA E CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO

  182. Susanna Cozzi says:

    26 anni
    Barman
    Nata a Roma
    Residente a Madrid dal 2006

  183. CARLO PRECALI says:

    Manager di 41 anni residente in Argentina, all’estero (Argentina e Stati Uniti) dal 2003.

  184. gianfranco grieco says:

    ingegnere 34 anni nato a MATERA, trasferito a Londra da Gennaio 2009

  185. Stefano Parmeggiani says:

    Stefano Parmeggiani
    26 anni
    nato a Riccione (RN)
    Laureato in Ingegneria Ambientale
    Dottorando all’ Università di Aalborg (Danimarca) in energia marina da onde

    faccio quello che mi piace
    guadagno molto bene
    ho continui stimoli e mi sento valorizzato per il mio lavoro
    ho buone prospettive di carriera

    tante volte penso che nell’affidare solo lavori di secondo piano ai giovani si nasconde quella mancanza di responsabilitá delle nuove generazioni che da tutti i pulpiti viene ritenuta una piaga sociale

  186. Federico Botteghi says:

    Dottorando
    Nato a Livorno
    Residente a Monaco di Baviera dal 2009

  187. elena la rosa says:

    Elena La Rosa, 34 anni, DIsoccupata, Mazara del Vallo, Barcellona (spagna)

  188. Marco Nurra says:

    Marco Nurra
    26 anni
    Giornalista
    Nato a Sassari
    Residente a Madrid dal 2008

  189. Federica Mazzocato says:

    Manager
    Nata in provincia di Treviso
    Residente a Londra dal 2000

  190. alberto orma says:

    Orma Alberto

    45 anni

    Psicologo Psicoterapeuta

    nato a Catania

    Residente in Laas Austria dal 2009

  191. Francesca Polegato says:

    32 anni di Treviso
    Laurea industrial Design, spacializzata in calzature sportive, grafica e accessori sportivi.

    Residente a Osaka-Giappone dal 2007

    Mi sono trasferita con i miei due bambini piccoli perche` non volevo che imparassero ad essere razzisti.
    Volevo che imparassero le varieta` del mondo, e diventassero ideologicamente indipendenti.
    Non volevo che guardassero la TV italiana e che avessero l`impressione che per vivere l`unica cosa importante fosse essere visibili e famosi.

    Perche` ero stanca di essere insultata giornalmente per aver scelto di creare una famiglia.

    Perche` ero stanca di versare meta` del mio stipendio in tasse e non aver alcun tipo di servizio dallo stato.
    Ora paghiamo un 30% di tasse e due volte l`anno il comune rimborsa dei soldi procapite.
    e molto molto altro…..
    ma sinceramente le mie radici e i miei cari mi mancano moltissimo

  192. Valentina Avella says:

    Ho 34 anni, abruzzese di nascita, laureata in legge, pianista diplomata al conservatorio, ho studiato a Bologna e Dublino, dopo 6 anni di frustrazioni in Italia sono da un anno in Germania.
    Assolutamente non facile, ma professionale, stimolante, giustamente retribuito e civile.
    Sottoscrivo in pieno.
    Qui non ho neanche il decoder perché non voglio vedere la tv italiana.
    Leggo in compenso i quotidiani, che sembrano, per qualità e approfondimenti, scritti dalla Pimpa.
    In Italia ci torno in vacanza, non sempre, a piccole dosi.
    Se potessi porterei qui anche i miei.
    L’Italia cambierà quando:
    1) Moriranno questi gerontocrati mafiosi al potere
    2) Gli unici che nel frattempo si saranno riprodotti saranno gli immigrati, che quindi (almeno numericamente) conteranno di piú (=voti e candidature attive)
    3) Quelli validi e contrari alla legge del piú furbo, che hanno potuto farlo, se ne saranno andati
    4) Morirà il nostro welfare state (= i genitori) e anche qualora essi facessero parte di quella maggioranza degli italiani proprietari dell’abitazione, in compenso i loro eredi, con stipendi di 800 euro al mese, non riusciranno a mantenerle, facendo finalmente accorgere le agenzie di rating del nostro VERO STATO di ancient Régime.
    5) Al potere andranno i figli degli attuali inetti che ci governano.
    6)L’Italia, che si sará fatta sorpassare anche dalle economie emergenti (Europa dell’est), cesserá semplicemente di produrre, e diventerá ufficialmente quello che giá é: una piazza per vendere.
    7) I figli (se esisteranno) degli italiani validi che sono restati in patria avranno allora una sola scelta: vivere di quello che giá abbiamo, ossia turismo, arte, cucina e energie rinnovabili. (sempre se l’attuale casta non faccia fare a tutto la fine di Pompei)
    8) Noi all’estero ci sentiremo sempre Italiani nostalgici, incavolati, frustrati, orgogliosi delle nostre radici.
    E in fondo anche di essercene andati.

    • marzia durante says:

      Grazie Valentina, una gran soddisfazione leggere quello che hai scritto!! Anche mooolto divertente ma….. parole sante!!

  193. antonio says:

    Antonio di Vico
    29 anni
    Communications officer
    Nato in provincia di Caserta
    Residente a Bruxelles da inizio 2010

  194. Valentina Avella says:

    Nata a Pescara, laureata in legge e in pianoforte al conservatorio, e specializzata in process engineering.
    Ho vissuto a Bologna, Milano e Dublino, attualmente (e stabilmente) trasferita a Colonia, Germania, dove lavoro nel marketing e vendite internazionali di una società di software.
    Sottoscrivo volentieri il manifesto.

  195. Valentina Naglieri says:

    Valentina Naglieri
    30 anni
    PhD
    nata a Bari
    residente a Berkeley da quasi un anno

  196. Laura Zizolfi says:

    20 anni
    studentessa in giurisprudenza
    nata a napoli,
    vivo a Belfast , in Irlanda del nord.

  197. Loenza Detassis says:

    Nata a Trento

    46 anni

    manager

    all’estero (di nuovo) dal 2005, a Londra dal 2008

    ebbene si’, ho una gran voglia di tornare in Italia, tante idee, forse sogni, creare il mio business, e comunque animata dallo spirito di lavorare e costruire nel mio Paese e godermi il mio bellissimo Paese !

  198. Ilenia Pappalardo says:

    27 anni – nata a Siracusa.
    da 1 anno e mezzo in Spagna.
    attualmente residente a L’Escala – Girona – Spagna
    Laureata Siciliana stanca di lavorare in nero o “a progetto” e sempre sottopagata! Ora lavoro nel dipartimento customer care di un’azienda catalana e sono apprezzata e ben pagata per le mie competenze!

  199. Pietro Musilli says:

    Pietro Musilli

    27 anni

    Giornalista

    Nato a Roma
    Residente a Londra.

  200. antonio mannino says:

    antonio mannino

    33 anni

    investment banker

    Nato a Reggio Calabria

    Residente a Londra

  201. annalisa pelizzola says:

    26 anni
    Digital Campaign Manager
    Nata ad Abbiategrasso ( MI)
    Residente a Londra dal 2007

  202. chiara pelizzola says:

    Chiara Pelizzola
    26 anni
    Marketing executive
    Nata ad Abbiategrasso (mi)
    Residente a Londra dal 2007

  203. Daniele Miracapillo says:

    Daniele Miracapillo
    36 anni
    Insegnante di scuola primaria
    Residente a Londra dal 1999

  204. Grazia Caruso says:

    Buongiorno, ragazzi.

    Una nota veloce per ringranziarvi per la serata di ieri presso La Scuola Italiana a Londra.

    E’ stato un incontro piacevole che mi ha fatta sentire “in compagnia”, nel senso che adesso ho la certezza di non essere l’unica italiana incazzata, che vive all’estero.

    Come ho detto nel mio intervento di ieri sera: “Gli italiani hanno bisogno di essere rieducati”. Ci sono ancora delle cose che funzionano in Italia, come la sanita’ per esempio, ma molte altre che sono alla deriva, proprio perche’ gli italiani, che ancor vivono in Italia, sono sempre piu’ esaperati e sempre meno “contaminati positivamente” da quello che succede altrove.

    Come accennato ieri sera, neanche i film sottotitolati! L’italiano ha bisogno di essere risvegliato, di essere esortato a guardare con occhi nuovi e da angolature diverse, molti non sanno neanche da dove cominciare, chi ha una seppur vaga idea, va via!!!!

    Voi, in veste di giornalisti siete la chiave. Almeno secondo me. E’ la coscienza italiana che va cambiata, no l’Italia! La mentalita’ bigotta, clientelale e assistenziale. Gli italiani che io conosco che vivono ancora in Italiia, hanno gettato la spugna. Non credono piu’ a nessun possibile cambiamento e non hanno il coraggio di agire, perche’ si sentono soli.

    Bisognerebbe cambiare le idee. Son quelle che vanno male e sono vecchie ed obsolete.

    L’italiano ha bisogno di una campagna divulgatrice che lo metta all corrente di quello che puo’ fare! L’italiano, secondo me, non ha piu’ fiducia in se stesso. Non crede piu’ nelle proprie potenzialita’, grazie ad anni ed anni di politiche corrotte e marcie.

    Bisognerebbe partire dalle scuole elementari fino ad arrivare alle universita’ e dare una scossa affinche’ la gente ritrovi unminimo di fiducia in se stessa.

    Mi rendo conto che questa nota potrebbe continuare all’infinito… scusate.

    Sono pronta ad imbarcarmi in qualsiasi impresa che RISVEGLI l’Italia da questo sonno eterno.

    Con affetto,

    Grazia Caruso

  205. Francesco says:

    Francesco Visco

    24 anni

    Master student. Faculty of Architecture TU Delft

    Nato a Latina (LT)

    Residente a Delft (Netherlands)

  206. Massimo Mentasti says:

    33 anni
    Biomedical Scientist
    nato, vissuto e laureato a Genova
    a Londra (UK) dal marzo 2008

  207. francesca starita says:

    21 anni
    studentessa
    nata a Pietrasanta
    vivo a Londra da 2 anni e 5 mesi

  208. Sinibaldo De Rosa says:

    Nato ad Avezzano, ho studiato Antropologia a Bologna, poi Master a Leiden in Olanda, ora alla METU di Ankara.
    Forse si parla di un troppo generico ‘estero’. e poi ‘occidentale’ e’ discutibile. in Turchia molti studenti hanno un futuro per alcuni versi piu’ promettente che in Italia. Crescono prima… e si riproducono anche! Tra l’altro per diventare professore universitario e’ necessario aver studiato fuori.

  209. Marcello Cacciato
    30 anni
    Astrofisico
    Nato a Enna
    Residente ad Heidelberg (Germania) dal 2006 al 2009
    e a Gerusalemme (Israele) dal 2009 a tutt’oggi.

  210. Sara says:

    Sara Cestari
    23 anni
    Studentessa
    Nata a Torino
    Laurea triennale all’Università di Torino
    Partita in Erasmus e mai più tornata
    Residente a Fribourg, Svizzera

  211. Ilaria Maruccia says:

    Ilaria Maruccia
    27 anni
    Analista
    Nata a Napoli, Laziale di adozione
    residente a Losanna dal 2006

  212. Tiziano Borghi
    Nato a Firenze il 20/11/66
    residente in Messico dal 2008
    Musicista e arrangiatore

    Ottima iniziativa…

  213. Pierluigi Costanzo says:

    Medico, originario di Napoli, residente a Kingston upon Hull (diciamo York) UK

  214. Paola says:

    Paola Narracci

    27 anni

    Project Manager

    Nata a Taranto

    Residente a Londra dal marzo 2009

  215. Massimo Giraldo says:

    Massimo Giraldo
    38 anni
    Nato in provincia di Padova
    Consulente informatico
    Residente a Londra dal 2000

    Partito con l’intenzione di rimanere qui a Londra solo per 6 mesi – 1 anno, dopo aver visto come funziona fuori dall’Italia (ho vissuto per un breve periodo anche in Germania e in Francia) ho deciso di tornare nel mio paese solo per trascorrere le vacanze e per visitare parenti e amici.

  216. Umbe says:

    L’Italia è un paese morto, che negli ultimi 100 anni è solo l’ombra di se stesso e vive di luce riflessa della storia passata. La realtà è che la mediocrità, le corporazioni e lobby (dai sindacati ai politici, passando anche per la magistratura e i notai) tengono il paese in stallo. Gli ascensori sociali sono bloccati.

    Sono medico e figlio di primario, avrei potuto avere un posto facilmente. Ma ho scelto di andare (o meglio tornare) all’estero e lavorare fuori, per sapere quanto valgo veramente. E ora lo so. A Londra sono super stimato e apprezzato.

    Ma forse il problema italiano si può ricondurre a una forma mentis che ci rende tali e non so quanto sia modificabile. Tra parentesi, ho fatto l’Erasmus in Germania: sapevate che in tedesco il verbo “verdienen” vuol dire allo stesso modo “guadagnare” (in senso economico) e “meritare”?

  217. Veronica says:

    Disegnatrice grafica.
    Nata a Piacenza.
    29 anni.
    Residente all’estero dal 2006. Prima Australia, poi Olanda ora Spagna.

  218. FERNANDA says:

    Fernanda Gallo
    27 anni
    Assistente di ricerca
    Nata a Napoli
    Residente in Svizzera

  219. Alessia Semeraro says:

    Alessia Semeraro

    44 anni

    Designer & Press Officer

    Nata in provincia di Udine

    7 anni a Barcellona
    2 anni a Londra

    ri-tornata da pochi mesi con la famiglia in Italia.. in attesa di ripartire?!

  220. sybin says:

    Susanna Bianchini
    32 anni
    Curatore
    Nata a Roma
    Residente a Londra dal 2008

  221. Maurita Cardone says:

    Giornalista, in procinto di partire per gli Usa.
    Questo paese non merita il sacrificio delle nostre vite. Per questo vado via.

  222. daniele says:

    Daniele Scauso
    29 anni
    Bancario (ma per sbaglio)
    Nato a Roma
    Residente a Lussemburgo (ma per poco e non torno in Italia)
    Amo barcellona, ma non so se c’é ancora posto visto quanti siete..!

  223. Carlo Biondolillo says:

    Carlo Biondolillo
    Ingegnere 55 anni
    negli Stati Uniti dal 1998
    Nato a Taranto
    PROPOSTA:
    Per tutti coloro che volessero tornare in Italia, o che non l’hanno ancora completamente dimenticata, o che volessero fornire un esempio pratico a chi vi e’ rimasto, che SAREBBE POSSIBILE VIVERE MOLTO BENE anche in italia.
    Torniamo tutti in un piccolo paese semi-abbandonato del centro-sud e plasmiamolo, viviamolo, organizziamolo secondo le conoscenze ed i migliori standards acquisiti all’estero tenedo la politica completamente fuori. Sarebbe un esempio pratico a cui tutti potrebbero traguardare. Lo so e’ utopistico, ma anche cambiare l’Italia e’ un sogno irrealizzabile, per cui perche’ non tentare? Altrimenti non ci resta che dimenticarla completamente o continuare a criticarla senza alcuna speranza…grazie e ciao a tutti Carlo

  224. Felice Pollio says:

    Felice Pollio
    Marketing Analyst
    26 anni
    Nato a Napoli
    Residente a Bruxelles dal 2008

  225. Valentina Baú says:

    28 anni

    Settore: sviluppo internazionale

    Residente a
    – Londra, Inghilterra – 2006-2009
    – Luanda, Angola – 2010
    – Sydney, Australia – a partire dal 2011 per DOTTORATO DI RICERCA…

  226. Tobia says:

    27 anni
    Architetto
    Ginevra

  227. Andrea Piero says:

    Andrea PIERO 37 anni Medico FRANCIA da 4 mesi

  228. Beatrice says:

    Beatrice da Vela
    25 anni
    Nata a Firenze
    REsidente a Londra
    PhD in Classics

    in UK da due anni.

  229. Massimo Caltavuturo says:

    Massimo Caltavuturo
    30 anni
    Cooperante
    Nato a Roma
    Residente a Madrid dal 2006

  230. eleonora says:

    Eleonora Boscolo
    25 anni
    Ricercatore
    Nata a Venezia
    Residente negli Stati Uniti dal 2008

  231. Sonia Tota says:

    Sonia Tota
    39 anni
    logopedista
    nata a Napoli
    residente a Lund (Svezia) dal 2003

  232. Tommaso Serchi says:

    Tommaso Serchi
    30 anni
    Laurea in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche
    Dottorato in Biotecnologie Mediche
    Nato a Siena
    Residente da quasi un anno in Lussemburgo

  233. Germana Aluzzo says:

    Germana Aluzzo
    34 anni
    Impiegata
    Nata a Palermo
    Residente in Svizzera dal 2006

  234. Arianna says:

    36 anni, biologa con Dottorato di ricerca in Italia (-> inutile), dal 2009 in Germania

  235. Verena Tonelli says:

    Laureata in Diritti Umani – Scienze Politiche in Italia,
    ora a Berlino

  236. Elide says:

    Elide Pantoli
    25 anni
    PhD student (structural engineering)
    Nata a Bologna (residente a Forlì)
    San Diego USA

  237. Carlo Vencia says:

    Medico Veterinario
    Nato a Cosenza 26 anni
    Residente dal 2009-2010 a Münster dal 2011 a Duisburg (Germania)
    Universita degli Studi di Parma
    Ragazzi siamo un esercito, se riusciamo ad unirci e a formare un movimento possiamo avere un peso e cambiare veramente le cose nel nostro paese.
    chi e´ in Germania laureato o no si faccia sentire.

  238. Denis Missana says:

    Denis Missana
    32 anni
    Senior EMEA Sales Support Specialist
    Nato a Spilimbergo (PN)
    Residente in UK

  239. Ilaria Fioravanti says:

    Ilaria Fioravanti
    30 anni
    Freelance
    Nata a Roma
    Residente a Londra dal 2009

  240. Alessandro Lipari says:

    Alessandro Lipari
    28 anni
    Ingegnere/Dottorando
    Nato a Palermo
    A Dublino dall’inizio 2010
    Sottoscrivo e propongo una traduzione (almeno in inglese) per fare capire agli stranieri che uno se ne va dall’Italia non per capriccio ma perchè si trova obbligato, se tiene a sé stesso e al proprio futuro!

  241. Alessandra Chiappetti says:

    34 anni
    News Producer
    Nata a Roma
    Residente a New York, NY dal 2008

    In USA un CV con data di nascita o foto non viene neanche letto. Non penso che l’America sia infallibile, sicuramente anche in questo paese giuste amicizie possono aiutare ad entrare, ma con la differenza che se lavori male vai a casa.

  242. Vittoria Massimiani says:

    Vittoria Massimiani

    Nata a Roma. Età: 40 anni.

    Traduttrice, interprete, mediatrice linguistica.
    Precipui campi di studio: russistica, traduttologia, poesia.

    Mi sono trasferita a Parigi (con mio marito e mio figlio) quasi 5 anni fa e vivo tuttora nei pressi di Parigi.

    Sottoscrivo in pieno e profondamente il Manifesto degli Espatriati. Esprimo, inoltre, stima e riconoscenza ai promotori e coordinatori di questa importante iniziativa.

  243. Giusi Vaccarecci says:

    In Italia: Laurea in Sociologia e corsi post-laurea in e-learning a Roma.
    Contratti co.co.co e co.pro. intervallati da periodi di disoccupazione a carico dei genitori.
    In Belgio: Abilitazione all’insegnamento nel giugno 2010 dopo 2 anni scuola. Insegno Italiano L2 da quattro anni in centri di educazione per adulti e il Ministero dell’Istruzione fiamminga è il mio datore di lavoro.
    Io onestamente in Italia ci voglio tornare e soffro per il fatto che questo mio forte desiderio molto probabilmente non si realizzerà mai.

  244. Alexander says:

    Alexander Giorgino

    26 Anni

    Agente Supporto Clienti Online

    Nato a Genova

    Residente ad Amburgo (Germania)

  245. carli says:

    sono attore, autore e reggista teatrale, vivo in Svizera che non è un modello di democrazia (mi dispiace per la Lega credulona…!!) seguo e guardo l’Italia, ci vado pure per trovare pochi amici ma ogni volta ho lo stesso sentimento… una commedia così patetica…non l’aveva ancora scritta nessuno.

  246. Walter Del Pozzo says:

    Walter Del Pozzo
    30 anni
    Astrofisico
    Amsterdam, Olanda

  247. Ho lasciato l’Italia subito dopo l’Universita’ e non vedo alcuna possibilita’ di rientro. Ho appena iniziato una campagna nel tentativo di interrompere quelle pratiche che portano alla svalutazione e allo sfruttamento di chi fa ricerca e scrive in Italia. http://iloapp.chiarazampetti.com/blog/nonscriveregratis?Home

  248. Francesca says:

    Sono di Milano e Vivo a singapore lavoro qui come ricercatrice

  249. Carin Naike Kohl says:

    Carin Naike Kohl
    24 anni
    Program Assistant all’ ONU
    Nata ad Angera (VA)
    Dopo aver ottenuto un Master in Relazioni Internazionali a Barcellona, attualmente sto lavorando ad Apia, Samoa.

    Sognavo di diventare diplomatica, poi mi hanno spiegato che senza conoscere qualcuno le possibilita erano vicine allo zero. Ho deciso di intraprendere una carriera all’ONU, e non ho intenzione di tornare in Italia fino a che le cose non cambiano.

  250. Alessandro Vivacqua says:

    Alessandro Vivacqua
    36 anni
    Cardiochirurgo
    Nato a Cosenza
    Ora a Cleveland USA

  251. cristina baldan says:

    45 anni
    Laurea in Economia e Commercio
    Espatriata da 10 anni.
    Questo manifesto dovrebbe raccogliere anche le firme dei meno giovani: il problema ha radici più antiche.
    L’Italia mi ha obbligato a mettere la mia laurea in un cassetto, gettare al vento 10 anni di lavoro (e di contributi!) e partire, il tutto per potere esercitare il diritto ad avere una famiglia.
    Sottoscrivo in pieno nella speranza che le mie figlie possano in futuro avere la possibilità di scegliere.
    Per me ormai è impossibile rientrare nel mercato del lavoro italiano.

  252. Olivia Lentucci
    29 anni
    Assistente Marketing
    Nata a Firenze
    Vivo a New York da 2 anni

  253. Chiara Maria Petrone says:

    Chiara M. Petrone
    42 anni
    Ricercatrice Universitaria
    Cambridge, UK

  254. Francesco says:

    32 anni lavoro nel mondo del cinema in una societá di postproduzione. Cosa impensabile in Italia. Vivo a Londra da circa 5 anni. Ho provato a tornare in Italia e per sei mesi ho lavorato in una societá a Bari “guadagnando” 200 euro al mese nonostante abbia 2 lauree e un master. Non mi restava che tornare in UK.
    Chissa magari un giorno ci sará la possibilitá di rimpatriare, certo se Berlusca e inostri politici continuano a governare cosí la vedo dura.

  255. Maura Pellegrini
    41 anni
    Ricercatrice in Geochimica
    Cresciuta a Pistoia
    Attualmente a Bradford (UK), da Gennaio a Oxford (UK)

    Io non mi sento nemmeno più appartenente alla categoria dei giovani. Senza speranza di tornare a casa mia a fare questo lavoro, né con la volontà di rimanere all’estero per sempre. Tutti i miei sogni si stanno infrangendo. E ne avevo tanti. Sono una persona senza futuro e che si sente di avere gettato la propria vita al vento. Eppure per arrivare fin qui ho lottato davvero tanto. Ci credevo. Ma con quest’Italia, dove vogliamo andare. Sempre più corrotta. Non investe sui giovani (o anche i meno giovani). Nessuno. Solo gli amici degli amici. O chi la da via al miglior eofferente. Mi sento di appartenente ad una generazione “saltata a piè pari”.

  256. Cristina Marzo says:

    22 anni
    studentessa di lingue

    tirocinio presso la Escuela Oficial de Idiomas di Madrid
    A Madrid da 2 anni
    Ho deciso di prolungare il mio erasmus fuori dall’Italia per paura e vergogna di far parte di ciò che avviene in patria!

  257. chiara says:

    chiara barbieri
    27 anni
    PhD student
    Nata a Forli
    Residente a Leipzig da 2 anni

  258. Marcella Milana says:

    Marcella Milana
    35 anni
    Professore associato
    Nata a Roma
    Residente a Copenaghen (Danimarca)

  259. mondy ciappina says:

    41 anni domani, in sri lanka da 10.
    protezione civile italiana, facevo formaggi, ora insegno inglese.

  260. Chiara Borghesi says:

    Interprete, traduttrice, Insegnante di italiano da 20 anni all’estero ( USA, Germania, UK) alla vigilia del suo ULTIMO tentativo di rientrare “a casa”…sempre che riconosca la via!!!! Voglio provarci un ‘ultima volta prima di rinunciare per sempre!

  261. pagnotta says:

    Giovanni Adragna
    36
    Programmatore
    Nato a Roma
    Residente a Londra dal 2004

  262. Elisabetta Cornago says:

    Elisabetta Cornago
    23 anni
    studentessa universitaria
    Milano
    a Bruxelles da settembre 2008

  263. 28 anni
    PhD student
    Nata a Torino
    Residente a Baden, Svizzera.

  264. Nadja Frodella says:

    Nadja Frodella

    30 anni

    Firenze, Master in Scienze Naturali, ho lavorato come consulente ambientale a Roma per quasi 3 anni (1000 euro al mese, senza incrementi per via della “crisi”)

    adesso seguo un Master europeo in conservazione delle risorse marine in Belgio, l’anno prossimo lo studio mi portera’ in Francia e sono fiduciosa che qualsiasi direzione che prendera’ la mia carriera sara’ dovuta al mio entusiasmo ed impegno personale, e non a “chi conosco” o a quanto sono brava ad “aspettare il mio turno”.

    Amo l’ Italia, ma amo piu’ me stessa!

  265. Paolo says:

    Paolo Zoccante
    23 anni
    Studente di dottorato
    Nato ad Arzignano (VI)
    Residente a Parigi

  266. Alessandro Graziano says:

    Alessandro Graziano, 43, Professore, Roma, Philadelphia, Usa

  267. giulia says:

    Giulia Mizzon
    27 anni
    Biotecnologa
    Oxford, UK

  268. Michela Marcolina says:

    Traduttrice, assistente commerciale
    48 anni
    Residente in Francia

  269. Pierpaolo says:

    39 anni, ingegnere navale, da tredici anni all’estero (Londra, Parigi, etc.). Vari i tentativi di rimpatrio, solo esperienze da dimenticare…

  270. simonetta moro says:

    Simonetta Moro
    39 anni
    Artista visiva, docente universitaria
    nata a Portogruaro (Venezia)
    residente a New York dal 2003

    espatriata per poter svolgere una professione nel mio campo

  271. Stijn Smismans says:

    Ho visuto 10 anni in Italia. Ho 39 anni e sono professore ordinario in Inghilterra. Se fossi rimasto in Italia sarei ancora ricercatore.

  272. Santina chirulli says:

    Residente a Gent in Fiandra (Belgio) da 13 anni.
    43 anni
    nata a Cisternino (Br)
    Laurea in Lingue e Letterature Straniere. (Ba)

    Pittrice e insegnante di lingua italiana per adulti.

  273. Annalia Gallo says:

    35 anni
    fisica
    nata a pavia
    residente a zurigo (svizzera)

  274. Nunzia Savoia says:

    31 anni, ricercatrice universitaria, città d’origine napoli

  275. NOME, COGNOME, ETA’, PROFESSIONE, CITTA’ DI NASCITA E CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO

    Carola Cotronei
    32 anni
    Community Manager (MarCom)
    Nata a Trescore Balneario (BG) e cresciuta a Bova Marina (RC)
    Vivo in Belgio dal 2004

  276. Lucia says:

    Come non potrei firmare questo manifesto!sono sei anni che l’Italia mi ha buttato fuori, e tornarci? i traguardi raggiunti vivendo altrove non penso che avrei potuto raggiungerli in Italia..un’altra cosa, apparte gli aiuti negli affitti ci sono anche gli aiuti per comprare casa all’estero..la prima cosa che mi ha sorpreso arrivando in spagna è stato vedere gente della mia età all’epoca 26-27 che stava comprando casa..in Italia non arrivi nemmeno a sperarci..almeno per quella che fu la mia esperienza stando li..

  277. Luisa Finzi says:

    Il lavoro nel sociale in Italia è in gran parte in mano a cosiddette cooperative sociali che non puntano sulla professionalità e sfruttano la “manodopera” in un campo estremamente importante e delicato, come quello dei servizi alla persona. Un campo di lavoro tipicamente occupato al “femminile” (anche se le proporzioni stanno cambiano lentamente) e dunque per principio mal remunerato. Con questa professione non ci si può arricchire in nessun paese al mondo, ma sicuramente in Germania e in altri paesi più civili dell’Italia attuale si può vivere degnamente e oltretutto ottenere soddisfazioni di carattere personale. Conosco tanti italiane e italiani nella città in cui vivo, che non solo per necessità materiale estrema ma per scelta consapevole hanno lasciato l’italia, deluse e delusi dalla mancanza di prospettive e di sicurezza.

  278. Musicista/Rocercatore universitario in etnomusicologia, da 4 anni in Spagna.

  279. da Aprile 2010 a Londra…non c’è paragone.

  280. Ambra says:

    Ambra Cristaldi
    27 anni
    Ingegnere delle Telecomunicazioni.
    Da marzo vivo e lavoro ad Anversa
    Siciliana nel cuore, sempre e ovunque, ma espatriata per tutte le ragioni elencate nel manifesto.

  281. Ivano says:

    Ivano Lodato 25 anni,
    PhD student di fisica teorica all’Università di Utrecht Olanda, per altri 4 anni.
    nato ad Enna, Sicilia.
    maledetti cani, stanno distruggendo la nostra Italia…

  282. Alessio says:

    28 anni
    Nato e cresciuto a Catania.
    Ingegnere delle telecomunicazioni.
    Da Febbraio 2010 ad Anversa.

  283. Sergio Betterelli
    29 Anni
    IT junior

    Nato a Nuoro
    Espatriato in Romania

  284. Enrico Vercelli says:

    Enrico Vercelli
    39 anni
    Manager
    Nato a Torino
    Residente a Suzhou ( 100 km da Shanghai )
    Espatriato in Cina dal 2007
    Consiglio ai neolaureati, studiatevi almeno un paio di lingue oltre all inglese e cercate lavoro in multinazionali….. Porto l’italia nel cuore ma sono sempre piu disgustato da un sistema mediatico e politico autoreferente e superficiale . Sono ottimista e so che prima o poi lo scontento abbattera questo sistema fallimentare . Primi segnali dal mondo dell imprenditoria si avvertono . Spero di essere ancora in vita per vedere questo momento……

  285. Antonio Solomita says:

    Nato a Stornara (FG), sono Medico Fisiatra da 8 mesi in Francia..condivido tutto!!

    • Aurora Solomita says:

      Nata a Milano, il 16/03/1984, laurea 110 e lode in Psicologia, dottoranda di ricerca presso l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti Pescara, PhD student presso l’University of South Florida (USF), Tampa, FL, USA, pienamente d’accordo con ZIOTO… desiderosa di espatriare nuovamente, al più presto e non per turismo… il sistema italiano tarpa le ali, spero che l’eco delle vostre/nostre voci diventi sempre più assordante e che le vostre esperienze diventino modelli esemplari per noi giovanizzimi…Un saluto esteso.

  286. Fausto Mescolini says:

    36 anni
    Traduttore/Project Manager
    Nato a Marsciano (PG)
    Residente da 8 anni a Londra

  287. 24 anni,
    PhD student in informatica,
    Nato a Catania
    Residente a Marburg, Germania, da 6 mesi e almeno per i prossimi 2,5 anni (durata minima PhD).

  288. Luca says:

    Dottore in scienze politiche, Imprenditore di successo, “espropriato” della propria impresa a favore della cariera politica del sindaco contiguo ai casalesi. Ho portato via mia figlia di 15 anni dall’italia (Napoli) a Sevilla, sto cercando di far espatriare anche 2 nipoti ventenni e tutti i ragazzi che posso. per loro non c’è futuro, nè speranza in quella fogna che è diventa la nostra terra. Spero che imparino un modo diverso di vivere e possano un giorno tornare e ricostruire sulle macerie.

  289. Nicola Giusto, 24 anni
    dal veneto all’Olanda per 6 mesi ed ora in Australia da 4

  290. Fulvia says:

    Fulvia Iampietro. 29 anni. Segretaria d’albergo. Novara. Bailly-Romainvilliers (Francia).
    In Francia dal 2002. Me ne sono andata per scelta, la voglia di fare un’esperienza nuova. Sono rimasta in Francia per forza, in Italia nonostante la mia esperienza mi proponono lavori da 800€ al mese e non potrei vivere per conto mio…

  291. Laura says:

    Laura

    Dottore di ricerca in Statistica.

    Sono nata a Napoli 29 anni fa e vivo a Paris stabilmente da 1 anno. Negli ultimi 4 anni ho alternato periodi in italia e periodi all’estero. Se mi avessero permesso di fare bene il mio lavoro a Napoli, nel dipartimento dove sono cresciuta e che mi ha dato la possibilità di farmi apprezzare all’estero, l’avrei volentieri fatto. Anche per il piacere di ridare alla mia terra un po di quello che avevo avuto io….ma in Italia non è il momento giusto per cominciare una carriera accademica…

  292. Rossella Urru says:

    Rossella Urru
    28 anni,
    nata in Sardegna,
    Field Coordinator per progetti aiuto umanitario/cooperazione internazionale
    espatriata in Algeria dal 2009, all’estero dal 2004 in posti diversi, un tentativo semi-riuscito di rimanere in Italia.

    Sottoscrivo pienamente e speriamo in un cambio

  293. Giovanna Maracchia says:

    Sono pienamente d’accordo con i commenti precedenti. Sottoscrivo.
    Vivo a Madrid da 6 mesi.

  294. Federico Solla says:

    Federico Solla
    30 anni
    chirurgo pediatra, università Lyon 1
    nato a Cagliari
    residente a Lione
    tra 1 anno finisce il mio contratto e ho 2 possibilità: continuare a crescere stando all’estero o regredire tornando in Italia. La scelta é scontata

  295. Irene Moraglio says:

    Nata a Savona
    29 anni, a Parigi da 6
    interprete

  296. Luca says:

    Luca Marini
    21 anni
    Laureato in Economia e Management
    Nato a Atri (TE)

    Residente a Copenhagen, Danimarca

  297. Annalisa says:

    32 anni, a Parigi da 4 anni.
    Ho vinto un concorso in un Ministero italiano, potrei tornare e godermi la sicurezza del “posto fisso” che tanti sognano. Qui sono libera professionista, con i rischi e le incertezze che questo implica (i problemi e la crisi ci sono anche qui…), ma preferisco restare, magari rischiando di ritrovarmi senza niente domani e a dover ricominciare tutto da zero, piuttosto che tornare e assistere allo sfacelo di un Paese che si dà la zappa sui piedi, assuefatto alla cultura della raccomandazione e della corruzione, in cui si continua inesorabilmente a darla vinta ai più furbi e ad umiliare i più meritevoli… Dare la colpa solo alla “classe dirigente” serve a ben poco, il problema è che la gente (che quella classe dirigente l’ha eletta) ha ormai perso la capacità di indignarsi, lascia fare, e si adatta al sistema come meglio può per trarne quel minimo di tornaconto personale che permetta all’orticello di ciascuno di prosperare alla meno peggio…

  298. Riccardo says:

    Riccardo Pittau
    Linux System Administrator
    30 anni
    nato a Cagliari
    da pochissimo espatriato in Francia ma con l’intenzione di rimanerci a lungo!

  299. Francesco Coppola says:

    Nato ad Avellino, Erasmus nel 2006 a Parigi, master e lavoro a Parigi nel marketing, felice di essere qui ma triste di vedere il nostro paesio natio andare a put..

  300. Federica Matelli says:

    Federica Matelli,
    33 anni,
    Curator e Professoressa.

    Vivo da 6 anni a Barcellona.

    Condivido pienamente e sottoscrivo.

  301. Alessia Mangiavillano says:

    Insegnante, Traduttrice e Interprete, Doppiatrice

    25 anni

    Glasgow, Uk

  302. Nicoletta Ceres says:

    28 anni, nata a Benevento, Campania.
    Residente da due anni a Lyon (Francia), dottoranda in bioinformatica.

  303. Maria Valentina Carlucci,
    24 anni,
    Dottoranda in Fisica Teorica delle Alte Energie,
    Cresciuta in provincia di Bari,
    Da quasi un anno a Monaco di Baviera, Germania.

  304. Stefania de Majo says:

    Sono emigrata nell’agosto di quest’anno i Germania.

  305. Annalisa Puzzo says:

    32 anni, psicologa clinica, nata in provincia di Lecce, residente a Lyon da circa 4 anni

  306. Marco Cucinato says:

    Marco Cucinato
    40 anni
    Ingegnere informatico
    Nato a Como
    a Parigi dal 2009

    Ho avuto più soddisfazioni sul lavoro durante l’anno e mezzo qui in Francia, che in 19 anni in Italia.

  307. Andrea says:

    Andrea, 32 anni, vivo a Rathimines, Dublino, Leinster Road ( C’ e’ anche sul Monopoli di Dublino) lavoro in Microsoft. Sono qui da sei anni.
    Volevo solo dire questo:
    Adoro l’Italia e mi mancano i miei compagni di Liceo.
    Possibile pero’ che per poter studiare, lavorare a Milano e fare un po’ di vita sociale siano per forza necessari i soldi di Papa’ ( per chi puo’) ? Possibile che un neo laureato debba stare in ufficio fino alle 8 di sera con un salario ridicolo semplicemente perche’ tutti ti guardano male se si ci si alza alle 5/6 del pomeriggio? Ecco perche’ non si lavora tanto e si fanno tante pause caffe’: In ogni caso si e’ costretti a rimanere in ufficio fino a sera inoltrata…..Quale stupido modo di buttare via 3/4 ore al giorno …Andrea

  308. silvia says:

    silvia
    PhD in Health Policy, residente nel Regno Unito da 14 mesi. Ricercatrice mortificata in Italia, quassù felice, appagata e piena di opportunità da afferrare.

  309. Paolo says:

    Chimico Organico
    28 anni
    da 2 mesi a Lione (Francia) dove ho iniziato un post dottorato

  310. Patrzia Musarra says:

    Patrizia Musarra In fuga dalla Sicilia dal 1997 – funzionario internazionale a Parigi

  311. Silvia says:

    28 anni
    Traduttrice
    In Svizzera da quasi 2 anni

  312. Davide Donetto says:

    Davide Donetto
    32 anni
    Psicologo
    nato a Napoli
    Freiburg im Breisgau (Germania)

  313. Sara Donetto says:

    36 anni

    di Napoli

    ex medico, ora ricercatrice in Medical Education

    a Londra dal 1999

    Per tutti quelli che rinunciano finanche al MARE per lavorare con dignita’.

  314. Jacopo Scala says:

    Medico Chirurgo Specialista in ORL
    Nato a Firenze
    Residente nel Regno Unito
    Ho lasciato l’Italia dopo essere stato picchiato da un professore universitario e aver visto quel professore diventare direttore di clinica universitaria

  315. Studente, da 3 anni a Chicago, U.S.

  316. Laura D'Antuono says:

    31 anni, Post Doc in Behavioral Neuroscience alla Washington State University (USA) con una borsa di STUDIO di un anno (incredibilmente non pilotata dalla commisione giudicatrice) della Sapienza, dopo un Dottorato SENZA borsa alla Sapienza.
    Confermo la corruzione del sistema universitario italiano, e il fatto che esso ci butti via come ferri vecchi appena terminato il dottorato (la esigua minoranza che viene invece inglobata nel sistema, è selezionata in base a dubbi criteri).
    A 32 anni e mezzo sarò disoccupata, e senza neanche un giorno di contributi versati, pur possendendo il titolo di studio più elevato.

  317. simone says:

    elettricista
    da 2 anni vivo in brasile, firmo con la convinzione che cambierà… per voi

  318. Valentina Migliarini says:

    Eta’: 27

    Nata a Terni

    Ricercatrice Diritti Umani e Diritto all’educazione dei minori rifugiati.

    Residente a Londra dal 2008

  319. Nicola says:

    30 anni.
    perito elettrotecnico originario del Salento.
    in viaggio per lavoro da 12 anni e dopo aver svolto diverse attività mi trovo adesso a lavorare in Cina.
    condivido tutti i punti del Manifesto degli Espatriati.
    grazie.

  320. Luca.scalia says:

    Luca Scalia, Palermo

    Dottorato in Ingegneria delle TLC
    Anni 33
    DOCOMO
    Germania

  321. Elena says:

    ho 26 anni (a dicembre saranno 27)…e come tanti sono scappata dall’Italia poco dopo la laurea. Ora vivo a Barcellona e cerco un lavoro per sopravvivere finché non troverò qualcosa di meglio.
    Sono felice…ora!

  322. Lucia Turchetto says:

    Sono Biologa. Lavoro al Cardiocentro Ticino a Lugano (Svizzera)

  323. Lowrence Vaiuso says:

    Ho 38 anni vivo a Barcellona da 5 anni e faccio l’architetto. Come la maggioranza degli italiani che vivono qui non sono iscritto all’AIRE, non mi seve, non mi procura nessun vantaggio, non ho voglia di diventare un “emigrante ufficiale” e nemmeno (per pigrizia) di affrontare un consolato che si occupa forzosamente più degli italiani con passaporto acquisito (tremaglini) che di quelli che dall’Italia se ne sono andati.

  324. Ignazio Leotta says:

    Ingegnere da 1 anno in Francia, progetto di anadre in Canada. In Italia in 1 anno non ho trovato lavoro.

  325. Agata Vitale says:

    37 anni. Nata a Palermo, residente a Limerick, Irlanda.
    Professione: docente universitaria (psicologia)

  326. frazzoli saverio says:

    nato a Modena
    attualmente in africa

  327. Rosaria Vacca says:

    Sono una docente di lingue straniere. Ho due splendidi bambini e un marito ricercatore, senza prospettive fino all’arrivo qui a Parigi lo scorso settembre (2010). In meno di 2 mesi ci siamo organizzati con il lavoro e anche i nostri figli ora frequentano la scuola pubblica francese (neanche a dirlo, di qualità altissima!) Dopo tanto penare ci sembra di aver trovato qui a Parigi delle condizione di vita umane, rispetto per il nostro lavoro e dignità.

  328. giuliana serra says:

    34 anni
    all’estero da 8
    Nata a Cosenza
    a Dakar

  329. Margaret Amarù says:

    Margaret Amarù, 32 anni, Ph.D. in Letteratura Americana, ex contrattista all’Università, da un mese a Brighton, Uk.

  330. anna quaranta says:

    51 anni,sono nata a Genova,vivo dal 2007 in francia con mio figlio di 18 che prendera il suo bac Cuisine quest’anno,integrato benissimo,parla tre lingue,e ho speranze per il suo futuro,qui o altrove,certo non in Italia,me ne sono andata appena in tempo,qui sono serena e mi dispiace solo per mia figlia di 28 anni che non ha voluto seguirci e fa la babysitter in nero …non torneremo mai più in Italia,nel 2012 diventeremo cittadini francesi,et trés heureux…mi dispiace di vedere il degrado e lo sfacelo di un paese che potrebbe essere davvero al top nel mondo,ma non vedo speranze,buona fortuna a chi resta,ma mi viene anche da dire che se la cercano…

  331. Simona Suardi says:

    Nata a Bergamo nel 1987

    studentessa in Economics and Political Science in joint degree all’Università Cattolica di Lovanio (Belgio)

    grazie ad una borsa di studio offerta dalla fondaziona Cariplo, qualcosa di meritocratico ancora esiste!!!

    Tuttavia mi è sempre più chiaro che forse in Italia dopo la laurea non ci potrò tornare: poche opportunità e poco significative! Di conseguenza queste risorse investite da mano italiana daranno i suoi frutti altrove… almeno al principio.

    Triste verità che vale anche per i moltissimi italiani che continuamente incontro nel mio percorso!

  332. Fabio Palma says:

    Fabio Palma
    Nato a Campobasso, Italia
    Ho vissuto e lavorato a Barcellona, Spagna dal 2000 al 2010 ; dal 10/10/10 mi sono traferito a RIo de Janeiro, Brasile. Lavoro nell’ambito della formazione Universitaria.

  333. morena aloisi says:

    Morena Aloisi
    Ecologa Marina
    Southampton, England

  334. Annalisa says:

    40 anni
    Nata in provincia di Lodi
    Laureata in lingue con 110 e lode
    In un anno, in patria, 1 solo colloquio : “Lei chi conosce qua dentro?”
    Non conoscevo nessuno ‘là dentro’.
    Adesso vivo in Francia da 11 anni.
    Lavoro in banca.

    UN ABBRACCIO A TUTTI I CERVELLI IN FUGA!
    E GRAZIE PER QUESTO MANIFESTO
    (non credo che i destinatari si occuperanno di noi, ma almeno sarà stato utile a farci sentire meno soli !)

  335. Stefano says:

    Chimico Industriale, Dottorato in Fisica dello Stato Solido. Ultimi 4 anni passati tra Svezia e USA, l’anno prossimo vado in Giappone a godere di tutto quello che la mia terra non mi ha dato e non mi può dare.
    Ricevo offerte di lavoro da più parti del mondo tranne che dall’Italia…

  336. Simonetta Terio says:

    Vivo in Germania da dieci anni e sono insegnante di ruolo. In Italia purtroppo la scuola va a rotoli. Mi dispiace per tutti i precari e i supplenti da sempre, davvero. Deve essere avvilente. Sottoscrivo in pieno il Manifesto.

  337. Stefania says:

    Stefania Poggianella, 25 anni, ostetrica, nata in provincia di Trento, lavoro a Londra.

  338. Danilo Tumminello says:

    io sono a londra e felice di poter pensare al mio futuro

  339. Eugenio Morotti says:

    Eugenio Morotti
    19anni
    Studente di Medicina
    nato a Pesaro
    Debrecen, Ungheria

  340. Elia Ferrari says:

    studio master di filosofia buddhista tibetana, stagionale come guida turistica in himalaya, traduttore a tempo perso. 23 anni, espatriato in canada vancouver

  341. Loreta de Stasio says:

    43 anni, vivo a Bilbao dal 1995, e sono docente universitaria di Filologia Italiana e Letteratura Comparata titolare (associata secondo la terminologia italiana) presso l’Università dei Paesi Baschi, dove sono approdata 15 anni fa alla ricerca di specializzazioni postdottorali, dopo aver girato per l’Europa per perfezionare gli studi.

  342. Sonia Miceli says:

    23 anni, originaria di Reggio Calabria e residente a Lisbona (Portogallo) da 3 anni. Studentessa (Laurea Specialistica in Letterature Comparate) e insegnante d’inglese.

  343. Giuseppe Torre says:

    Giuseppe Torre
    30 anni
    Docente Universitario in Digital Media Arts
    Nato a Verona
    Residente in Irlanda

  344. Graphic designer, 28 anni. Ho vissuto in Germania, Australia e adesso sono a NYC da 3 anni.
    …Preso il coraggio di partire.. il problema e’ poi tornare!
    Ridateci la nostra Italia!

  345. Michela Michelini says:

    38 anni,
    Credit Controller,
    nata in Trentino (terra mitteleuropea)
    residente all’ estero dal 1999: Irlanda, poi Paesi Bassi ed ora Gran Bretagna (dal 2007).

    L’ Italia non guarda avanti, la mentalita’ prevalente è purtroppo campanilista, conformista e maschilista. Non c’ è accettazione o rispetto per chi ha ideee diverse / nuove / alternative. Insomma un paese fossilizzato nello status quo….a partire dalla poltrone di governo.

  346. Federico Pestilli says:

    Vivo a New York… cosa c’e’ di piu’ da dire?

  347. Daniele P says:

    Laureato dall’Universita’ di Toronto (dove ho vissuto per 4 anni) nel 2009 in Studi Orientali e Storia. Vissuto in Corea del Sud e Giappone, dove ho anche studiato alla Seoul National University e Keio University. Non riesco a stare in Italia per piu’ di un mese o due senza sentirmi nauseatissimo dall’attuale condizioni del Paese.

  348. Camilla Calza says:

    Camilla Calza
    28 anni
    Marketing
    Nata a Genova
    Residente a Londra dal 2006 (iscritta AIRE dal 2008)

  349. Marco Maffioletti,
    in Francia dal 2006, a Grenoble fino il mese scorso, ora a Dijon
    Dottorando, insegno all’università Grenoble3

    Sottoscrivo il Manifesto, anche se devo fare alcune precisazioni.

    Innanzitutto, la presentazione manichea dei difetti dell’Italia e degli italiani contrapposti allo splendore degli altri paesi, è frutto di un modus pensandi un po’ datato e semplice. Non credo che nel manifesto si dicano baggianate o che si esageri, ma che la forma manichea sia poco efficace. Poi, l’erba del vicino è proprio sempre più verde?

    Non condivido il senso di “espatriato”. Penso che occorrerebbe approfondire il discorso sulla mancanza di riciclo, sui molti giovani partiti e la mancanza di altri che, da altrove, vengono a prendere il nostro posto.

    Infine, parlo dell’Italia e non più del Manifesto, ché è comunque un’ottima iniziativa.
    Se pensiamo all’Italia come al Belpaese, dove si va in vacanza perché è troppo bello, quale immagine diamo del paese dove siamo nati? un bel paese dove andare a far vacanza, dove non bisogna dar fiducia alla gente, che è così simpatica con quel suo vociare, urlare, agitare le mani, far casini in ogni dove…

    Riassumo il “problema dell’Italia” in due punti:

    1. non credo che i dirigenti italiani vogliano veramente invertire di rotta e fare in modo che i giovani scappino: al nostro posto arrivano masse di lavoratori da paesi poveri, spesso sotto-acculturati, abituati a situazioni socio-economiche dove alla povertà si lega una scarsa libertà. Lavoratori che costano poco e lavorano molto, e soprattutto si lamentano poco. Credo che l’Italia abbia perso, per il momento, il treno della modernità del XXI secolo e si allinei ai paesi emergenti del resto d’Europa: le potenzialità d’innovazione del paese sono così basse, le capacità tecnologiche minime che, forse, si è deciso di proletarizzare nuovamente il paese.
    2. il fortissimo individualismo che domina il carattere italiano (credo in comunione con tutti i paesi mediterranei), frutto di una data situazione antropologica e dalle politiche degli ultimi 60 anni, si combina ad hoc con il razzismo e la paura del diverso, altro carattere degli italiani, che non si manifesta sempre integralmente e direttamente, anche perché la cultura vieta formalmente il razzismo. Questi due caratteri, poi, vanno a braccetto con il punto 1 qui sopra.

    Insomma: non credo che in Italia i dirigenti attuali (politici, industriali, ecc.) siano interessati a farci rivenire o ad accogliere seriamente altri giovani capaci.

    ciao e complimenti per l’idea

  350. mattions says:

    Michele
    Mattioni
    29 anni
    PhD student
    nato a Jesi (AN)
    vivo a Cambridge (UK)

  351. Ijin says:

    Ijin Hong, anni 31, dottoranda in politiche sociali. Nata a Roma da genitori coreani ma cittadina italiana, ora residente a Seoul, Corea del Sud. Sono un’emigrata di ritorno! Spero che l’iniziativa serva a qualcosa.

  352. Marco says:

    Marco Giani, 32 anni lavoro per una società di comunicazione finanziaria, laureato in Scienze Politiche a Milano, residente a Lussemburgo dal 2006

  353. Francesca Turco says:

    Francesca Turco
    32 anni, nata a Torino
    residente all’estero dal 2005 (anno della laurea)
    ricercatrice in fisica
    San Diego, California, USA

  354. Rodolfo says:

    Rodolfo Maggio, 23, Studente di Antropologia, nato a Milano, vivo a Manchester (UK)
    dove collaboro come assistente all’insegnamento e mi preparo per una ricerca nelle Isole Salomone con una borsa di dottorato piu’ che generosa.

    Il nostro e’ il sacrificio piu’ grande. Partiamo per poter un giorno costruire un casa e una famiglia, quelle cose dalle quali ci siamo dovuti allontanare. Questo e’ uno strazio che non perdonero’ mai alla nostra classe politica.

  355. Serena says:

    Vivo a Dublino, in Irlanda ,dal 2006. Dal 2007 lavoro per una banca americana.

  356. Isabella Ferrara says:

    vivo a Saint-Etienne in Francia da quasi un anno. Sono partita subito dopo essermi laureata in Lingue a 24 anni sperando di fare quell’esperienza che in Italia ti richiedono mentre stai ancora studiando e che quindi è impossibile avere e una volta ottenuta con sacrifici e merito, non hai il cognome di chi conta. Tornerò in Italia? una domanda da un milione di dollari… quello che so è che il mio paese, la mia gente mi manca.

  357. Davide Fracasso says:

    Nato a Vicenza 3-5-1984, Chimico Industriale laureato presso l’ universita’ di Padova.
    Da 1 anno faccio il PhD a Groningen-Olanda e come me ci sono molti altri ricercatori italiani e non.

  358. Angelo says:

    Ricercatore in Meteorologia, da due anni in Belgio perché in Italia non c’erano più fondi a sufficienza. Qui lavorare a tempo determinato ha esattamente le stesse garanzie e lo stesso stipendio di un lavoro a tempo indeterminato. E le prospettive di carriera sono più concrete e meno legate all’avvicendarsi dei governi (mi hanno appena rinnovato il contratto nonostante il Paese sia da mesi senza governo)…
    Il mio sogno resta un giorno poter costruire una stabilità ed una famiglia nella mia terra…e non voglio metterlo nel cassetto o gettarlo dalla finestra!!

  359. Angelo Giubileo says:

    Sicuramente ho rggiunto obietivi che avrei solo sognato in Italia.

    Sono LAureato in Medicina a Napoli ed adesso a 40 anni sono primario in Pronto Soccorso in Inghilterra

  360. Giovanni says:

    Medico Siciliano , 33 anni di cui 10 trascorsi in Abruzzo.
    da 4 anni in Svizzera,
    Due passi dal Belpaese e mille anni luce da un sistema marcio che mi ha costretto ad abbandonare tutto e tutti pur di non perdere la stima in me stesso

  361. Susy S says:

    Dopo 8 anni in Spagna lavorando come avvocato per l’Unione Europea, ora organizzo viaggi kitesurf sul mio catamarano. Nessuna intenzione di tornare in Italia…

  362. Stefano Borghi
    libero professionista
    da 2 anni in Francia

  363. Marco Gavazzoni says:

    Io tornerò in Italia e contribuirò al cambiamento del sistema.

  364. Francesco Michele says:

    Francesco Michele
    29 anni
    Responsabile progetti di Cooperazione allo Sviluppo
    da 4 anni fuori (Spagna, Honduras e attualmente Libano)

  365. Emilio Florio says:

    Da tre anni e mezzo in Australia, Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica. Qui mi pagano il doppio di quanto mi pagavano (quando mi pagavano) in Italia, e c’è ampia scelta di posti di lavoro.

  366. Francesca says:

    Francesca Campana
    30 anni
    Resp. formazione di una Ong
    Nata a Cuneo
    Residente a Barcellona dal 2007

  367. Silvia says:

    Silvia Puddu,
    ETA’:28,
    PROFESSIONE: Dottoranda,
    CITTA’ DI NASCITA: Cagliari
    CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO: Losanna/Svizzera
    Non sembrera’ vero ma fuori dall’Italia il dottorato e’ considerato come un lavoro e come tale viene retribuito.

  368. Francesco Musso says:

    Nato e cresciuto a Catania (generazione ’74).
    Medico laureato e specializzato in Italia (psichiatra).
    Dal 2003 in Germania prima come ricercatore a Magonza. Poi come specialista strutturato (tempo indeterminato!) nella clinica psichiatrica universitaria di Düsseldorf. Mi occupo parallelamente all’attività clinica di ricerca nel campo del neuroimaging e miro alla carriera accademica.
    L’Italia? Buona per le vacanze e forse per la pensione (a meno che le cose non cambino).

  369. Giorgio Anzi says:

    Ho 35 anni, sono nato a Roma. Sono laureato in Ingegneria e lavoro da 4 anni a Bruxelles. Attualmente lavoro alla commissione Europea come specialista informatico. Il mio sogno é quello di tornare in Italia al più presto.

  370. Christian visalli says:

    25 anni, laurea in comunicazione d’impresa, MA in Marketing in Uk, varie esperienze lavorative all’estero in grandi imprese, parlo correttamente 5 lingue e appena rientrato in Italia si prospettavano solo inutili tirocini sottopagati nella migliore delle ipotesi.
    Dall’estero le opportunità mi hanno trovato. Prima NY e adesso Mexico dove da un anno lavoro in una multinazionale della distribuzione di bevande alcoliche come Brand coordinator della marca più prestigiosa della compagnia. Ho un contratto a tempo indeterminato e una retribuzione/benefits impossibili in Italia perché troppo giovane. Qui hanno solo avuto fiducia in me. Chi non rende va a casa, senza scioperi in piazza o appelli al presidente.
    Mi piacerebbe tanto poter tornare ma non conoscendo nessuno “importante” mi sono reso conto che dovrei accettare condizioni spaventose.
    La cosa che mi rende più triste e’ che il Messico, pur essendo un gran paese, non e’ certo il più sviluppato al mondo. Nonostante questo, può offrire opportunità di gran lunga migliori del nostro Bel Paese.

  371. Daniele Musumeci says:

    Daniele Musumeci

    Ricercatore in Chimica

    Tre anni in Inghilterra e attualmente in America da due anni

  372. Giuseppe Landolfo says:

    26 anni, ingegnere Aerospaziale laureato alla Sapienza, da 4 anni a Pittsburgh USA, Area Technical Manager.

  373. Elio says:

    Dal 1997 al 2002 freelance in Italia (il mio sito – ancora online – e’ inalterato da allora, come un orologio si arresta a causa di un incidente); dal 2002 in Olanda, amministratore di sistemi e rete. Mio figlio e’ nato qui.

  374. Michele Martini says:

    Studio Innovative and Sustainable Energy Engineering al KTH di Stoccolma (laurea specialistica). L’università italiana è 100 anni indietro. Poco altro da aggiungere.

  375. Alessandro Valentini says:

    Alessandro Valentini
    Ingegnere ambientale
    dal 2006 al 2009 in Olanda, Sneek
    dal 2010 ad oggi (9 mesi) negli Stati Uniti, Appleton, Wisconsin

  376. Giuseppe Costanzo says:

    24 anni

    Laurea Triennale in Ingegneria dell’Automazione al Politecnico di Milano
    Laurea Specialistica in Ingegneria dell’Automazione al Politecnico di Milano
    attualmente studente al Master of Applied Sciences all’ Ecole Polytechnique de Montreal in Ingegneria Elettrica, sezione controllo e sistemi.

    Espatriato per cercare un lavoro qualificato, ma in attesa speranzosa di avere l’occasione per rientrare in Italia.

  377. Corinna Raimondo says:

    28 anni
    dottoranda in chimica-fisica
    Genovese
    ora a Strasburgo

    sottoscrivo!

  378. Federica Mortella says:

    31 anni, 2 figlie (8 e 2 anni) a NY da 5 mesi in fuga da un’Italia marcia che non offre posizioni e scelte.
    Non sono laureata, ma sono donna, determinata e soprattutto madre, ecco ciò che mi ha spinto a fuggire una nazione che non potrà offrire nessun futuro per i nostri figli!
    Buona vita a tutti.

  379. Fabiana Ciciriello says:

    Biologa molecolare, 110 e lode (ovviamnete, così la beffa aquista una forma più definita) alla Sapienza di Roma. Co Co pro fino al loro abbattimento, assegni di ricerca, molte pubblicazioni e un assegno di ricerca per l’estero, dovevo andarmene da Mafialand, i soldi erano un miraggio ormai. In Canada, Montreal, alla Mcgill University, progetti da milioni di dollari nelle mie mani, tante responsabilità e ancora tanta creatività. il valore aggiunto di quelli italiani che pur essendo svantaggiati a favore del pecorame e del pollaio perchè nati a mafiland,dimostrano sempre di possedere. Sono in un paese dove la super regola é rendimento a tutti i costi anche al costo della meritocrazia. Qui gli avanzamenti di carriera a suon di capacità e di sforzi non solo solo per le escort ma, pensa té, per tutte le professioni!!! Al posto delle mazzette, c’è il resoconto del lavoro svolto da ognuno a fine mese e i licenziamneti causa incapacità sono all’ordine del giorno. I scemi sono ovunque, bisogna vedere come il tuo paese li tratta. Come li tratta gli scemi mafialand?
    P.S. scemi è un termine inventato che però intende quella moltitudine di gente detta “INCAPACI”

  380. Vincenzo Selleri says:

    traduttore, laureato 110 e lode in letteratura ebraica, due master, ho iniziato un dottorato alla Sorbonne perchè in Italia non c’era posto per me nelle università. Da giugno a New York con la mia famiglia. Si ricomincia da qui.

  381. Mattia Venezian says:

    Ingegnere meccanico.
    Dal gennaio 2008 lavoro a Madrid come project manager nelle settore delle energie rinnovabili, in una compagnia tra le più riconosciute a livello mondiale.

  382. Ileana says:

    Sono una neolaureata in Lingue della provincia di Bari. In questo momento sono in Francia ad insegnare grazie ad un bando del Ministero degli affari Esteri fino ad aprile, ma da maggio non so cosa mi aspetta. Probabilmente non sarei mai stata alla dirigenza politica italiana, ma tanti dei miei amici anche loro fuggiti all’estero si, tante menti sane, non influenzate dalla tv avrebbero potuto esserlo. Quello che trovero a maggio al mio ritorno a casa sarà purtroppo con molte probabilità la disoccupazione e quindi la mia meta sarà l’Australia…per non tornare. Tutto questo è triste.

  383. Virginia Claudio says:

    f, 25 anni
    laurea in Ing. Fisica e NanoScience&Tech
    all’estero da 2 anni
    ora: dottoranda in Svezia

    precisazione: La motivazione principale per cui non sono in Italia non è la professione (benchè in mancanza di altre motivazioni, quella della ricerca di un impiego consono è più che sufficiente a mettersi in viaggio), ma l’asfissia provocata dal marciume tutt’intorno.

    Ammiro chi resta senza compromettersi nel bel paese sistemicamente malato.

  384. Giuiia Sandri says:

    Giulia Sandri, 31 anni, designer.
    A Melbourne,Australia, da tre anni.
    Sottoscrivo!

  385. Giulia Barbera says:

    giulia barbera
    31 anni
    designer
    palermo/londra

  386. LUCIANO CAVALLOL says:

    FUORI DALL’ITALIA DALL’ITALIA DAL 2002, 9 MESI A BARCELLONA E DAL 2003 AD AMSTERDAM, PENSARE CHE ME NE ANDAI SOLO PER CAMBIARE ARIA DOPO LA LAUREA, NON PERCHE’ NON TROVASSI LAVORO, ADESSO ANCHE VOLENDO E’ UNA CHIMERA, MEGLIO RITORNARCI D’ESTATE….

  387. Simone Botti says:

    Simone Botti
    46 anni emigrato da 15 anni in Israele
    Ph. D.all ‘Istituto Weizmann, responsabile dello sviluppo di 14 star-up nel campo delle biotecnologie

  388. Mario Semenzato says:

    Magnifico, manifesto:

    la prima cosa che mi hanno chiesto ad un colloquio di lavoro come architetto in Italia è stato: “chi conosci?” e già appena uscito dall’università chissà chi potevo conoscere!!!!!
    la prima cosa che mi hanno chiesto ad un colloquio di lavoro in Svizzera è Stato: “cosa sai fare!!!!!cosa ti piace dell’Architettura!!!!!” ho trovato uno stato “NORMALE”

    Mario
    Architetto in Svizzera da tre anni.

  389. Andrea Abate says:

    ingegnere meccanico da 9 anni in Germania

  390. Silvia says:

    Silvia Bombardone
    Web communications and content strategy
    UK/Spagna/Belgio/Lussemburgo dal 1999

  391. Sono ingegnere aerospaziale e vivo da piú di 4 anni in Germania

  392. Pietro Ienna says:

    Pietro Ienna
    30 anni
    Nato a Palermo, vivo da 5 anni a Bruxelles
    Laureato in Relazioni Internazionali a Palermo con 2 Master in Studi Europei
    Ho passato un concorso per le Istituzioni UE nel 2005 e ho lavorato 3 anni in Commissione UE.

  393. Carmela Milano says:

    Carmela Milano,
    28 anni di Bari, da quasi un anno in stage di ricerca a Bruxelles.
    Mi occupo di marketing delle arti e della cultura, ricerche e nuove strategie per le istituzioni culturali.

  394. Serena says:

    Serena Carraro
    nata a Padova
    ho 28 anni e da 3 vivo a Barcellona
    laureata in lingue e due master in Marketing e Customer management e Gestione di imprese di moda presso la UB di Barcellona
    in italia avrei fatto lo stesso identico lavoro per tutta la vita senza possibilità di cambiamento e crescita professionale.
    Qui a 28 anni gestisco un azienda.
    Manca la propria terra ma questa nn é l’italia che sognavo.

  395. Andrea Vinci says:

    27 anni.
    Studente (dottorato in micro e nanoelettronica all’università di Grenoble) / ingegnere fisico.
    Nato a Bologna, laureato a Milano.
    Vivo ad Annecy, in Francia, da circa un anno.

  396. Marina says:

    Marina Manganaro
    30 anni

    Fisico nucleare e subnucleare

    Nata a Messina, lavoro come postdoc all’ Università di Bonn

  397. stefano zaminga says:

    Geometra lavorando con societá di energie rinnovabili e mobilitá sostenibile oltre a tenere uno studio di interior design……….. facevo la fame in italia guadagnando 800€ adesso guadagno quasi 3000€, oltre i 2500€ di mia moglie che laureata in pedagogia, é spagnola ed in italia doveva venire con me fino al mio lavoro e poi farsi circa 20 Km con la bici per lavorare in un centro per handicappati per guadagnare 800€, questo nel lussuoso ed efficente Nord (triveneto) Padova. Adesso siamo felici….mi manca la mia gente ma no il mio stato….non ha fatto niente per me

  398. Mauro Migotto says:

    Statistico e socio-economista, da 10 anni fuori Italia, da 4 in Francia, l’idea di tornare in Italia per lavorare mi fa venire i brividi !!

  399. Pierfrancesco Lomuti says:

    Ingegnere Civile, 41 anni, da quasi 7 in UK.
    In Italia, dopo la laurea, ho avuto solo un paio di contratti temporanei.
    Qui subito assunzione a tempo indeterminato.

  400. mauro longo says:

    Mauro Longo
    32 anni, Archeologo, Giornalista
    da Messina alla Germania

  401. Sarah D'Angelo says:

    30 anni
    Press Manager di un associazione internazionale.
    Napoletana, laureata a Pisa.
    Residente a Bruxelles da novembre 2008

    Dopo varie esperienze di studio e di lavoro in giro per l’Europa e oltre, sono venuta a Bruxelles dopo 10 mesi in italia senza lavoro: non conoscevo nessuno qui in Belgio, ho semplicemente portato dei cv in giro e a QUINDICI GIORNI dal mio arrivo ho cominciato a lavorare…dopo un anno ho avuto la promozione per il lavoro che svolgo attualmente. In Italia sarebbe fantascienza…

    Grazie per l’iniziativa!

  402. Nicola Paltrinieri says:

    Ingegnere chimico in Norvegia

  403. David Wiersma says:

    Da quasi 4 anni in Spagna.
    Lavoro in una ONG per immigrati.

  404. Federico says:

    Messo in condizioni di andarmene in quanto definito “rompicoglioni incompetente” ho lavorato tre anni negli USA due in Francia e mi appresto a ritornare negli States con la mia famiglia.
    Sono ingegnere…
    Non e’ vero che le paghe sono sempre basse… dove lavoravo in Italia gli operai rappresentanti sindacai prendevano piu’ soldi di un responsabile della produzione…. l’importante e’ far parte della cricca giusta anche nel privato….

  405. Carlo Buttazzo says:

    Espatriato a Londra all’inizio del 1989, lavoro alla BBC da 11 anni come Interactive Playout Director.

    Ho conseguito una laurea alla London Guildhall University in Communications and Audio Visual Production nel 97.

    Tornare in Italia per lavorare con Mediaset o la Rai? Non ho le raccomandazioni giuste, ma anche se le avessi… Thanks but, no thanks!!!

  406. Lorenzo Pellegrini says:

    nato ad Ancona, vivo ad Amsterdam dal 2001 e sono un ricercatore universitario. dopo 5 anni all’estero mi sono iscritto all’ Anagrafe Italiana Residenti all’Estero e credo che come me molti concittadini (che hanno di meglio da fare piuttosto che passare le mattinate in coda al consolato) non si inscrivano o si inscrivano molto tardi all’AIRE, quindi tutti i dati governativi sull’emigrazione sono semplicemente inattendibili.

  407. Estella says:

    Estella Carpi, 28 anni, dottoranda in Sociologia nell’area mediorientale presso la University of Sydney (New South Wales, Australia). In Italia non avevo nessuna opportunita’ di vincere un dottorato perche’ non sono raccomandata. E non avrei mai avuto fondi per approfondire la mia ricerca e per far ottenere al mio lavoro visibilita’ internazionale. Un esilio che ho accettato di buon grado, insomma.

  408. Davide Frasca says:

    28 anni nato ad Alessandria.
    Laurea in Ingegneria Elettrica.
    Ho vissuto e lavorato 6 anni a Londra. Sto concludendo un master di architettura sostenibile sempre a Londra ma da due mesi vivo in Polonia.
    Sto pensando di fare un dottorato ma cio’ significherebbe sicuramente rimanere all’estero, probabilmente in Inghilterra ,dato che li ti mettono nelle condizioni economiche di poter studiare e fare della ricerca. In Inghilterra c’e’ un’idea di progresso leggermente diversa da quella che si ha in Italia.
    Sono andato via dall’Italia principalmente per la mentalita’ bigotta, il sonnambulismo dilagante che permea tutto e il menefreghismo. Ogni tanto torno, mi viene nostalgia, ma dopo due o tre settimane devo scappare.

  409. simone says:

    32 anni espatriato a maggio 2010.
    Faccio il portiere di notte in un albergo nel Galles. Non penso assolutamente di tornare in Italia.

  410. Maurizio Manca says:

    Software Engineer, 32 anni, da Torino a Ginevra, Svizzera, da 3 anni

  411. Giuseppe Branca says:

    Ho vissuto in Australia per 1 anno e 5 mesi, adesso vivo in UK. Laureato in Economia del Turismo ho 28 anni, mai messo in regola a lavoro in Italia, qui e in Australia ho versato più contributi che in Sicilia per 4 anni di lavoro nella ristorazione ( tutto in nero). Thanks god today i am not in Italy……….

  412. Paolo Tasca says:

    Nato a Bassano del Grappa.
    Da circa 2 anni a Zurigo (CH) come ricercatore in finanza.

  413. Nicola Fanari says:

    28 anni.
    Sound Engineer.
    Da quasi un anno in Germania.

  414. sabrinamanca says:

    40 anni, dal 2003 in Inghilterra e poi dal 2005 a Parigi
    farmacista
    in auto-esilio anche io!

  415. Brigida Di Salvatore says:

    medico anestesista Barcelona
    Non ci si puo’ laureare in medicina con le raccomandazioni. Il merito e’ necessario. Me ne sono andata perche’ stanca della conduzione politica della sanita’ Italiana.

  416. Marina says:

    Marina Monitillo, 27 anni, studentessa lavoratrice. Nata a Milano vivo da due anni a Londra

  417. Valentina says:

    29 anni.
    Caserta
    Laureata in Belle Arti.
    Pittrice ed Ex Operatrice dei Beni Culturali.
    Da gennaio 2010 a Berlino.
    Ho lavorato come precaria presso cantieri d restauro in Campania.
    Aspetto 740 euro dalla prima ditta di Restauro…loro sn nominati anche nel libro di Saviano.

  418. Eleonora says:

    31 anni. Post-doc al Biotech Research and Innovation Centre di Copenhagen dal 2008

  419. Claudia Mussano says:

    Claudia Mussano
    29 anni
    Insegnante
    Nata a Torino
    Residente a Barcellona (Spagna)

  420. Lorenza says:

    Lorenza, 29 anni, Lisbona. Tutto è iniziato per gioco. PArtire a 18 anni, ritornare, ripartire provare a ritornare e vedere che c’è sempre meno spazio. Lavorare molto ed essere trattati spesso con poca educazione nella terra natale oppure andarsene ed essere accettati, stimati ed apprezzati all’estero?
    Io ho optato per la seconda, non nego rammarico ma per il momento il belpaese mi limito a raccontarlo agli altri.

  421. Gloria Refrigeri says:

    Gloria Refrigeri
    36 anni
    di Roma

    account executive – pubblicità
    vivo a New York

  422. ivan ota says:

    34 anni, analista finanziario, nato a Trieste, residente a Zurigo.

    all’estero dall’2007

  423. francesco says:

    a parigi da due anni… per la verità non è un grande sacrificio vivere qui 😉

  424. Francesca says:

    Francesca Villa
    25 anni
    Originaria di Monza, vivo a Parigi da ormai quasi 3 anni. Ho terminato i miei studi qui e da ormai poco piu di un anno lavoro alla mia tesi di dottorato in Fisica.

  425. Stefania Lo Sardo says:

    Stefania Lo Sardo, 31 anni, ricercatrice esperta di cultura dei paesi arabi, città natale Palermo, dal 2008 vivo e lavoro a Marsiglia.

  426. samuela says:

    35 anni, ricercatori universitari entrambi io e mio marito, prima negli USA, ora con posto fisso da professori a Parigi. 2 bambini, una casa, una famiglia ed una vita normali a cui mai avremmo potuto sperare restando in Italia.

  427. Gianmarco Girau says:

    Gianmarco Girau, 34 anni, ingegnere, nato a Sassari. Ora lavoro a Noordwijk, in Olanda.

  428. ROBERTO GALLO says:

    VIA DA UN PAESE SENZA FUTURO , CON 2 GEMELLE DI 10 ANNI IN SVIZZERA C’E’ TANTO DITUTTO

  429. Vivo a Dublino da 10 anni. Appena laureato a Dublino al IADT. Cameraman freelance. Nato a Firenze.
    Grazie per la iniziativa e continuiamo a farci sentire.

  430. Tommaso Bazzechi says:

    Architetto
    nato a Firenze
    32 anni
    Vivo e lavoro a Londra da due anni e mezzo, ma ancora per poco perche’ a Maggio partiro’ per andare a lavorare come volontario in Kenya(costruire un dormitorio per un orfanotrofio).
    Il problema e’ che non ho idea di dove andro’ a finire dopo, dato che in Italia ed in particolare a Firenze non c’e’ nessuna prospettiva di lavoro nel mio campo; “purtroppo” non sono parente di nessun professionista e non ho nessun “aggancio giusto”. Lo dico perche’ sono stato piu’ di due anni, una volta laureato, a cercare inutilmente lavoro nel mio campo, o meglio, qualche cosa ho trovato ma naturalmente a nero e/o sottopagato!
    Appena dopo due mesi di ricerca a Londra ho avuto un contratto a tempo indeterminato ed ho gia’ avuto due aumenti, questa si chiama meritocrazia!
    Spero che un giorno il sistema Italiano cambi e ci dia la possibilita’ di ritornare a svolgre la nostra professione nel nostro paese…..non chiedo altro.

  431. Education officer in un Parco zoologico.dopo 2 mesi da volontaria mi e’ stato offerto un lavoro di alta responsabilita’. Laura in Filosofia e con i piedi per terra.
    Plymouth, Inghilterra

  432. Sir Ace says:

    Federico, Scaroni,
    34 anni,
    Architetto, Dottore di ricerca e ricercatore,
    Nato a Livorno,
    Residente a Tokyo, Giappone dal 2009.

  433. Massimo Ulivari says:

    Eta`49 anni, da 9 anni vivo in Germania, dove ho conseguito un dottorato di ricerca in filosofia. Sono assistente a contratto per l’università locale e insegno italiano.

  434. Sandra Carletti says:

    Sandra Carletti,
    48 anni,
    Professore Universitario
    Nata a Cesena
    Residente in Vermont, USA
    Ho provato in prima persona la meritocrazia americana: dalla borsa di studio per il dottorato nel 1987, alla carriera universitaria veloce e trasparente, e ai fondi per la ricerca che mi permettono ogni anno di tornare in Italia per progetti di studio.

  435. Barbetti Luca says:

    Lavoro in Belgio da 4 anni, prima da ricercatore e ora partecipo a progetto per la costruzione di un parco eolico offshore che dara’ l’energia a 300.000 famiglie. Dico 300.000 famiglie.
    Penso di essere l’unico italiano o sicuramente uno dei pochi. Ho un intelligenza normale, ho solo voglia di fare cose nuove e per gli altri, che non siano solamente un accumulare di soldi nelle mani di pochi.

    Luca

  436. antonio talarico says:

    Geometra, espatriato nel 1989 in Austria, 2 figli che studiano e lavorano integrai perfettamente, io insegno italiano e traduco testi dal tedesco.Non mi passa neanche dall’anticamera del cervello di tornare a “casa”.

  437. Valentina Pozzoli says:

    Valentina Pozzoli
    A Parigi da ottobre 2010
    Dottorando in fisica

  438. Roberta Locatelli says:

    Roberta Locatelli
    26 anni
    Dottoranda
    nata a Bergamo
    a Parigi da 3 anni

  439. Luca Di Noto says:

    Luca Di Noto
    Anni 46
    Nato ad Ancona
    Scienziato (industria farmaceutica)
    Vivo e lavoro negli USA da 14 anni

  440. Andrea Arioli says:

    Andrea Arioli, 32 anni, Enologo, Pioltello 20096 (Mi), Ribagnac 24240/Francia

  441. Giordano Cantu says:

    Fisico.
    Berlino da due anni, e in italia non voglio tornare!

  442. Davide Del Prete says:

    anch’io vivo all’estero da 4 anni e vorrei tornare nel mio paese, dove però dovrei accettare di tornare a fare lo schiavo se senza diritti. le cose devono cambiare

  443. Sono in USA dal 2002, sono venuto qui da laureato, ho fatto un dottorato ed ora lavoro come ricercatore. Ho provato a trovare lavoro in Italia ma e’ stato subito chiaro che non c’e un sistema per agevolare ‘il ritorno dei ricercatori’ e le offerte sono non-competitive rispetto ad altri paesi, inclusi i paesi Eurpei come Spagna e UK.

  444. eugenio daviso says:

    Eugenio Daviso
    Espatriato nel 2004 in Olanda, Leiden poi 2008 USA, Cambridge, MA
    33 anni
    Ricercatore al MIT di Cambridge e per la BRandeis University di Waltham

    Bella iniziativa! Bravi e grazie!

  445. Andrea Angelo Terraneo says:

    Andrea Angelo Terraneo

    Laureando in Giurisprudenza Magistrale 5 anni, con tesi in diritto dei mercati finanziari

    Nato a GIussano (Monza)

    Prossimo residente a Lugano

  446. Luca Marin says:

    34 anni, laureato in Storia contemporanea, archivista, nato a Tolmezzo (Udine) emigrato (temporaneamente?) dal giugno 2010 a Darwin in Australia, studio inglese e lavoro come pizzaiolo. Sono in attesa di una risposta per una borsa di studio che ho presentato in questi giorni presso una università australiana.

  447. Matteo Manferdini says:

    Matteo Manferdini
    30 anni
    Sviluppatore di software
    Nato a Cuneo
    Residente ad Amsterdam da aprile 2010

  448. Alberto Marabini says:

    40 anni
    Ingegnere Informatico
    San Francisco CA USA

  449. Simone says:

    Ricercatore,
    Barcellona, Spagna

  450. Ileana says:

    34 anni
    Interprete/traduttrice
    nata a Napoli (ma ci stavo morendo!!)
    residente in Inghilterra dal 2009
    Mi pento di non esserci venuta prima… Mai ascoltare i consigli di amici o parenti che hanno fallito trasferendosi all’estero!! Le esperienze sono sempre personali. Io ho avuto successo qui. Ho riscoperto il piacere di vivere. Sto riassaporando la vera liberta’.
    Provateci!!

  451. Amedeo Vetere says:

    Amedeo Vetere
    46 anni
    Research Scientist Broad Institute/MIT
    Boston, USA

  452. Lorenzo Bassoli says:

    Sono un 38enne di Lecco. Laureato in Scienze Politiche, Analista presso un istituto finanziario. Vivo in Irlanda da 6 anni. prima ho vissuto anche a Londra. Non iscritto all’AIRE. Nessuna intezione di ritornare in patria, salvo radicali mutamenti della cultura civile. Disgustato dal mio paese: il degrado e’ totale enonn ci sono neanche segni di ripresa.

  453. Mario says:

    Medico, negli US dal 2006 prima per studio e poi per scelta……

  454. Decoratrice d’interni,da un anno e mezzo ad Ottawa Canada

  455. Sviluppatore di Videogames.. da 4 anni in Thailandia… in Italia schiacciati da tasse improprie e nessuna agevolazione era impossibile lavorare… soprattutto a seguito della crisi globale. Ma è andata bene cosi, ora lavoro da anni e parlo tre lingue, in italia non c’è nessuna agevolazione che invogli alla crescita personale e professionale.

  456. Alessio Morelli says:

    Alessio Morelli
    34 anni
    Ricercatore
    Rho (MI)
    Halle Saale, Germania

  457. Antonietta says:

    ingegnere elettronico (indirizzo telecomunicazioni) da marzo 2007 in danimarca

  458. Guido Serra says:

    Guido, Serra, 30, system engineer, Bergamo – Berlino/GERMANIA

  459. Gianluca Busiello says:

    35 anni,
    Linux system administrator
    napoletano
    a Cambridge (UK) da 1 anno

  460. Riccardo Pedersini says:

    Research Scholar, 36 anni, nato a Brescia, vive a Rochester NY, Stati Uniti

  461. Andrea says:

    Andrea Malandrino

    Ingegnere Meccanico Ricercatore in Bioingegneria

    30 anni

    Barcellona, Spagna

  462. Francesco Da Ros says:

    Master student in Ingegneria delle Telecomunicazioni,
    Nato a Treviso,
    In Danimarca da 1 anno e mezzo

  463. Francesco Bomparola says:

    Anche io, come i colleghi che hanno fatto la stessa scelta di vita, posso guardarmi allo specchio ed esser felice di quello che ho senza “dover dire grazie a qualcuno per tutta la vita, come accadeva nell’antica Roma ai “liberti”, schiavi affrancati ma pur sempre schiavi”, questo semplicemente perche“ho deciso di dar valore e dignita` alle mie professionalita` ed al mio talento.
    Anche qui in Spagna, ringrazieranno la mia universita`i e lo stato italiano per aver investito su di me per poi lasciare che le mie qualita` si esprimessero al meglio altrove….guai se potesse succedere anche da noi 🙂

  464. Giulia says:

    Account Manager
    Citta’ natale: Milano
    Residente dal 2007 a Barcellona
    29 anni. beh…quasi 30!

  465. Tito Cappellaro says:

    Nato a Treviso nel 1980 da 4 anni in Mozambico.
    Almeno in Mozambico non mi stupisco della corruzione né del nepotismo!

    • Valeria says:

      Nata a Perugia da 7 anni in Senegal, condivido il pensiero di Tito ma vorrei tornare in Italia con la mia famiglia…. impossibile trovare un lavoro dignitoso!

  466. Lucia Zandigiacomi says:

    Lucia Zandigiacomi
    Architetto, Studiosa e animatrice dei fenomeni della strada/calle
    28 anni.
    Nata nella triste e provinciale Treviso e residente da 4 anni a Barcelona.

  467. Alessia Smaniotto says:

    Alessia Smaniotto
    29 anni
    Laurea specialistica in filosofia ed etica pubblica, Master in giornalismo
    Giornalista (e altro)
    Nata a Padova
    Residente a Parigi dal 2009

  468. Raffaella Magnoni says:

    Biotecnologo medico in danimarca da due anni

  469. Mario says:

    Ingegnere informatico, da 6 mesi in irlanda.. Nonostante la recessione irlandese qui il lavoro e’ decisamentee meglio pagato e piu’ professionale.

  470. Lorenzo Nuti says:

    Melbourne, Victoria, Australia

  471. akirablade says:

    Alessandro Schiassi
    25 anni
    Supervisore effetti speciali
    Nato a Milano
    In fuga a Los Angeles

  472. stefano mannucci says:

    Mi trovo in Spagna, dove la situazione é tutt’altro che rosea, ma perlomeno qui c’é meritocrazia e le istituzioni ti offrono i servizi di cui si ha diritto.
    Mi dispiace dirlo, ma in Italia c’è questo clima di berlusconismo e di furbetti del quartiere che ci porterá alla rovina se le cose non cambiano.

  473. Francesco says:

    Francesco P.

    34 anni

    Project Manager

    nato a Napoli

    a Londra dal 2005

  474. andrea says:

    andrea, 28 anni
    laureato in giurisprudenza con indirizzo internazionale
    agente portuale per una società’ turca in Grecia

  475. federico de masi says:

    Federico De Masi
    37 anni
    ricercatore/professore universitario
    Nato a Durban (Sud Africa)
    In Danimarca da Marzo 2010
    “Cervello in fuga” dal 1996

  476. Riccardo Bianco says:

    Articolo interessantissimo finalmente qualcuno ci da voce!!Io non volevo il successo ma volevo un futuro e per questo sono dovuto scappare dall’Italia
    e adesso sto così bene che spero non doverci più ritornare
    Spero che le persone intelligenti facciano anche loro la mia scelta in modo da lasciare somari ed ignoranti nel paese dei balocchi e facciano tutti la fine di Lucignolo!!Comunque ho molta stima per tutti gli italiani che continuano a combattere tutti i giorni nel nostro paese e sono molti è anche vero che saranno sempre meno se molti lasciano cadere la spugna come me !!sono felicissimo della mia scelta!!
    firmo molto volentieri!!
    Espatriato in Thailandia a Nakhon si Thammarat mi occupo di allevamento bestiame e coltivazione cocchi!!

  477. Giovanni Legorano says:

    Giovanni Legorano, 38 anni, giornalista, da tre anni a Londra e da 14 all’estero (Olanda, Lussemburgo, Spagna, Belgio e ora Gran Bretagna).

    In futuro mi piacerebbe molto tornare a vivere in Italia………..

  478. raffaele teperino says:

    Raffaele, nato a Napoli… “in fuga” da due anni, prima Svizzera (semplicemente un paradiso) poi Germania (bassa badia… Ottima). Ritorno in Italia??? Ai posteri l’ardua sentenza…

  479. vittorio scardaci says:

    ricercatore, 30 anni
    nato a catania, attualmente residente a dublino (irlanda) da 2 anni e mezzo, dopo averne passati 3 e mezzo in UK, per un totale di 6 anni lontano dall’italia

  480. Giuseppe Camero says:

    Giuseppe, Camero, 30, consulente pensionistico-assicurativo aziendale, Trani (Puglia), Bournemouth (England). Ho lasciato l’Italia 6 anni fa. Non ho nessun rimpianto, solo il dispiacere di arricchire un paese che non e’ il mio.

  481. Paolo Roberti says:

    Roberti Paolo

    Ingegnere Meccanico (tesista)

    Stuttgart, Germany

  482. Bruna Gigante says:

    cardiologo_ricercatore; residente ora in Svezia.

  483. diego natali says:

    marche, coventry uk

  484. matteo valenza says:

    Consulente, dal 2005 (ovvero fresco di laurea) nel Regno Unito.

  485. Marco Baldi says:

    30 anni, nato a Bologna, laurea in Fisica a Bologna, espatriato in Germania (Monaco di Baviera) dal 2005 per fare un dottorato di ricerca in astrofisica. Ora sono ricercatore in astrofisica a Monaco di Baviera.

  486. Angela says:

    Ho 27 anni e sono un architetto specializzata in restauro dei monumenti. Da giugno lavoro presso l’Istituto di restauro del patrimonio a Valencia, Spagna.
    In Italia non riesco a trovare lavoro, o meglio, lo posso trovare ma senza stipendio!

  487. alessia says:

    32 anni
    espatriata in Germania per seguire il mio amore (il vero cervello in fuga!)
    Esperienza in Italia:
    laurea specialistica 110/110 e lode
    4 stage
    4 anni di esperienza lavorativa nella formazione come precaria
    Dopo l’ennesimo stage, trasformato in seguito in due tempi determinati e un mese di nero, finalmente ora guadagno il doppio in Germania e sono tutelata dal punto di vista della pensione…
    che dire? bella l’Italia, però….
    Dimenticavo: in Germania gli incentivi alla famiglia esistono eccome…e l’anno prossimo ci sposiamo!

  488. Viviana Novelli says:

    31 anni, traduttrice / responsabile contratti alberghieri presso un Tour Operator.
    Sono arrivata nel Regno Unito da Lecce per scelta personale 4 anni fa. Ora che vorrei tornare in Italia sono bloccata perche’ il mio Paese mi impedisce di sperare in una futura stabilita’.
    Sottoscrivo, eccome!

  489. Fabio Bracci says:

    38 anni
    laurea magistrale in Informatica,
    da 9 anni nei Paesi Bassi (Groningen)

  490. Filippo says:

    Filippo Ficola
    27 anni
    Traduttore
    Nato a Perugia
    Residente a Barcellona

  491. aristide spagnolo says:

    Studente di dottorato in Francia.

    Devo tornare in Italia per finire la tesi, ma appena posso scappo di nuovo!

  492. Bernardo Innocenti says:

    Bernardo Innocenti
    34 anni
    Ingegnere
    Nato a Firenze
    Residente in Belgio dal 2007

  493. sandra gambetti says:

    Negli US dal 1996, subito dopo l’universita’. Ho fatto il dottorato qui e dal 2003 sono docente universitario. Non conoscevo nessuno quando sono arrivata qui, ma ho lavorato sodo, hanno apprezzato il mio lavoro e mi hanno sostenuto.

  494. Maja Gori says:

    Archeologa preistorica
    34 anni
    nata a Roma
    dal 2007 in Germania

  495. Fabio Borghesi says:

    Fabio Borghesi
    32 anni.
    Vivo a Bilbao in Spagna.
    Medico.

  496. Alessandra says:

    Dal 2002 lavoro all’estero come project manager:
    3 anni in Belgio
    5 anni in Ungheria

  497. Barbara Mottola says:

    Barbara Mottola
    Dottore di RIcerca in Semiotica, in Spagna, Barcelona, da un anno e mezzo.
    E con la voglia di tornare in Italia.

  498. Serafino says:

    Ingegnere Acustico

    in UK da 4 anni

  499. Massimo Raugi says:

    Massimo, nato a Torino.
    31 anni.
    Sommelier Professionista.
    I miei ultimi 5 anni: 2 a Barcelona, 2 a Firenze (per riprovarci nel Bel Paese) poi via di nuovo,adesso a Parigi dal 2009.
    Sono scioccato soprattutto perche’ lavorare nell’enogastronomia in Italia sarebbe davvero semplice, ma la verita’ e che la professione non e’ riconosciuta tale, gli stipendi fanno ridere se confrontati alle opportunita’ all’estero. Spero un giorno di tornare, voglio una famiglia, ma non voglio che i miei figli crescano nella maleducazione alla quale s’assiste oggi. La civilta’ di un paese la si vede da come si comporta la gente per strada…… SPERO DI TORNARE, ma sara’ difficile per ora.

  500. Maria Antonietta Ricagno, Enrico Miglino – Spagna – traduttrice tecnica, sviluppatore software, brevetti industriali, produzioni audio-video, giornalisti, servizi fotografici, editori di ebook.

  501. Mattia Bosio says:

    Mattia Bosio 25 anni
    dottorando in ingegneria delle tlc a Barcellona

  502. Marco Italia says:

    27 anni,
    Laureato in Economia ( Università di Bologna ),
    Nato a Siracusa,
    Vivo a Londra

  503. Valentina Morello says:

    Anche io sono andata via dall’Italia 10 anni fa, ora vivo a Barcellona in Spagna dove lavoro per merito mio e non devo dire grazie a nessuno, Sono di Messina e le opportunita’ che mi poteva offrire l’Italia erano nulle, dopo la laurea hod eciso di andare via e cercare un futuro altrove.

  504. Filippo Farina
    31 anni
    Ingegnere Aerospaziale
    Laureato al Politecnico di Torino
    Residente a Bristol UK
    Mi occupo di sviluppo software per applicazioni Aerospaziali da 5 anni.
    Sottoscrivo

  505. Antonio Vurchio says:

    34 anni
    International Broker
    Da 10 anni in giro per l’Europa, 8 in UK, poi Francia, Spagna Germania e chissa’ cosa altro ancora.
    Se tornassimo tutti in patria potremmo essere il detonatore per una rivoluzione!!

  506. Daniele

    31 anni da 10 Systems Engineer in ambienti Linux
    Espatriato a Zurigo
    Mi occupo, come in Italia, di ambienti Linux ad alta disponibilita’.
    In Italia come consulente in partita IVA, a fare la fame e a cercare il prossimo lavoro. A Zurigo per 4 volte lo stipendio con contratto a tempo indeterminato.

    Sono tornato oggi dopo 2 settimane in visita alla famiglia, 2 settimane l’anno sono abbastanza Italia per me, non ci penso nemmeno di tornare a fare lo schiavo in Italia. Gia’ dato grazie.

  507. GRAZ (Austria)
    Ingegnere Meccanico, dirgente industria automotive, all´estero dal 2006

  508. Lucia Morganti says:

    Laureata in Astrofisica, faccio il dottorato da 2 anni a Monaco, in Germania.

  509. 44 anni, Geologo con specializzazione in Telerilevamento e Cartografia, in Belgio da 15 anni

  510. Francesca says:

    Francesca Biserni, relazioni pubbliche, nata a Forlì (FC) e residente a Barcellona, Spagna, dal 2008.

  511. Livio Fabi says:

    Asset Manager da fine ottobre 2010 mi trasferirò negli Emirati Arabi

  512. Marco says:

    Foreign policy research fellow. Bruxelles.

  513. NOME: Alfonso
    COGNOME: Sorrentino
    ETA’: 30
    PROFESSIONE: Ricercatore universitario (matematica)
    CITTA’ DI NASCITA: Roma
    CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO: Cambridge (Regno Unito)

  514. Simone says:

    PhD in Economia Politica, da quest anno (2010) in Irlanda.

  515. Marco Coan says:

    Marco
    35 anni, laurea in scienze e tecnologie alimentari
    Vivo e lavoro in Svezia dal 2008 nel settore di ricerca e sviluppo di una multinazionale nel campo degli elettrodomestici.
    Firmo e controfirmo.

  516. Virginia Greco says:

    Virginia Greco
    32 anni
    Ingegnere elettronico, ricercatrice in fisica delle alte energie
    Nata in provincia di Lecce, laureata a Pisa
    Vivo a Ginevra (Svizzera)
    Lavoro al Cern

  517. Cantante Jazz e Folk, all estero dal 2002: dopo 7 anni in USA lo scorso anno ho provato a tornare in Italia per dare una seconda chance al mio paese. Nulla da fare. Sono riscappato all estero ed ora vivo a Londra, dopo che in Italia non mi e’ nemmeno stata data l’equipollenza del diploma di conservatorio che ho conseguito in uno dei + importanti istituti del mondo (Berklee College of Music e New England Conservatory).
    Morale della favola, dopo che mia madre ha speso tutti i suoi risparmi per farmi studiare all’estero, per il bel paese non sono nemmeno abilitato ad insegnare solfeggio nelle scuole medie.

    Grazie Italia per farmi pentire ogni giorno del mio passaporto amaranto….

  518. Ingegnere elettronico, laureato con 110/110, 35 anni, da Genova alla Gran Bretagna.
    Ogni volta che faccio un pensiero a tornare in Italia, finisco sempre per chiedermi “ma chi me lo fa fare?”.

  519. Marco Piovesan says:

    Marco Piovesan, ricercatore Harvard, 32 anni, presente!

  520. Davide Ceresetti says:

    Ingegnere ambientale da 4 anni tra Svizzera e Francia. Espatriato perché esasperato dalle condizioni lavorative scandalose dell’Italia. Impossibile tornare indietro se non cambia radicalmente il modo di pensare italiano. Siamo fuori dal mondo.

  521. Luca Cozzuto says:

    Bioinformatico (PhD), da un anno in Spagna.

  522. annarosa pesole says:

    Annarosa Pesole
    29 anni
    in inghilterra da piu’ di 4, lavoro come ricercatrice all’universita’.

  523. Stefano says:

    lavoro nel settore IT in Irlanda da 3 anni

  524. Francesco Ambrosio says:

    Francesco Ambrosio
    Nato ad Avellino 25 anni
    Phd student in U.K.

  525. Pietro Masturzo says:

    Chimico, espatriato prima in Germania e poi in Olanda. Me ne sono andato nel 1986 e non ho mai rimpianto di averlo fatto.

  526. Daniele says:

    26 anni
    Dottorando in fisica
    A Glasgow dal 2009.
    Nessuna intenzione di tornare in Italia…

  527. Maurizio Zanette says:

    Imprenditore, residente dal 2002 in Australia. Un’Italia migliore e’ possibile (anche perche’ peggio non puo’ andare), W l’Italia.

  528. cristina boscolo says:

    in germania dal 1990 dapprima per il dottorato in africanistica poi come libera docente.

  529. Annunziata De Paola says:

    A Monaco di Baviera. Espatriata nel 1993 per studiare sul serio. Direttore d’ orchestra.

  530. antonio piras says:

    musicista, da 11 anni in Francia

  531. Diego Gerbaz says:

    Diego Gerbaz
    54 anni, di Aosta
    Ingegnere Elettrotecnico
    In Francia dal 2003
    In Olanda dal 2007 (Noordwijk)

  532. architetto, laureato a Napoli e dottorando alla UPC di barcellona.

    Attualmente vivo a Shanghai da 1 anno dopo 4 anni vissuti a barcellona, sono contento dell’esperienza accumulata fino ad ora, pero’ comincio a sentirmi in un esilio forzato, anche perche’ ci sarebbero moltissime cose da fare nel nostro paese.

  533. Gerard says:

    Mi chiamo Gerard,
    Responsabile Vendite Sud Est Asiatico
    Residente a Singapore dal 2007.
    Le cose cambiano e si possono cambiare!.
    Forza!

  534. Filippo Tosetto says:

    Ingegnere Informatico
    29 anni
    Vivo a Londra

  535. Fabio Renda says:

    Fabio Renda
    29 anni
    EMIS (Energy Management Information Systems)
    Disegno sistemi informatici per l’efficienza energetica di edifici
    Barcellona dal 2005

  536. Michele Fiorentino says:

    Laureato in Giurisprudenza, in Italia, già avvocato in Spagna. A Valenzia da agosto 2010

  537. Gaia QUERO says:

    41 anni pugliese d’origine, romana d’adozione, abito in Francia da 10 anni e mi piacerebbe molto ritornare in Italia

  538. Massimo Como says:

    dal 2008 a Barcellona, Spagna. Key account manager prodotti informatici

  539. Stefano says:

    Vivo a Helsinki in Finlandia da 5 anni e lavoro nel settore IT.

    Qui ho avuto possibilità negate in Italia e adesso posso figurarmi un futuro davanti a me che prima non avevo: carriera che evolve, mettere su e mantenere una famiglia, mettere soldi da parte e investirli, etc

  540. Mirko says:

    26 anni nato in provincia di Brescia.. Ingegnere delle telecomunicazioni.. Ora vivo in Finlandia!! Tutta un’altra realtà!

  541. Paolo says:

    Paolo, 34 anni, studente di dottorato in media studies alla soas di Londra.

    Dopo la laurea a pieni voti l’unico lavoro che ho trovato (bigliettaio) mi è stato dato “solo ed esclusivamente” perché il datore di lavoro conosceva uno dei miei genitori.

    3 anni fa vengo in UK e comincio il dottorato. Adesso sono teaching assistant e ho presentato il mio primo paper a cambridge. Qui la mia famiglia non la vuole conoscere nessuno.

    Buona notte Italia!

  542. Stefano Da Re says:

    Me ne sono andato dal 2009 in Svizzera per studiare finanza, ma in ogni caso non ritornerei in Italia per lavorarci anche se mi offrissero un posto vicino casa! Tuttavia, amo l’Italia, ma non nello stato attuale!

  543. Anna Fontana says:

    31 anni, nata a Monza, residente in Germania da 5 anni e mezzo.
    Terminato un dottorato di ricerca in Biologia, cerca lavoro come ricercatrice.

  544. Lorenzo says:

    Lorenzo Torresin
    35 anni
    Imprenditore
    nato a Cittadella (PD)
    Residente a Pretoria (Sud Africa) dal 2010

  545. Daniela Romano says:

    Professore Universitario in UK, residente all’Estero da circa 15 anni ovviamenete per motivi di lavoro.
    Se questo puo’ aiutare a cambiare le cose in Italia sottoscrivo.

  546. Francesco says:

    31 anni, di Napoli, impiegato nel settore farmaceutico, da 5 anni in Svizzera

  547. Mariacristina says:

    Mariacristina Pilla
    Nata a Reggio Emilia nel 74
    Dirigente, laureata in ingegneria al Politecnico di Milano
    Residente negli Stati Uniti

  548. Massimo Olivieri says:

    Nato a Bosa (Sardegna), vissuto a Torino per esigenze di studio e lavoro (Ingegnere Elettronico). Espatriato a Gennaio 2004 a Barcellona, Manager in azienda settore automotive con forte esposizione internazionale.
    Firmo il manifesto, pero non butterei la preparazione di base che da l’Italia… non l’ho incontrata in nessun altro Paese.

  549. Samuele Marcora says:

    Nato a Busto Arsizio (VA). Emigrato in USA come studente nel 1996 . Tornai in Italia nel 1997 ma, dopo una pessima esperienza lavorativa, tornai all’estero (UK) dove attualmente lavoro come Professore Ordinario,

  550. dirigente Lussemburgo

  551. Chiara says:

    28 anni, permanentemente all’estero da 6, PhD in storia a Londra, lavoro all’universita’ a Singapore.
    [ma non sono d’accordo con il punto 8 – e’ un dovere sociale dei giovani supportare gli anziani]

  552. simone arcidiacono says:

    Nato a Siracusa, 31 anni

    Residente a Bremen

    Medico chirurgo

  553. Massimo says:

    Vivo a Sydney (Australia) da 7 mesi. Vorrei che l’Italia si guardasse allo specchio.

  554. Valeria says:

    Valeria Baldi, 30 anni
    Ingegnere navale
    Sono nata a Viareggio e vivo da un anno a Brema (Germania)

  555. Maria Luisa Di Martino says:

    Grande iniziativa questa, ci voleva proprio…io ci provai ben quattro anni fa a denunciare il fatto di essere costretta ad andare via dall’Italia, perchè dove “lavoravo”, o aspiravo a lavorare non c’era stabilità alcuna, nè speranza di contratto, e non parlo di un indefinito, semplicemente elemosinavo una collaborazione misera e più responsabilità nel mio campo, per i miei ideali, per le mie passioni, ma nulla…denunciai l’incongruenza e l’incoerenza del sistema nel quale stavo “lavorando” e a cambio ho ricevuto solamente demagogia, parole vuote, che hanno significato per me una rottura con l’Italia totale…andai in Spagna e si è aperto per me un mondo ricco di opportunità, opzioni, crescita personale e professionale che in Italia non avrei mai avuto nel settore della cooperazione allo sviluppo…non tornerei mai indietro…in Italia non ci sono sufficienti condizioni, non voglio rivivere quella disillusione ingenua all’uscita dall’università!!!

  556. andrea valdambrini says:

    Andrea Valdambrini
    giornalista, da 2 anni a Londra
    Era ora che qualcuno si muovesse, andiamo avanti!

  557. Rosalinda says:

    38 anni insegnante e traduttrice.
    Ci ho provato due volte a tornare…è stato deprimente.
    Da 5 anni in Spagna

  558. joel da broi says:

    Joel Da Broi
    33 anni, chirurgo
    Nato ad Aosta
    Lavoro in Francia

  559. Luca del Monte says:

    Da dieci all’Estero (germania e olanda), da otto a Parigi, ingegnere aerospaziale

  560. Dario Drago says:

    35 anni sposato 3 figli nato a Palermo cresciuto a Milano dal 2001 al 2006 a Parigi, rientrato a Milano, dal 2008 a Basilea, dirigente d’azienda area finanza

  561. Felicemente vivo in Scozia!!

  562. MT says:

    28 anni, in Inghilterra da due. Laurea di vecchio ordinamento in economia, MBA a Cambridge. Parlo inglese e tedesco.
    Tornerei domani se me ne fosse data l’opportunità. Vivere all’estero non è sempre rosa e fiori.
    E non tutti sono fortunati a trovare il lavoro dei sogni lontano da casa. L’Italia è messa alle strette. Ma il resto d’Europa non è messo meglio. Tante delle storie che leggiamo sono raccontate da persone emigrate anni fa. Concordo col fatto che all’estero vengano date piu possibilità ai giovani, ma In periodo di recessione vince il piu forte e non a tutti si aprono le porte del lavoro desiderato. Sono tanti i laureati e gli immigrati e lavoro non c’è per tutti. Guardiamo la realtà. In Italia per il momento non torno. A volte penso meglio lavorare in un ristorante qui dove almeno parlo inglese che in Italia. Ma casa è sempre casa.

  563. Paolo Baiocco says:

    Da 10 anni in Francia
    Ingegnere aeronautico, PhD ingegneria spaziale
    Scappato da una realtà lavorativa difficile e con poche prospettive. Il mio lavoro qui è più apprezzato.

  564. Matteo Manfredi says:

    Napoletano

    Laureato in Scienze Politiche
    Dottorato in Storia d’America
    Master in Archivistica e gestione documentale

    dal novembre del 2002 in Spagna (prima a Vitoria, attualmente a Barcellona)

    professione: archivista presso il Consolato Generale del Ecuador

  565. Espatriato a Lausanne, Svizzera (dopo PhD in USA, University of Idaho)
    Conservazione della biodiversità, ecologia

  566. Alessandra Flore says:

    Lavoro nel campo dell’insegnamento dal ’94, in Inghilterra: tornare in Italia non e’ piu’ una scelta possibile, ne’ oramai desiderabile sul piano emotivo.

  567. stefano says:

    stefano, 27 anni
    progettazione microelettronica @ CERN, svizzera, da aprile 2010.
    come diceva De Gregori,
    “viva l’Italia con gli occhi aperti nella notte triste,
    viva l’Italia, l’Italia che resiste”

  568. Giovanni Marsicano says:

    Ricercatore in neuroscienze in Francia. Nessuna intenzione di tornare in Italia, ma molto preoccupato per il mio Paese.
    Aderisco al manifesto perche’ e’ pieno di buon senso ed e’ un’ottima iniziativa politica. In questo senso sono sorpreso che nell’email di invito si definisce il tutto come “apolitico”. Questo mi sembra un chiaro segno dei tempi che contaminano il linguaggio. Siamo costretti a negare il valore delle parole per distinguerci dalla pattumiera in cui hanno trasformato la politica. Quindi un’esortazione: riprendiamoci l valore delle parole e diciamo chiaramente che il problema della circolazione dei talenti e la loro valorizzazione e’ un fatto politico e che si risolve con la politica (quella vera e non quella delle case di Montecarlo, per intenderci). Ricominciamo a parlare di cose.
    Grazie
    Giovanni

  569. Michele says:

    Dottorando in antropologia all`EHESS Marsiglia da anni sn in Francia

  570. Luigi says:

    Espatriato in Francia (Bordeaux) nel 2007. Sono all fine del mio dottorato di ricerca

  571. Paolo Missier says:

    44 anni, da Venezia, vivo fuori dall’Italia da 20 anni e in UK da 6

    Researcher, Computing Science (Manchester) e Lecturer (Newcastle)

    la distinzione Italia/Estero e’ troppo piatta, occorre distinguere. In alcuni Paesi del resto del mondo non avrei scelto di andare, e anche in EU occorre scegliere bene.
    Work ethics, transparenza, opportunita’ cambiano drasticamente da un Paese all’altro. Per favore non mitizziamo troppo.

  572. Ricercatore presso l’Universita’ di Exeter (UK).

    Tornare in Italia? Magari!
    Non vedo l’ora e, soprattutto, non vedo come… Ci ho gia’ provato, ma e’ risultato fisicamente impossibile stabilire la mia famiglia in Italia.

  573. Marco Berna says:

    Laureato in Economia e Commercio + Master, da 6 anni a New York.
    Partito come stagista per 6 mesi mi hanno offerto un posto alla fine dello stage, dopo 1 anno e mezzo promosso Conference Manager, dopo un altro anno e mezzo promosso Direttore Sales and Marketing.
    Qui se vali non conta l’eta`!

  574. Rossella Vecchiato says:

    31 anni
    Nata a Treviso
    Laureata in Ingegneria Edile
    A Barcellona dal 2006

  575. simona says:

    37 anni, docente di cattedra dal 2004, in UK dal 1997. Professore associato. Genitore solo. Potrei solo fare supplenze nelle scuole in italia, come lo cresco mio figlio?

  576. Pietro says:

    Espatriato a Londra da settembre 2010; studio finanza.

  577. Simone says:

    Simone Cavallaro

    Eta’: 36

    Professione: Behavioral Research Lab Manager

    Nato a: Isola della Scala (VR)

    Residente a: Chicago, IL, USA

  578. Cristina Archetti, 35.
    Nata a Aarau (Svizzera), ma cresciuta in Italia a Sulzano (BS).
    Sono Lecturer in Politics and Media all’Universita’ di Salford (UK). All’estero da almeno 10 anni.

    L’Italia non mi ha dato niente, perche’ dovrei tornarci? Si vive una volta sola. Il mio futuro e’ altrove. Spero che le cose cambino per quelli che restano.

  579. Federica Formato says:

    Federica Formato, 27

    Dottoranda in Linguistica (Manchester)
    (Erasmus:Scozia, Leonardo: Scozia)

    nata a Benevento, residente a Manchester

    aggiungerei anche un articolo sull’amore per l’italia e il disgusto di vederla affondare cosi.

  580. Fulvio Bertani says:

    Fulvio Bertani: General Manager, UK. Il problema e’ semplice: deregolazione del mercato del lavoro, abolizione dello statuto dei lavoratori, libera contrattazione individuale delle retribuzioni, liberta’ di licenziare gli scansafatiche come qui in Inghilterra etc.
    Questo porterebbe sicuramente una bella ventata di novita’ nell’angusto panorama del mercato del lavoro.
    In modo semplicistico il probema e’ l’egualitarismo derivato dal 68 che ha distrutto la competitivita’ nella vita pubblica italiana.

  581. Marisa Caccamo says:

    Ricerca Scientifica.
    Nata in Sicilia. Vivo a Manchester, UK.
    Mi mancano gli “agganci” necessari per poter lavorare in Italia.

  582. Nata a Torino. Eta’ 41 anni, PhD Universita’ Edinburgo nel 1999. Senior Lecturer all’Universita’ di Manchester, UK. Sono una linguistica e mi occupo di acquisizione del linguaggio e bilinguismo.

  583. riccardo says:

    Mi chiamo Riccardo,
    archeologo (PhD) da due anni a Madrid.
    firmo e confermo!

  584. Paola Mallucci says:

    Paola Mallucci
    Anni 28
    da 3 a Minneapolis – USA
    Dottoranda in Marketing

  585. Luisiajna Zanchi says:

    Luisiana Zanchi
    28 anni
    In Spagna dal 2006.

  586. Luca Boscolo says:

    Luca Boscolo, 43 anni, ingegnere informatico, nato a Chioggia(VE), da 10 anni vivo in Inghilterra.

  587. Alessandro Ronfini says:

    Alessandro Ronfini, architetto, ho lavorato in Danimarca un anno, dopodichè mi è stato chiesto di spostarmi a New York dove sto lavorando al progetto di un grattacielo. Ho un incarico di responsabilità e un buon stipendio, cose che a 26 anni sono impensabili in Italia. Nonostante questo tornare nel mio paese ed avere lì le stesse possibilità e soddisfazioni che sto ottenendo all’estero è il mio sogno più grande.

  588. Barbara Leonardi says:

    Mi trovo in Gran Bretagna (Stirling, Scozia) da due anni dove faccio il dottorato di ricerca in English Studies. Ho scelto la Gran Bretagna per un discorso meritocratico dove cio’ che conta e’ quel che si vale e non l’eta’, il genere di appartenenza al sesso maschile o le persone che possono raccomandarti. Qui anche ti raccomandano, ma solo se vali, non per uno scambio di favori tra papa’ amici. Mio padre e’ un grand’uomo che ha lavorato tutta la vita per la famiglia, ma non e’ ‘importante’. Io come donna e figlia di ‘nessuno’ non avevo nessuna chance in Italia. Qui ho trovato molte persone che hanno creduto in me e mi hanno aiutata. Il governo britannico ha anche finanziato il mio dottorato. In Italia non sarei nemmeno riuscita ad avere la borsa di ateneo.
    Questa e’ la mia realta’

  589. marco says:

    25 anni
    laureato lingue e comunicazione
    Londra ora Madrid prima
    da 2 anni fuori dall’Italia

  590. ANDREA says:

    Romano, espatriato a Madrid da 3 anni.
    Analista quantitativo in banca

  591. Giuseppe Travaglini says:

    Ingegnere elettronico impiegato nel settore automobilistico in Germania.
    Espatriato dal 2002.

  592. antonella says:

    Antonella Fava 42 anni fotografa nata in provincia di Trento residente in Nice, France

  593. Antonio says:

    Antonio,
    dale 2007 in Rep. Ceca di cui 2 a Brno e 1 a Praga..
    lavoro come It Specialist / Consulente tecnico informatico

  594. Carmen Criscitiello says:

    Carmen Criscitiello
    29 anni
    Medico Oncologo
    Dottoranda di Ricerca
    Nata ad Avellino
    Da un anno e mezzo a Bruxelles

  595. Federico Ippoliti says:

    Fundraiser del no profit…vivo da poco piu di 1 mese a Londra

  596. Daniela Pal. says:

    Dottoranda in Studi Teatrali presso la Uab (Barcellona). Anch’io nell’allegra e amara zattera degli italiani all’estero. Facciamo qualcosa. Sí! O almeno diciamo qualcosa, facciamoci sentire.

  597. Roberta Ziparo says:

    Roberta Ziparo
    25 Anni
    Dottoranda
    Reggio Calabria
    in Belgio dal 2007

  598. mara says:

    Francia, Parigi, dottoranda in filosofia contemporanea femminista.

  599. ottavia nicolini says:

    Ottavia Nicolini,
    33 anni
    filosofa (operatrice culturale, traduttrice, insegnante)
    nata a roma
    vivo a francoforte sul meno (germania) dal 2006

  600. Gianfranco Causapruna says:

    Medico in Francia da aprile 2010

  601. Luca Romeo Jasinski says:

    25 anni
    Brasile, 1 anno
    chef di cucina
    Il manifesto ci ha preso in pieno. L’italia non è un paese per giovani. E se continuano ad aiutare chi a già le possibilità (e non ha davvero bisogno), continuerà ad essere un paese bigotto. L’italia deve investire nei giovani, che ovviamente sono il futuro del mondo di oggi. Ma come si fa? continuando cosi, rimarranno sono le persone che non si meritano di vivere in un paese bello come il nostro. L’italia deve imparare dagli altri paesi. e non fasciarsi la testa e andare avanti per conto suo, errando.

  602. Daniele Rosso says:

    Daniele Rosso, 27 anni
    Dottorando in Matematica
    Nato a Cento (FE)
    Residente a Chicago dal 2007

  603. Pietro Biroli says:

    Chicago, IL – USA
    nato a Bergamo
    27 anni
    dottorando in economia

  604. myrta gruning says:

    35 anni, ricercatore, fuori dall’Italia da 11 anni. Ora in Portogallo, Coimbra.

  605. Maria Assunts Borgisq says:

    fisico delle particelle elementari, 27 anni, in Francia da 3.

  606. Federica Guglielmo says:

    Da poco stabilmente espatriata – con qualche anno di training in merito. Dottoranda presso un’università inglese.

  607. Elena says:

    Elena Capozza
    26 anni
    impiegata amministrativa
    abito in Francia da due anni

    Dopo la laurea parti per tre mesi e inizi a lavorare, quando pensi a tornare in Italia trovi solo stage non retribuiti…poi non ci pensi neanche più…

  608. Alessandro Alan Porporati says:

    Alessandro Alan Porporati
    35 anni
    Dottorato
    Ricercatore Scienza dei Materiali
    Residente in Giappone dal 2004

  609. Ilaria Gualtieri says:

    30 anni, bolognese

    Laureata in scienze politiche, vivo in Qatar da 7 anni dopo varie migrazioni in paesi arabi
    consulente per corporate social responsibility e community relations per un’ azienda petrolifera

  610. Valentina says:

    Valentina Vannimartini
    28 anni
    Ricercatrice, insegnante e giornalista sportiva
    La Coruña, España dal 2005

    L’esperienza Erasmus mi ha cambiato la vita, dopo la laurea mi sono trasferita quì!

  611. Riccardo MARIA says:

    Riccardo MARIA
    33 anni
    Programmatore di videogiochi
    Nato a Roma
    Residente in Inghilterra dal 2009

    Probabilmente mi sarei trasferito lo stesso per maturare un’esperienza all’estero, ma un giorno mi piacerebbe poter tornare. Se non cambiera’ nulla, lo eslcudo a priori.

  612. Claudia Plantera says:

    Claudia Plantera
    22 anni
    studente ( laurea Triennale in Studi Orientali presso La Sapienza )
    Da Roma
    a Seoul ( Corea del Sud )

    Io vivo a Seoul da sei mesi. Mi sono laureata in Italia in lingue orientali ( in tre anni precisi e con un voto quasi il massimo) e sono venuta qui a continuare i miei studi perchè:
    – con solo la triennale è impossibile trovare un lavoro che abbia a che fare con l’oriente
    – le specialistiche che ci offre l’Italia sono tremendamente costose e inutili. Mentre qui in Corea ho trovato un buon programma di studi, che mi permette di fare stage alle Nazioni Unite ecc… .
    – la Corea mi offre molto più possibilità di lavoro anche solo per il fatto di essere italiana. E’ l’unico paese dove ti chiamano per lavorare XD

  613. Stelio Di Bello, 30, IT / ECommerce, Napoli, dal 2007 a London UK

  614. Alan says:

    Ingegnere aerospaziale, 29 anni, da 3 mesi in Germania

  615. Maura Rossetti says:

    28 anni, nata a Erba (CO), residente negli Stati Uniti. Biologa ricercatrice.

  616. Roberto Spreafico says:

    30 anni, nato a Bergamo, residente negli Stati Uniti. Biologo ricercatore.

  617. Adriano says:

    Laureato in psicologia, vivo a barcellona da quasi un anno, qui lavoro come educatore sociale in un centro per minori immigrati, sto facendo anche un master in psicoterapia cognitivo-costruttivista alla UB.

  618. ALESSIA ANIBALDI says:

    In Timor – Leste da 2 anni. Non intendo tornare a vivere in Italia fino a quando non sara’ un paese diverso da quello attuale.

  619. italo toselli says:

    Sono un ingegnere e ricercatore, attualmente NRC research associate presso la Naval Postgraduate School, Monterey, CA. Sono in un paese, gli USA, che mi sta concedendo la possibilita’ di esprimere me stesso…riguardo l’Italia dico solo che ha provato ad uccidere la mia mente una volta…non ce ne sara’ una seconda…

    Italo Toselli

  620. Luca Francesco Nicotra says:

    Se al posto di ripetere “all’estero” aveste fatto esempi concreti, il documento sembrerebbe piu’ serio. Ad ogni modo condivido il contenuto quindi firmo.

  621. Lina Divina says:

    Paola Magni
    37 anni
    Traduttrice, professoressa e segretaria
    Brasilia, Brasile

  622. albertotetta says:

    Alberto Tetta, Bologna, 7 Aprile 1984, Giornalista a Istanbul

  623. veronica musante says:

    veronica musante
    29 anni
    ricercatrice
    nata a Genova
    residente a New Haven Connecticut

  624. Laura Fumagalli says:

    Laura Fumagalli

    31 anni, ricercatrice, in Inghilterra dall’ottobre 2005

  625. Sabrina Semprini says:

    Sabrina Semprini
    38 anni
    Citta’ di nascita: Pesaro
    Da 8 anni faccio la ricercatrice in fisiologia molecolare all’ Universita’ di Edimburgo.

  626. laure anne benedetto says:

    laure anne benedetto
    34 anni
    laureata in storia dell’arte
    imprenditrice agricola
    da un anno residente in Brasile, Stato di San Paolo

  627. Barbara Gorgoni says:

    Barbara Gorgoni, 38 anni. Residente in Scozia dal 1997. Faccio la ricercatrice di biologia molecolare all’Universita’ di Edimburgo.

  628. Luca De Gol says:

    Luca De Gol
    32 anni
    Architetto
    nato a Feltre (Belluno)
    da 9 anni vivo a Helsinki, in Finlandia
    lavoro presso uno studio di architettura e mi occupo di pianificazione urbanistica

  629. Giovanni Senzi says:

    Nato ad Arezzo nel 1977
    Psicologo e Psicoterapeuta
    Vivo da 2 anni a Siviglia, Spagna

  630. Gaia Rayneri says:

    Gaia Rayneri
    Scrittrice
    Nata a Torino nel 1986
    Residente a Madrid, Spagna

  631. Francesca Fiegna says:

    Biologa
    Laureata a Ferrara
    Da 10 anni all’estero (subito dopo la laurea)

    Tornare in Italia…a fare cosa?!?

  632. laura says:

    Laura Landi
    27anni
    copywriter
    Nata a Salerno
    Residente a Belfast

  633. Gabriele Fortino says:

    28 anni, agronomo, nato ad Assisi (PG), residente a Rennes (Francia)

  634. Antonio Morra says:

    volontario 7 anni in Ecuador

  635. Anna says:

    Anna Zabai
    27 anni
    studentessa di PhD
    nata a Treviso
    residente a Cambridge, Massachusetts, dal 2007 (dopo cinque anni tra Londra e Milano)

  636. domenico libutti says:

    Laureato in Giurisprudenza, da 4 anni a Manila ( FIL) in esilio volontario. (esilio in quanto gravosa permanenza lontano dall’ Italia).
    Speriamo che le cose cambino, almeno per i miei figli.

    Sottoscrivo il manifesto e grazie per averci pensato

  637. NOME: Luigi
    COGNOME: Cirillo
    ETA’:32
    PROFESSIONE: Software Engineer
    CITTA’ DI NASCITA: Castellammare di stabia (NA)
    CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO: Belfast, United Kingdom

  638. Marta Carpani says:

    Marta Carpani

    30 anni
    Dottorato in Ecologia Agraria

    Ricercatrice

    Nata a Milano, espatriata a Toulouse (Francia)

  639. Jessica says:

    assistente interior designer, appena laureata in belle arti fuggita a Londra da quasi un anno.

  640. Margot Bezzi says:

    31 anni, da quattro all’estero; ho lavorato a UN e ora, a contratto, come project officer alla Commissione Europea. Sono sempre andata avanti con i miei soli meriti e tanti sforzi ripagati.
    Le ragioni che mi hanno spinto fuori dall’Italia, però, sono diverse da quelle che mi ci stanno trattenendo ora. Se a 25 anni si parte soprattutto per curiosità e voglia di esplorare, ora si resta all’estero perché non si vede alcuna alternativa promettente. Adesso mi manca il bel paese. Mi manca la sua bellezza e il suo sapore. Ma non voglio tornare a vivere da ragazzina e di stenti, mentre qui sono considerata una donna a pieno titolo, e posso fare progetti. Mi sento un’esiliata.

  641. Giacomo says:

    Urbanista a Rotterdam

  642. Stefano Alinovi says:

    Stefano Alinovi

    29 anni

    Account Manager

    Nato a Parma

    Residente a Copenhagen

  643. Marianna Fedon says:

    Laurea alla Bocconi, Master in Spagna. 2 anni in Svizzera, da qualche mese a Londra. Lavoro in Finanza.
    In italia c e’ cultura maschilista, non ce’ trasparenza nella meritocrazia, politica di sostegno per madri lavoratrici altamente carente.

  644. Web Developer da 8 mesi a Londra

  645. Davide Chiesa says:

    impossibile non sottoscrivere il “Manifesto”: grazie per averci pensato
    nato a Milano. 33 anni, da 6 a Londra.
    Impossibile soltanto pensare d tornare.

  646. Anna says:

    Anna Zabai
    27 anni
    Economista
    Nata a Treviso
    Residente a Cambridge (MA) dal 2007

  647. michel barin champion says:

    Vivo in Polonia, avrei tante cose da dire…

  648. maria elena says:

    Ho studiato in Italia fino al Dottorato. Ora frequento un PhD a New York. La situazione universitaria italiana fa pena. Qualcosa deve assolutamente cambiare.

  649. Chiara Paoletti says:

    Chiara Paoletti

    Project Manager

    33 anni, da 11 Londra

  650. Francesca Teti says:

    Francesca Teti
    30 anni
    nata a Roma
    Master in Giornalismo

    Residente per 5 anni a Londra, ora a Cork, Irlanda.

    Tornare? E perche’?

  651. Monica says:

    35 anni
    nata a Vicenza
    espatriata in Spagna.

  652. Fabio Chizzolini says:

    Fabio Chizzolini
    Espatriato a Londra, 25 anni.
    Ricercatore.
    Mi manca l’Italia.

  653. stefano says:

    Stefano Rossi, 30 anni, commerciale, nato a Roma, residente in Spagna da 6 anni (3 a Barcellona e da 3 vivo a Madrid)

  654. Marco Purificati says:

    Marco Purificati
    34
    Product Manager
    Nato a Roma
    Residente a Montreal, Quebec – Canada da tre anni, e a Londra GB, per i cinque precedenti

  655. Marta Terrile says:

    Marta Terrile
    28 anni
    Ricercatrice in campo oncologico
    Genovese domiciliata da 5 mesi a Dublino (ed in previsione di rimanere)

    Con tutti i sacrifici fatti per fare questo lavoro…l’ultimo è stato abbandonare sole, mare, amici e Zena!
    Ma non si puo pensare di fare seriamente ricerca (e purtroppo direi anche molte altre cose) in Italia.
    Sognerei di rientrare, ma a condizioni decorose.

  656. MEDICO NEUROCHIRURGO PEDIATRICO, VIVO E LAVORO A LIVERPOOL DA 1 ANNO. TANTA RABBIA, SO FARE IL MIO LAVORO E BENE, QUI’ ME LO RICONOSCONO E NON FANNO CHE PROPORMI CONTRATTI E PROGETTI GRATIFICANTI…E IO VORREI SOLO POTER CURARE LA “MIA GENTE ” INVECE…

  657. Monica Blade says:

    Monica Blade, 49 anni, insegnante, nata a Roma, vivo da 15 anni negli Stati Uniti ad Atlanta in Georgia

  658. Manuela says:

    Manuela, 28, commerciante
    Nata a Roma
    A Londra dal 2006

  659. Daniele D'Agostino says:

    Daniele D’Agostino
    Dottore in Micro e NanoElettronica
    28 Anni
    da 4 anni vivo e lavoro in Francia

    😦

  660. FrancescaV says:

    Francesca Valerio
    38 anni
    Master lingue e Multimedia
    Strasburgo, Francia

  661. roberta says:

    Roberta
    Avvocato, lavoro come project manager a Bruxelles da due anni

  662. Gianmarco Santirocco says:

    Economista da 10 anni in giro tra Malta Inghilterra Francia Spagna

  663. Daniele says:

    Daniele Manieri
    Firmo assolutamente e condivido in pieno…
    laureato in Cooperazione internazionale e politiche per lo sviluppo, da 2 mesi in danimarca per prepararmi a lavorare in Africa dopo che per anni ho provato inutilmente in italia, dove tutti ti chiedono anni di esperienza ma nessuno è diposto a farti fare esperienza!!!

  664. Antonio says:

    emigrato nel 2007.
    Attualmente a Praga, Rep.Ceca
    Lavoro come consulente informatico

  665. Corrado Cotignano, 39 anni. designer, nato a Roma, residente a Mumbai, India dal 2006.
    Partito avendo avuto una buona opportunità di crescita professionale, prima come docente e poi come libero professionista.
    Ancora non vedo le condizioni per tornare in Italia, perciò sottoscrivo pienamente il manifesto.

  666. Francesco says:

    Francesco Capone
    25 anni
    Visual effects artist
    nato a Parma espatriato a Londra

  667. donato spoltore says:

    fisico Phd in Belgio

  668. Francesco says:

    Francesco Cardi
    Ingengnere Nucleare
    43 anni
    Madrid – Sao Paulo

  669. marinella giuliano says:

    Marinella Giuliano . Due anni a barcellona ed attualmente da piu’ di un anno in Cina, a Shenzhen.
    architetto paesaggista riconosciuto in cina perche sono italiana. Mai riconosciuta in italia perhe’ sono italiana! W l’italia, ma anche la cina! grazie e in bocca al lupo a tutti!!

  670. Giulia says:

    Espatriata in Inghilterra nel 2003

    Ho finito l’universita’ e lavoro a 23 anni.

  671. Silvia says:

    Silvia Tumino,
    23 anni,
    insegnante di italiano,
    nata a Ragusa,
    residente dal 2008 in Germania

  672. Nicola Vallera says:

    Nicola Vallera
    Dietista.
    39.
    Roma.
    Birmingham, Reno Unito.

  673. Helena De Cassia Cesar says:

    Helena De Cassia Cesar
    Dietista.
    Brasile.
    Cittadinanza italiana.
    28
    Sunderland, Regno Unito.

  674. Alessio Boco says:

    Ho lasciato l’Italia con tutta la famiglia (mia moglie Linda è svedese, i miei figli sono italo-svedesi) per venire a Stoccolma nell’estate 2008 (il paese dove Erik Gandini ha prodotto Videocracy).
    Volevamo rimanere solo due anni, ma la qualità della vita e le opportunità (sia per me che per il futuro dei miei figli) ci hanno indotto a cambiare i nostri piani.
    Sono laureato in Ingegneria Civile ma lavoro da sempre come architetto.
    Voglia e speranza di tornare ce n’è sempre, ma per il futuro dei miei figli preferisco essere realista piuttosto che romantico.
    C’è bisogno di un cambiamento profondo (non per la mia generazione, ma per quella dei miei figli).

  675. Paolo d’Urbano
    Nato in Abruzzo, emigrato in UK (Londra) dall’estate 2007.
    Faccio un PhD e lavoro come Teaching Assistant.

    Firmo, controfirmo e faccio anche circolare

    Bella iniziativa

  676. Futre.80 says:

    Augusto Fratus, nato a Calcinate (BG) il 18/10/1980
    factory manager, vivo da 1 anno a Guangzhou, Cina
    prima ho vissuto 1 anno e 1/2 ad Hanoi, Vietnam e 7-8 mesi a New Delhi, India

  677. Cristina Goletti says:

    Ho studiato a Londra, lavorato in Irlanda e Messico ed ora sto facendo un dottorato negli Stati Uniti. No, non faccio economia, ingegneria o ricerca biomedica. Faccio l’artista. Mi occupo di danza contemporanea, in particolare di drammaturgia nella danza post-moderna e di youth art. L’arte come strumento di cambiamento sociale.
    Ricevo sovvenzionamenti dal governo Irlandese e sono in America grazie ad una borsa di studio dell’universita’ dove studio e lavoro al tempo stesso. Perche’ se fai un dottorato negli USA insegni allo stesso tempo. E pubblichi con il tuo nome, non il nome del tuo professore.

    L’ Italia e’ una meta turistica, una cartolina a quadretti bianchi rossi e verdi dove tante figurine di cartone giocano al teatrino del razzismo, della corruzione, della mediocrita’, dell’ignoranza, del maschilismo. Il tutto condito da un gran senso di perbenismo provinciale che rende il nostro paese una vergogna.
    Che tristezza.

  678. Matteo Vergano says:

    31 anni, architetto. Dal 2009 trasferito ad Hong Kong. Anche se difficile, qui il mercato del lavoro e’ dinamico e premia chi ha qualcosa di valido da offrire.

  679. luca sala says:

    vivo in Francia, ricercatore universitario

  680. Luca Marsiglio says:

    nato a Trieste (TS) il 16/02/1976, residente al Londra, Regno Unito.

  681. mario amendola says:

    Espatriato ad amsterdam in olanda
    sono un ricercatore medico

  682. Mario Giulio Bertorelli says:

    Mario Giulio Bertorelli. 19 anni. Studente. Citta’ natale: Parma. Citta’ in cui vivo; Bath – Inghilterra.

  683. Chef di cucina, nato a Rimini, lavoro per il consolato di Francia a Istambul-Turchia

  684. Marco Fornier says:

    Nato a Milano
    12 anni a Bruxelles, da 2 anni a Dubai

  685. Antonio says:

    Ciao,

    sono Antonio, vivo a Monaco in Germania, dove mi sono immediatamente trasferito alla fine del mio dottorato in ingegneria elettronica…
    Me ne sono andato per tanti motivi, ma forse quello piu’ importante e’ il fatto che non riconosco l’attuale Italia come il paese dove sono cresciuto…l’attuale Italia rappresenta per me un incubo…

    Ciao,
    Antonio

  686. Giovannipaolo Ferrari

    anni 31

    Sociologo

    Luogo di residenza in Italia: Nemoli (PZ)
    Domiciliato: Cairns, Queensland, Australia

    sono fuori da due anni: un anno a Dublino, Irlanda e un anno in Australia
    ma dopo laureato sono stato dappertutto in Italia: Milano, Roma, etc…

  687. Irene Di Carlo says:

    Irene Di Carlo
    32 anni
    docente universitaria di italiano
    nata a Roma
    attualmente residente a Bayreuth (Baviera – Germania)

  688. Jarno Crippa says:

    Laureato in Scienze e tecnologie alimentari, vivo a Londra da 4 anni, ho trovato lavoro dopo 3 settimane in una famosa azienda alimentare!!!!!
    In italia (i minuscola) niente lavoro per 3 anni, centinaia di CV mandati e un contratto da 500 euro al mese trovato.

    VERGOGNA BANDITI!

  689. Antonio Savoia says:

    Sono un economista. Vivo e insegno nel regno Unito da sette anni, lasciando la Campania di Mastella, Cosentino, Gargani, Martusciello e tanti altri gentiluomini.

  690. Rocco Fermo says:

    Ho 34 anni e attualmente vivo a Madrid, ho vissuto anche in Guatemala, Messico, Perù e Colombia lavorando nel campo della protezione dei Diritti umani, in Italia non c’è posto per me!

    Laureato nel 2002 in Legge alla Sapienza di Roma,
    paz, amor y Revolucion!

  691. Gabriele says:

    Ingegnere elettronico, da 6 anni in Germania

  692. angela says:

    ho 34 anni , vivo a londra da cinque. sono laureata in psicologia.

  693. Luigina says:

    Luigina Gallarello
    34 anni
    Architetto
    UK, Londra (da 3 anni)

  694. Alan Barbieri says:

    Belgio

  695. Chiara says:

    Chiara Del Vescovo
    31 anni
    PhD Student in computer science
    nata a Roma
    Residente a Manchester (UK) e iscritta all’AIRE.
    Laureata in matematica, trovo lavoro nel settore Ricerca e Sviluppo di una società privata di informatica. Ma lo Stato non paga i lavori che commissiona all’azienda, e il vecchio proprietario vende. I nuovi proprietari stanno cercando di spremere l’azienda (come per Agile- ex Eutelia) e in pratica chiudono il settore ricerca. Da lì capisco la necessità di espatriare…

  696. Luca Pinardi says:

    Luca Pinardi
    43 anni
    da dieci a Parigi
    ingegnere e nessuna voglia di tornare in Italia….
    POVERA PATRIA

  697. Massimo Lucarelli says:

    Massimo Lucarelli, 31 anni,
    Professore associato di Letteratura italiana, Università della Savoia (dal 2008)
    nato a Marsciano (PG)
    residente a Chambéry, Francia (dal 2007)
    Ex allievo della Scuola Normale Superiore di Pisa.
    PS Trovo indecente la lettera pubblicata sul ”Foglio” da Barbara Palombelli in risposta a questo manifesto.

  698. Pino Leone says:

    45 anni. Dall’87 a l’estero e da 21anni a Le Locle in Svizzera, felice dove sono…..
    sono con voi, ma.. io ho smesso di songnare in italiano

  699. Andrea Mariani says:

    Andrea Mariani
    35 anni
    Financial Controller
    Nato a Monza, Laurea con lode in economia a Milano, MA residente in Lussemburgo da Novembre 2008

  700. Simone Bartolini says:

    Simone Bartolini
    29 anni
    Creativo pubblicitario
    Nato a Roma
    Residente a Sydney, Australia dal 2007

  701. ELENA LECCA says:

    29 anni
    laureata in Scienze Turistiche
    cresciuta in Sardegna
    Venditrice per il mercato internazionale di un grande albergo
    lavoro a NYC da 18 mesi

  702. Margaret says:

    28 anni, nata a Catania, studiato a Roma per 5 anni all’universita’ La Sapienza, residente a Sydney – Australia – da quasi 5 anni!

  703. Michele says:

    Michele
    30 anni
    nato a Reggio Calabria, trasferito a Pistoia
    Laurea in Ing Meccanica (vecchio ordinamento)
    Dottorato di ricerca in Ing Meccanica

    Ho una posizione da ricercatore a Barcellona da un anno…Ottenuta con concorso pubblico!!!

    Credo che sarà difficile riuscire a creare le condizioni adeguate per rientrare…comunque sottoscrivo in pieno!

  704. Domenico Rombola says:

    Laureato in scienze motorie

    Residente a San Pedro Sula (Honduras) da 6 anni.
    Attualmente lavoro in una clinica di reabilitazione e ho messo su una palestra con attenzione privilegiata agli anziani per migliorare la qualita’ di vita degli ultrasessantenni…..

  705. Eta’ 36
    Residente a Macomb IL da 2 anni e prima a Londra per 7
    PhD in storia del Medio Oriente
    Docente e ricercatore di Storia del Medio Oriente

  706. Maria Giovanna says:

    30 anni , dottoranda in filologia spagnola
    Granada (Spagna)

  707. Mariangela says:

    Psicologa.29 anni. Sono a Madrid da 1 anno per un master universitario. con una borsa di studio Il solo pensiero di tornare in Puglia mi fa venire i brividi. Dopo la laurea sono stata 2 anni per lavorare gratis e rovinarmi la carriera.
    Quindi mi sono iscritta al dottorato qui e sto cercando lavoro!
    IN ITALIA TI FANNO CREDERE CHE SE SEI PER LA MERITOCRAZIA SEI UN POVERO INGENUO. QUI NO.
    Sottoscrivo!

  708. Maria Raffaella Micuccio says:

    Vivo a Parigi dal 2009 dopo 5 anni passati in Gran Bretagna e 2 a Roma.
    Mi occupo di marketing nell’e-commerce
    Head of Acquisition & CRM

  709. veronica baraldi says:

    Veronica Baraldi
    38 anni
    Architetto
    Roma
    Amsterdam, Paesi Bassi

  710. Maria says:

    Etá 29 anni, residente a Madrid da 4 anni

    • Maria says:

      Etá 29 anni
      Residente a Madrid da 4 anni
      Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche
      Master in International Business and Marketing Management in Olanda

  711. Onorina Del Buono says:

    Onorina Del Buono
    ingegnere Elettronico delle Telecomunicazioni (Politecnico di Bari)
    Nata ad Altamura (BA) ho vissuto fino al 2001 a Foggia
    Vivo a Feldkirch (Austria) e lavoro in Svizzera dal 2002

    mi permetto di aggiungere, oltre al mio appoggio all’iniziativa, che per rendere l’Italia un paese con futuro basterebbero:
    – piu’ severita’ contro l’evasione fiscale
    – piu’ severita’ contro la corruzione

    tutto il resto verrebbe di conseguenza, ovvero:

    – meno tasse
    – prezzi piu’ bassi
    – stipendi adeguati al merito

    ma al momento la tendenza e’ proprio al contrario quindi non ci conto sul mio ritorno in Italia. E i miei genitori dovranno continuare a vedere i nipotini via skype…

  712. Eva Spagna says:

    Eva Spagna
    40 anni
    storica dell’arte e cantante.
    felicemente a Berlino dal 1995

  713. Elena Torta says:

    Elena Torta
    Sono nata a Firenze ma vivo a Bruxelles da dieci anni. Ho provato a rientrare in Italia ma me ne sono riscappata a gambe levate.
    Mi occupo di comunicazione a advocacy a Médecins Sans Frontières.

  714. Carmen Barbati says:

    28 anni

    Nata a Torino
    Laureata in Human Resources
    Residente a Londra

    Anch’io sottoscrivo!

  715. Francesca says:

    Francesca Consales
    36 anni
    psicologa
    cittá di provenienza Roma, residente dal 2008 a Barcellona Spagna.

    Dopo tanto credere che qualcosa potesse cambiare sono qui dove ho l’opportunitá di fare un lavore che mi piace senza raccomandazioni. Dove le persone ancora credono nella trasparenza, nell’educazione e nello stato sociale, scommettono sui giovani e rispettano i cittadini. Quanto deve passare perché possa accadere anche in Italia??.
    Grazie, buona fortuna

  716. nato a Torino il 21 Nov 1977
    residente ad Almeria (España).

  717. Dario Larosa says:

    Espatriato a Madrid dal 2006
    Coach Impresariale

  718. Edoardo Marascalchi
    37 anni
    Espatriato in Israele nel 2009
    ICT Manager

  719. Fabio Alberto says:

    33 anni espatriato in Francia, a Nizza.
    tutto verissimo quello che dice il manifesto, purtroppo…

  720. FORTUNATO ORLANDO, 1965 (45); San Severo FG; Ingegnere Strutturale; Residente a New York says:

    Son 15 Anni che vivo a New York, ho lavorato sempre per la stessa compagnia ed ho fatto una cariera che in Italia non sarebbe mai stata possibile per non parlare delle soddisfazioni lavorative. Grattaceli che in Italia non esistono. restero’ a NY per sempre.

  721. Chiara Baldin says:

    25 anni
    vivo a Halle, insegno italiano come assistente in un liceo!

    vorrei che in italia cambiassero molte cose.. in primis, che arrivasse ondata di onestà, meritocrazia e senso di bene comune.

  722. Margherita Balzerani
    34 anni
    Curatore e critico d’arte
    Nata a Ceccano (FR)
    Residente a Parigi dal 2001.
    Felice di lavorare in Francia da 10 anni.

  723. Luciana Capello says:

    Vivo in Francia a Grenoble dal 2002 dove ho fatto il dottorato ed ora sono ingenere R&D
    Qui la R&D esiste per davvero e volendo i posti da ricercatore nel pubblico sono accessibili in base al merito! Sono una mamma che lavora e lo Stato mi aiuta! Svecchiamo l’Italia e diamo alle donne il posto che meritano nella società (non solo ballerine, o casalinghe)!

  724. Salvatore Loreto,
    vivo ad Helsinki dal 2005
    dove mi occupo di ricerca e standardazzazzione
    nell’ambito delle telecomunicazioni e dei protocolli Internet

  725. Roberta says:

    Nome: Roberta
    Cognome: Noseda
    Cittá di nascita: Como
    Etá: 56 anni
    Residenza attuale: Bolivia
    Figli: 2
    Lingue: italiano, francese, spagnolo, un po´di tedesco
    Iscritta all´Ufficio AIRE della mia cittá di nascita

  726. consuelo says:

    sono una designer milanese che vive in francia da una decina d’anni e per niente al mondo tornerei in italia!
    spesso ritorno nella mia città dove ho lasciato la mia famiglia e gli amici ma il senso dello stato che c’è qui in francia è impagabile e imparagonabile con quello italiano.
    sono strafelice di fare capolino in quella milano da bere…per breve tempo…ma sono super contenta di riguadagnare la francia dove mi semnto a casa!
    dimenticavo, ho 42 anni e sono sposata con un francese.

  727. silvia rigon says:

    Espatriata negli Stati Uniti, Los Angeles.
    Artista. Ho insegnato design all’universita`.
    Ora lavoro come Art Director alla Disney.

  728. Irene Farabella says:

    Irene Farabella

    28 anni

    PhD student

    nata a Genova
    residente a Londra

  729. Martina Angela Caretta says:

    EU Advisor at the UN, NYC. Presto PhD student in Human Geography at the University of Stockholm, Sweden.

  730. valeria says:

    Valeria Fioretti
    30 anni
    Catalogatore (National Library of Scotland)
    Nata a Roma
    Residente ad Edimburgo (Gran Bretagna) dal 2007

    Non concordo sulla vostra analisi che giudica un fallimento la classe politica. I poteri italiani, tutti, hanno come scopo lo sfruttamento delle risorse e ricchezze della Repubblica a scapito della comunita’ e della popolazione comune. Essendo questo il loro fine, direi che lo hanno raggiunto, e sono ben lungi dal fallire per ora! Dovremmo includere nel Manifesto un articolo sulla RIVOLTA POPOLARE che i poteri italiani (mafia, politica, industria e finanza) meritano si subire. L’Italia agli Italiani!!!

  731. Giulia Galeazzi says:

    Appena arrivata a Parigi a cercar fortuna, dopo un anno di porte sbattute in faccia in Italia.

  732. Carmelina Lonigro says:

    Ho 29 anni e lavoro come insegnante di italiano per stranieri. L’Italia non mi ha mai dato neanche un giorno di lavoro nè la possibilità di essere riconosciuta professionalmente. Vivo in giro per l’Europa da diversi anni, attualmente mi trovo in Spagna. L’Italia delude sempre anche al di fuori dei confini nazionali. A Madrid lavoravo per una istituzione italiana (ministeriale!!!)…anche quì gli scenari sono sempre gli stessi. Vincitrice di un concorso pubblico, vengo sbattuta fuori e la motivazione apparente è puramente burocratica. A questo si aggiunge il fatto che vengo avvissata a soli 15 giorni dalla chiusura del primo contratto. Laureata troppo giovane per una nuova collaborazione. Da 3 giorni sono senza lavoro e il mio posto sarà sicuramente assegnato al raccomnadato di turno in arrivo dal Bel Paese. Ho visto troppo marciume anche quì per credere in una Italia migliore.

  733. Luca Rognoni says:

    Luca Rognoni, 31 anni, insegnante di lingue straniere e ricercatore in linguistica applicata
    Nato a Modena, residente ad Edimburgo, Regno Unito

  734. Barbara Pastacaldi says:

    Barbara Pastacaldi

    38 anni

    Esperta in Marketing

    Residente a München dal 1999

    Non concordo con tutti i punti ed inoltre in Germania per noi italiani la vita non e´facile. Purtroppo gli italiani vengono visti spesso come pizzaioli, baristi ecc., ecc.
    I lavoratori sono meno tutelati che in Italia e spesso non percepiscono neanche un´indennita´di fine rapporto lavoro. Le paghe mediamente sono superiori, la vita e´piu´cara.

    Io personalmente sto cercando di rientrare in Toscana …

  735. Stefania says:

    Laureata quinquennale in Lingue, 26 anni da 1 anno in Germania!

  736. Ludovica De Sio says:

    Ludovica De Sio
    33 anni
    Vivo a Stoccarda, in Germania, da 5 anni.
    Sono di Torino e mi piacerebbe tanto tornarci, ma mentre qui sono dirigente in presso una multinazionale in Italia avrei probabilmente un contratto interinale di 3 mesi e dovrei vivere con i miei genitori!!

  737. E. B. says:

    Dopo aver vinto il concorso pubblico per Funzionario C1 presso l’Istituto per il Commercio Estero (l’ente che promuove le esportazioni italiane e gli scambi commerciali tra il nostro Paese e il resto del mondo), ho riceuto la notizia che le assunzioni pubbliche sono soggette a una nuova normativa, per cui la mia assunzione e’ incerta e, in ogni caso, praticamente impossibile prima del 2014.
    Sono laureata, ho un master in economia internazionale e padroneggio 4 lingue straniere.
    Ora vivo a Berlino e contribuisco alla produzione della ricchezza della nazione tedesca: avrei voluto fare questo lavoro per l’Italia, ma evidentemente il mio Paese non ne ha bisogno.

  738. Antonio Cuomo says:

    Al momento vivo in Kenya e lavoro come business developer per aprire nuovi mercati in East Africa, per imprese di IT, turismo e privati investitori.

  739. Isabella Giannone says:

    Espatriata in Svezia da febbraio 2010

    Psicologa

  740. Giacomo says:

    Giacomo, 34 anni

    Lavoro a Dublino dal 2007.

    In Italia ci torno in vacanza!

  741. Francesco Pietroni says:

    35 anni
    Responsabile commerciale
    Residente in Svezia dal 2005

  742. Monica Santoro says:

    Sono in Russia da quasi otto anni. E’ un Paese difficile e pieno di contraddizioni, ma proprio qui ho trovato la possibilita’ di fare quello che per me e’ il mestiere piu’ bello del mondo:l’attrice. Lavoro con uno dei Maestri del teatro russo contemporaneo e sono felice di essere qui. Spero che questa esperienza sia utile un giorno per cambiare le cose che secondo me non vanno nel verso giusto in Italia. Spero che il nostro Paese si ricordi della tradizone teatrale e culturale che ha alle spalle. Spero che ogni Italiano torni ad esserne consapevole ed orgoglioso. Spero che si torni a sentire il Teatro come un luogo di incontro, di dialogo, di scambio e di festa. Un territorio insomma aperto a tutti e che appartiene a tutti. Come la Cultura, in particolare quella del proprio Paese.

  743. Luca says:

    Luca Vidotto
    29 anni
    Direttore Marketing
    Risiedo a Barcellona, Spagna dal 2008
    😉

  744. Daniele Domenicucci says:

    Daniele Domenicucci
    44 anni
    avvocato
    Nato a Popoli (Pescara)
    emigrato dal 1999 (prima a Bruxelles e dal 2005 a Lussemburgo)
    Sotoscrivo pienamente: eccellente iniziativa!

  745. Desiree Verga Oddo says:

    Nata a Palermo, ho lasciato l’Italia da ormai 10 anni.
    Lavoro a Londra come Senior Analyst Investment Risk per una società di asset management americana facendo una carriera che mi sarei sognata in Italia.
    Sottoscrivo l’iniziativa.

  746. Non sono giovane, ma anch’io esule volontaria in Spagna. Due miei figli vivono a Barcellona, io in Andalusia. Quando la generazione anziana è aperta con quella giovane, trova nella giovane apertura e disponibilità. Dopo una vita di lavoro nella scuola, mi sono iscritta all’Università di Cadice, in Studi arabi e islamici. Sono andata con le gambe che mi tremavano, fra tutti quei ragazzini. Ora mi trovo bene. E vedo tante cose interessanti. Vorrei comunque che questo Manifesto riguardasse tutti i giovani italiani all’estero: ne conosco diversi che fanno i camerieri o i negozianti, e che sono andati via perché non ce la facevano più. Non solo laureati, quindi. Sono d’accordo con una meritocrazia, soprattutto nelle cosiddette professioni intellettuali, che si coniughi all’attenzione verso tutti, verso la vita di tutti.

  747. Simone Foccoli says:

    espatriato da 5 anni prima per studio, poi vedendo che qui si sta meglio, per lavoro.settore bancario.barcelona 28 anni

  748. Riccardo Cola says:

    Prima 5 anni di lavoro tra Regno Unito e Irlanda per una SW house multinazionale US con contratto di lavoro a tempo indeterminato e ben remunerato, poi il rientro Italia dove non sono riuscito ad aver un contratto di lavoro decente e dove ho dovuto spesso nascondere i miei titoili studio, Laurea in Economia e diversi corsi di formazione, pur di ottenere un contratto a termine. Ora lavoro in Spagna da 4 anni con contratto di lavoro a tempo indeterminato e ben remunerato per una muntinazionale europea leader del settore tecnologico.

    RIccardo (Rimini)

  749. Carmelo Sgobio says:

    da 13 anni a Roma, università, dottorato, 4 anni di post dottorato e adesso un piede in America. L’altro piede lo raggiunge tra meno di un mese.

    Penso di aver dato già abbastanza per non illudermi più che tutto andrà meglio…

  750. Aldo says:

    Aldo Reali
    40 anni
    nato nella cittá di Fellini, Rimini
    dal 1992 fuori dall’Italia
    10 anni in Scozia
    gli ultimi 7 nella Patagonia Cilena, dove lavoro come guida turistica

    vorrei tornare in Europa, peró temo che non sará l’ItaGlia…

  751. Stefania Giardino says:

    29
    Roma
    Canada dal 2007

    Avrei preferito rimanere vicino a famiglia e amici

  752. Annalisa Ceccarelli says:

    Annalisa Ceccarelli
    30 anni, insegnante.
    Vivo e lavoro in Svizzera dal 2007 dove insegno italiano, inglese e francese.
    Ogni fine anno scolastico mi dico, il prossimo me ne torno in Italia, dove vivono la mia famiglia e i alcuni miei amici. Ma poi realizzo che in Italia, a 30 anni, sarei disoccupata e costretta a ritornare a vivere con i miei, con pochissime possibilità di vita stabile e di indipendenza economica. No, grazie.

  753. Ornella Ditel says:

    Laureata in Scienze della Comunicazione, 30 anni. Responsabile Sales&Marketing per un’agenzia viaggi online. Sede lavorativa: Egitto

  754. Marco
    26 anni
    Residente a Londra da 2 anni
    Master in studi Europei alla London School of Economics
    Fondatore dell’associazione Labour Friends of Italy, punto di contatto e opportunità di “share the best practice” tra partito Labourista e sinistra Italiana.

  755. Giulia says:

    Giulia
    24 Anni
    Nata a Trento

    Da 2 anni a Londra

    Laureata Bocconi, Master alla London School of Economics

    Da un anno lavoro in un gruppo di Consulenza per il settore pubblico.

  756. Ilaria Michelis says:

    Ilaria Michelis

    25 anni

    Dipendente ONU

    Nata a Torino

    Residente in Uganda

  757. Gianluca says:

    Gianluca Maggiore
    30 anni
    ingegnere

    nato a Orvieto

    residente in Cina dal 2006, Foshan, Guangdong

  758. Amalia says:

    Amalia
    Ingegnere Aerospaziale
    Residente a Bristol (Inghilterra) da Marzo 2005

  759. Arianna Erario says:

    Arianna Erario
    38 anni insegnante
    nata in provincia di Taranto
    residente a Saarbrücken (Germania) da 14 anni
    Non tornerei piú in Italia per i motivi elencati che sottoscrivo e molti altri:
    lavoro qui per la scuola, l’ educazione interculturale, l’ integrazione linguistica tra lingua dominante e lingue minoritarie e il bilinguismo . Questi temi, viste le scelte politiche per la scuola e per l’integrazione degli immigrati in Italia, penso siano argomenti che in Italia non interessano, l’italia non ha bisogno del mio lavoro per cui lo svolgo altrove

  760. Giovanna Semeraro says:

    23 anni
    Nata a Brindisi

    Lavoro e studio a Londra da 2 anni e mezzo.
    Con tanti progetti,e conoscente di poterli realizzare all’estero,avro’ un’ altra meta ma sicuramente non sara’ l Italia.

  761. Nicola says:

    40 anni – Formatore
    In Svizzera dal 1993, capii che stava arrivando una brutta aria.
    Amo l’Italia ma ho idea che non ci tornerò manco morto! (che brutta cosa, credetemi!)

  762. Aldo Reali says:

    Aldo Reali
    40 anni
    nato a Rimini
    dal 1992 fuori dall’Italia
    10 anni in Scozia
    ultimi 7 nella Patagonia Cilena
    vorrei tornare in Europa…peró non in ItaGlia!

    • Maria Luisa says:

      Vivo a Barcellona da 8 mesi, ho 28 anni. Faccio un dottorato in Sociologia. In generale sto bene ma dopo aver letto tutti i vostri commenti mi rendo conto che il mio cordone ombelicale è ancora fortemente ancorato all’Italia. Non so se resisterò, mi sento molto sola e la mia “vita italiana” mi manca terribilmente.
      Vivo alla giornata e spero (ma non troppo) in un cambiamento radicale del Bel Paese. Il fatto stesso che ci sia più attenzione mediatica (almeno su Internet, sulla TV italiana è impossibile, lo sappiamo) mi sembra un segnale positivo.

  763. claudia says:

    Da 5 anni a Londra, anche qui le cose nn vanno molto bene ma c’e’ piu’ speranza e molti piu’ aiuti. L’italia la sento come il sasso nella scarpa

  764. Anna D'Agostino says:

    insengante in partenza per la Cina (Università Normale di Nanchino) dove ancora prima di conoscermi mi reputano una docente di spessore per il semplice fatto che io sia italiana…ironia della vita!

  765. Ilaria Visco says:

    Ilaria Visco
    26 anni
    Dottoranda di ricerca in Biofisica
    Nata a Latina, vivo da 1,5 anni a Dresda, Germania

  766. Mattia Vecchiarelli says:

    29 anni

    Avvocato

    Vivo all’estero da un anno, da tre mesi lavoro a Zurigo come consulente legale per una multinazionale.

  767. Roberta says:

    2 lauree (1umanistica e 1 scientifica),
    5 anni di esperienza lavorativa (retribuita poco con COCOCO),
    4 lingue parlate,
    30 anni di età,
    0 prospettive lavorative decentemente retribuite in Italia.

    Attualmente vivo e lavoro in Norvegia.

    Sono donna e sono intelligente: binomio sfortunato in un paese di veline.
    In Italia tornerò solo se le cose cambieranno. Ma ho i miei dubbi….

  768. giorgio says:

    Giorgio Guarnieri
    Nato a Torino, 25 anni
    Residente a Leiden (NL)
    Responsabile Commerciale

  769. Arnaldo Bertola says:

    Negli USA e oltre dal 1994. Ingegnere senza sbocchi in Italia, professionista di grande successo fuori di essa.

  770. Cecilia Ferron says:

    26 anni
    Violinista
    nata a Milano
    vivo felicemente a Berlino dal 16 marzo 2010

  771. Germana says:

    Siciliana. Residente in Lussemburgo

  772. Paola Pepe says:

    Nata a Bari, traduttrice, ho vinto un concorso all’Unione europea e vivo a Lussemburgo dal 2004.

    Poco prima di partire avevo superato un colloquio (ottenuto -ovviamente- su raccomandazione!) per un’importante società di servizi che era fiera di offrirmi 1000 € per i tre mesi estivi, coi turni variabili. Dovendo io scegliere se restare o partire, mi consigliarono loro stessi che era meglio emigrare perché non potevano propormi di più! Certo non giocarono al rilancio!

  773. Enrico says:

    Vivo in Inghilterra dal 1996, dopo la Laurea in Economia, di lavoro nenache a parlarne in Italia.
    Qui dopo le iniziali difficoltá, ho fatto una carriera senza raccomandazioni che mi ha portato ad occupare una buona posizione manageriale nel reparto Finanza di un Comune del nord dell’Inghilterra. Qui il settore pubblico opera con modalitá molto simili a quello privato.

    Sottoscrivo in pieno il Documento.
    Sarebbe impensabile raggiungere la mia posizione in Italia senza raccomandazioni e spintarelle!

    Da qui (e ogni volta che torno)l’Italia mi appare un paese che si culla sugli allori passati, ma é rimasto indietro anni luce rispetto agli altri stati Europei.

  774. simone pompilio says:

    espatriato a Hong Kong
    mi occupo di retail

  775. Aurelio Di Pasquale says:

    Espatriato a Basilea in Svizzera. Un giorno mi piacerebbe tornare a casa ma in queste condizioni non ho scelta

  776. Riccardo Di Corato says:

    Riccardo Di Corato
    Ingegnere Aerospaziale
    Nato a Roma, residente a Darmstadt (Germania)

  777. Maria Paola says:

    Maria Paola Ferretti
    Ricercatrice universitaria
    Angera (Va)
    attualmente Bensheim, Germania

  778. Francesco Di Marcello says:

    Ingegnere Aerospaziale – Russia dal 2004

  779. Valentina Dal Ben says:

    Archeologa e studentessa a vita!
    25 anni
    Ankara (Turchia)

  780. nata a merate (lecco) ho vissuto e lavorato a londra 2 anni, ora vivo a wellington nuova zelanda

  781. Alessandra says:

    30 anni, da quasi un anno ho lasciato l’Italia alla volta del Vietnam prima e Laos poi.
    Non ho la piu’ pallida idea di cosa succedera’ ad Aprile al termine del contratto con l’ONG per cui lavoro attualmente…una sola certezza, non e’ tempo di tornare a casa!
    Povera patria….

  782. Alessandra Marseglia says:

    Alessandra, 34 anni, giornalista professionista
    Vivo a Seattle dal 2007 con mio marito. Tra pochi mesi avrò il mio primo figlio, mi manca la mia famiglia e gli amici, ma con che coraggio faccio crescere mio figlio in un Paese senza futuro?

  783. Benedetta Disaró says:

    Ho fatto l’erasmus a Porto, in medicina. E per amore ci sono tornata. Nel frattempo, l’amore é svanito, ho vissuto in America Latina (Cile) e ho lavorato in Ciad in una ONG italiana. e sono ritornata a Porto. Per lavoro. Ora, di fronte a un contratto a tempo indeterminato qui, e la nostalgia tremenda di casa…mah, sono in bilico!!!fra un po diventeró zia…a distanza é dura!

  784. Fabio Aulico says:

    Fabio Aulico
    27 Anni
    Ingegnere Informatico (Senior EAI software designer)
    Zurigo / Berna

  785. Renato says:

    6 anni a Londra (Uk) e da 4 a Toronto (Canada).

    A Londra lavoravo come graphic designer arrivando ad essere responsabile della produzione.
    A causa del cambiamento del mercato grafico mi sono spostato gradualmente verso un mercato piu’ vasto e con maggiori probabilita’ di impiego: bancario-finanziario.

    Ora vivo a Toronto dove lavoro per Laurentian Bank. Nel giro di un anno sono riuscito a guadagnarmi 2 promozioni (la terza e’ in arrivo per fine 2010/inizio 2011) grazie alle quali ora sono manager di una sezione del reparto Operations.

  786. Simona Pilisi says:

    Ciao, io vivo a Praga ormai da piu’ di due anni,ho trovato lavoro facilmente tramite internet, prima stavo in Inghilterra. Scappare dall’Italia e’ normale per noi giovani non ci sono sbocchi di vita, l’unica soluzione e’ vivere con i genitori fino ad eta’ adulta e poi sposarsi per finire in bancarotta con bimbi e famiglia a seguito. Per me non e’ vita, qua ho un buon lavoro e tutti sono gentili, niente mode da seguire, che ormai rende noi italiani ridicoli. Buona fortuna ragazzi, lottate oppure scappate come noi ma noi siamo felici.

  787. Chiara Gasparetti says:

    dal 2006 ricercatrice e dottoranda in un centro di ricerca in Finlandia

  788. Ernesto Salvi says:

    Ernesto Salvi, ho 46 anni, sono nato ad Avezzano in Abruzzo. Mi sono licenziato dal Credito Italiano nel 1997 per fuggire da un Paese di vecchi, gestito da vecchi a beneficio dei vecchi. Abito a Vancouver in Canada e svolgo la professione di consulente finanziario. Un consiglio ai precari in ascolto: non perdete un altro secondo, fuggite al piu’ presto!

  789. Marco Faustini says:

    All’estero dal 2007, prima ad Helsinki poi a Parigi per motivi di studio. Concordo pienamente con il manifesto, pronto a tornare in Italia se le cose cambiano o se ci fosse anche solo la speranza di un cambiamento

  790. ilaria says:

    nata in italia
    residente in francia da 10 anni
    per motivi di studio e di lavoro.

  791. Vivo e lavoro ad Auroville, una città sperimentale sponsorizzata, tra gli altri, dall’Unesco, nel Sud dell’India.
    Mi occupo del sito web, video-registro gli eventi e partecipo all’elaborazione e alla costruzione di questo progetto forse utopistico ma necessrio per il progresso del pianeta e dell’umanità.
    Su 2200 abitanti, da 43 nazioni diverse, siamo circa 120 italiani, comprese intere famiglie con figli…

  792. Valeria De Marco says:

    Ricercatrice.
    Espatriata nel 1998. Prima in Germania, poi in Olanda, ora in Inghilterra.
    No regrets….

  793. Fabio Gatti says:

    nato in provincia di Milano, laurea universitaria, mediatore inter culturale, esperienza nella cooperazione internazionale, artista, attualmente promotore culturale a Dakar, Senegal da ormai più di 5 anni, felicemente sposato!
    L’Italia, un paese dove il termine “cultura” é stato dimenticato da tempo!
    Inoltre, anche per me, la situazione politica oppressoria (conclamata con la manifestazione di Genova), ha incentivato il mio desiderio di fuga!

  794. Davide says:

    lavoro in una multinazionale a Praga dal 2007
    dopo diverse esperienze di lavoro all’estero
    Non mi considero un cervello in fugo, ma ho dovuto sempre uscire dallo stantio provincialismo italico, per torvare una mia dimensione.
    E’ ora di farci sentire, e dare una scossa al belpaese vecchio e chiuso !!!

  795. laura masini says:

    Laura
    28 anni
    PhD student in UK

  796. Anna Recalde says:

    nata a pavia, laureata a bologna in scienze della comunicazione, a Parigi da 10 anni. Lavoro nel cinema documentario (regista, produttrice).
    devo ammettere che la situazione politica e la deriva “psicoculturale” dell’italia, soprattutto dopo il 2001 (manifestazione di genova) mi hanno fatto scegliere di non tornare.

  797. Alice Agostani says:

    Alice Agostani, 25 anni laureanda Specialsitica in Lingue e Letterature Straniere. Vivo da 6 mesi a Braunschweig in Germania. Lavoro già qualche ora come insegnante di italiano in una scuola privata. Vediamo il futuro qui cosa mi riserverà.
    Sottoscrivo in pieno! bravi!

  798. Giovanni Cardilli says:

    pianista, italiano abruzzese, vivo in olanda a den haag da 4 anni

  799. Ettore Melani says:

    Ettore Melani
    nato a Gela (CL)
    37 anni
    tecnico teatrale
    residente a Berlino da febbraio 2010

  800. vincenzo reina says:

    Dottorato di ricerca all’Université de Bourgogne dal 2009/2010.
    Professore in associazioni/enti privati; supplente nei licei statali (lavoretti che non è possibile trovare in Italia).

  801. Francesca says:

    27 anni, residente in Danimarca da 8 anni, originaria della provincia di Brescia, tirocinante nel settore pubblico danese.

  802. Davide Fezzardi says:

    Mi chiamo Davide ed ho appena compiuto 46 anni. Ho una laurea in Biologia, un Master in Italia ed un Master in Thailandia dove mi sono trasferito per studiare alla fine del 1999 e dove ho vissuto quasi 4 anni. Ora vivo e lavoro ad Hanoi, in Vietnam da oltre 7 anni. Da allora sono passati quasi 11 anni e non sono piu’ tornato in Italia perche’ si sono aperte molte prospettive lavorative interessanti e ben remunerate. Da allora sono stato senza lavoro un solo mese in 11 anni….
    Condivido appieno il Manifesto che sottoscrivo. Confesso che da 2-3 anni sto’ cercando di tornare a vivere in Italia ma e’ veramente difficile trovare una collocazione lavorativa soddisfacente che permetta di poter mantenere, dignitosamente, una famiglia. Temo che i riconoscimenti accademici e le esperienze lavorative importanti non bastino a trovare un lavoro. Davide Fezzardi

  803. SIlvia says:

    Silvia Mainardi
    città di nascita: Arzignano (Vicenza)
    città di residenza: Norrköping (Svezia)
    professione: medico

  804. Mario Pierro says:

    nato a Roma
    residente dal 2007 in Svezia con la mia famiglia

  805. laura del vecchio says:

    nata a Milano 47 anni fa, ivi diplomata – residente in Germania – non avevo raccomandazioni e son partita a 19 anni, nel frattempo diligenza e capacitá sono state premiate = sono direttrice di un ufficio commerciale!

  806. Gabriele Bevilacqua says:

    sono traduttore, interprete e imprenditore, gestisco una rete di oltre 100 professionisti del mio settore.
    dall’italia ho ricevuto solo tentativi di truffa e nessun tipo di incoraggiamento a stabilire la mia attività nel mio paese. All’estero quando ho spiegato il sistema innovativo della mia società mi hanno fatto complimenti e mi hanno proposto di fare dei corsi per i professionisti locali del mio settore su come strutturare un’attività di questo genere.

  807. Marco De Cecco says:

    Marco De Cecco
    Espatriato a Providence, RI, USA nel 2009
    concludo il mio PhD e inizio un Post Doc

  808. Paola says:

    Paola Delfino, nata a Taurianova RC il 04 .06 .1986 residente a Taurianova espatriata in Germania da due mesi, professione BALLERINA.
    Io sono una ballerina professionista, dunque dal mio punto di vista, posso solo dirvi che è un grande dispiacere vedere la carenza artistica nel nostro paese, quando per primo è stato il paese di maggior cultura dal 1800 al 1990, diciamo.
    Come me molti artisti sono alla ricerca di fortuna,agevolazioni, punti forti su cui contare, perché la nostra bella Italia, di gente come noi se ne infischia,a noi che Il Ministero dei beni culturali toglie anche i fondi di sostentamento, e noi non siamo dottori, ne parlamentari, noi siamo coloro che danno il loro tempo anche a Natale per far gioire anche quelli che di noi se ne infischiano, ma che alla fine a teatro a passare un ora senza pensieri ci vanno! Siamo non solo precari, ma ancora più sottospecie dei precari.
    Non credo che gli Italiani espatriati ritornino in Italia, se non per mangiare un po di pasta e bere un buon caffè. Voglia questo essere un commento inteso nel rispetto e nella fratellanza, d’altronde siamo compatrioti. Distinti saluti, Paola Delfino.

  809. Lara Olivetti says:

    Ad Amsterdam per un po’ di equità, legalità e sicurezza sociale

  810. irene says:

    28 anni..istanbul
    ho uno stipendio (il popolo degli stagisti mi può capire)..il resto vien da sè!

  811. Maria Belli says:

    Ma l’Italia non e’ il Paese da cartolina dei film USA? Io dopo la laurea a pieni voti a Ca Foscari, me ne sono andata a Parigi che mi ha fatto diventare una brava Export Manager e dal 2007 vivo a GInevra dove mi occupo di una società cosmetica a livello di Export…L’Italia l’ho abbandonata appena laureata all’ennessimo colloquio finito nel nulla, ho preso e son partita in Francia..e non me ne pento..Ora mi chiamano per offerte di lavoro su Milano ma io preferisco starmene fuori da qs politica avvilente e vergognosa. Gli Italiani sono altro che quei politici là da barzelletta….

  812. Simone Marini says:

    Espatriai nel 2004, dopo 8 mesi senza contratto (e mi avevano promesso un COCOCO!) ed altrattanto tempo di infruttuose ricerche. Mi trascinai di nuovo a Barcellona, Spagna, la mia allora fidanzata spagnola che venne a fare la tesi in Italia ed avrebbe avuto il valore di restare, ebbi ragione io visto che in due mesi trovammo lavoro entrambi, ovviamente con contratto in regola!
    Come allora, tutt’oggi lavoro nella stessa multinazionale spagnola dove ora mi occupo della produzione di strumenti per analisi cliniche.

  813. Gennaro Bernile says:

    Nato a Napoli, 35 anni fa (ahime’ i 36 si avvicinano prepotentemente)

    Emigrato negli USA 12 anni fa, 6 mesi dopo aver conseguito la laurea in E&C – dopo la laurea, mi sono bastati due (letteralmente) colloqui di lavoro in Italia a convincermi di cio’ che avevo gia’ intenzione di fare…mai decisione fu piu’ azzeccata! Il pensiero di cio’ che sarebbe stato di me altrimenti mi fa rabbrividire!

  814. Ingrid Colanero says:

    Ingrid Colanero
    29 anni
    laureata in Lingue e Civiltà orientali – Arabo
    Ho lavorato per 2 anni a Gerusalemme ed ora in Ghana come cooperante.
    L’Italia non mi ha dato l’opportunità di coltivare i miei interessi accademici all’interno di una carriera professionale e non mi ha dato gli strumenti economici per poter vivere una vita dignitosa e con nuovi obiettivi da raggiungere.

  815. Paola Luciani says:

    33 anni, ricercatrice all’ETH di Zurigo. Dottorato in Chimica a Roma e assegno di ricerca a Firenze. Felice di essere andata via dal mondo universitario italiano. Un altro mondo è possibile!

  816. Niki says:

    Ricercatore statutario al CNRS, Parigi, Francia

    Partito dal 2002, Parigi/Berlino/Parigi

    Nessuna intenzione di tornare in Italia. Non ne vedo il motivo.

    Sottoscrivo il manifesto punto per punto, soprattutto i punti 4, 6 e 7.

    L’Italia è un è il paese perfetto per passare le vacanze.

  817. GIUSEPPE says:

    GIUSEPPE INTERMITE, 27, INGEGNERE ELETTRONICO, EDINBURGO

  818. Anna Ceolon says:

    Ho lasciato l’Italia 5 anni fa per installarmi in Belgio.

  819. Isolde Christandl says:

    Espatriata in Austria e Germania dal 2003
    Mi piacerebbe tornare in Italia, ma tutti mi dicono che é troppo difficile trovare lavoro…

  820. Marco Prina says:

    37 anni. Dottorando di ricerca in Italian Studies, University of California, Berkeley, USA. Felice di questa straordinaria opportunità e delle possibili occasioni di lavoro e di vita che offre.

  821. Silvia Marchesi says:

    Silvia Marchesi
    27 anni
    Sociologa urbana
    nata in prov. di Brescia
    Bonn, Germania

  822. Roberto Nuovomarchio says:

    informatico, prima in rwanda poi in irlanda.

  823. Matteo Palma says:

    NOME: Matteo Palma
    ETA`: 31 anni
    PROFESSIONE: Ricercatore Universitario (Scienziato)
    CITTA` DI NASCITA: Roma
    CITTA` DI RESIDENZA: New York (U.S.A)

    Lasciato l’Italia a 25 anni, nel 2004, dopo la laurea (Chimica) per un dottorato in Francia (Chimica-Fisica). Ora vivo a New York dal 2008, lavorando come ricercatore alla Columbia Univeristy (dipartimento di Applied Physics).

  824. Giovanni says:

    Io sono dovuto venire in India per ottenere una borsa di studio tale di permettermi di poter studiare senza dovermi spaccare il c*** con le ripetzioni per pagare la retta al Poli!

  825. Enzo Vitale says:

    Vivo in svizzera da cinque anni. Secondo me il problema non e’ che si vada via: le persone intelligenti hanno da sempre viaggiato e lavorato all’estero. Il problema e’ se poi si finisce per non tornare. Io tornerei anche domani se mi offrissero un lavoro decente e anche meta’ dello stipendio. Ma nel frattempo i bimbi crescono, e se non si fa in fretta rischiamo di svizzerizzarci (e non e’ una bella prospettiva!)

  826. Riccardo Gatani says:

    Vivo a Vienna da un anno e sono perfettemente d’accordo con il manifesto.

  827. Angelo Pinto says:

    Sono un Docente, ho quaranta anni, e vivo tra Torino e Londra, dove mi trasferirò stabilmente dal prossimo anno.
    Dopo una prima parte della mia carriera caratterizzata da un mancato riconoscimento delle mie qualità professionali nell’ambito accademico e scolastico ho deciso, a quaranta anni suonati, di andar via dall’Italia. Nessun rimpianto ma grande entusiasmo nel ricominciare la mia carriera in altro paese e su basi nuove. Condivido in toto contenuti di questo manifesto.

  828. Alessio Contran says:

    Alessio Contran
    24 anni
    Ingegnere meccanico
    Chivasso (TORINO)/Gassino T.se (TORINO)
    Stoccolma (SVEZIA)

  829. Giulio Maggiori says:

    Giulio Maggiori

    anni 30, da Brescia

    residente a Dublino dal 2004, mi occupo di analisi finanziaria e trading

    7 anni all’estero + corsi post-universitari + qualifiche professionali internazionali. Per le societa’ italiane non contano nulla. Mi intervistano e mi fanno parlare della mia tesi di laurea. Perche’?

  830. Valentina says:

    Valentina Tomasini

    23 anni

    Laureata in Antropologia, iscritta a un Master di ricerca dell’EHESS “Genre, politique et sexualité”

    Nata a Ostiglia, residente a Parigi IDF.

  831. Andrea Arobio says:

    Andrea Arobio
    23 anni
    nato a casale monferrato
    ingegneria energetica e nucleare
    attualmente a stoccolma per erasmus e in cerca di dottorato/lavoro all’estero

  832. Matteo Giuliani says:

    Matteo Giuliani
    chef professinista
    Londra
    C’è poco da commentare.La situazione italiana si commenta da sola.Siamo la barzelletta d’Eoropa.Un Paese come l’Italia con potenzialità Enormi vederla ferma lì senza crescere,fa davvero male.Amo il mio Paese è il più bello del Mondo ma se continuiamo su questa strada si farà un bel botto!!

  833. Marco Bartoloni says:

    Marco Bartoloni
    24 anni, cresciuto e laureato a Firenze
    da un mese dottorando a Berna

  834. Valentina says:

    Valentina Tomasini

    23 anni.

    Studentessa in antropologia laureatasi a Parigi con Mention Très Bien dopo fuga dall’Università di Bologna.

    Lavoratrice part-time come animatrice per le scuole materne.

    Iscritta al master “Genre, politique, sexualité” de l’EHESS a Parigi.

    Qui ho la senzazione che le mie idee e i miei progetti contino più delle formalità burocratiche o delle conoscenze. La Francia non è la terra promessa come credo nessun paese lo sia, a conti fatto però molte porte mi sono state aperte, molte più di un lavoro come centralinista di call center in Italia.

  835. Francesco Passone says:

    Ingegnere gestionale, a Stoccolma dal 2009.

  836. Anna says:

    Annamaria Pietrocola

    Vivo da quattro anni in Francia, Psicologa, insegnante, dottoranda all’Università di Poitiers…

  837. sono completamente d’accordo sul documento che avete scritto. riassume una situazione tutta italiana nel contesto dell’area europea. Io ho lasciato l’italia la prima volta nel 2006. dopo tre anni di successi e soddisfazioni negli USA sono tornato lo scorso settembre 2009 per un po di nostalgia e soprattutto perché ero convinto che avrei potuto mettere in pratica e a disposizione delle aziende del mio paese il bagaglio professionale acquisito. niente da fare… dopo un anno devo accettare il fatto che qui non sono nessuno… non importa se professionalmente hai fatto grandi cose all’estero, qui devi di nuovo interfacciarti con “quelli con i due cognomi” oppure con quelli che ti dicono”..ma chi ti credi di essere perché sei stato in america…”
    quindi il 24 Ottobre prossimo ho deciso di tornare negli USA (Boston più precisamente) dove ho ancora tante persone che sono contente di riavermi come business partner. Vi autorizzo a pubblicare il mio commento.
    Cari saluti
    Silvio Porciatti

  838. Elisa
    Giornalista freelance
    cresciuta a Pisa
    residente a New York City dal 2007

  839. Vivo da alcuni anni a San Paolo del Brasile, triste solo per l’Italia e il popolo italiano che non riesce a vedere quanto viene maltrattato ed è mal rappresentato.
    roberto.

  840. Giovanna Fiandaca says:

    Vivo fuori dall’Italia da 4 anni e mezzo. 3 anni e mezzo a londra per un dottorato di ricerca, un anno a L’Aja per lavoro. Adoro la mia vita all’estero.Conoscere altre culture, altri posti e’ un ingrediente che non dovrebbe mancare in nessuna vita. Vorrei soltanto che tornare un giorno nel mio paese fosse per me un’opzione, come lo e’ per i ragazzi inglesi, tedeschi o altro, che al momento sono in giro per il mondo come lo sono io.

    Vorrei che parole come rispetto, diritti, merito e fortuna avessero lo stesso significato per me e per i miei amici che sono rimasti in Italia…

  841. paolo bosco says:

    nato a pescara, residente a londra
    cardiochirurgo
    fuggito appena in tempo

  842. Alfredo Strippoli says:

    ETA: 32
    PROFESSIONE: Giurista
    CITTA’ DI NASCITA: Trani (BA)
    CITTA’/PAESE DI RESIDENZA ALL’ESTERO: Sarajevo, Bosnia-Erzegovina

  843. ho 31 anni. Sto per finire il dottorato di ricerca in Spagna. Da 6 anni sono all’estero tra Spagna ed Olanda, ma non sono iscritto all’AIRE.

  844. Marco D'Alessio says:

    Espatriato in Olanda, ad Amsterdam da luglio 2008.
    Lavoro in un’azienda di formazione online.

  845. MILLUCCI CLAUDIA says:

    Vivo e lavoro all’estero da oltre 10 anni, come Child Protection Officer. Vivo attualmente in Nepal..

  846. Elisabetta Gandione says:

    33 anni
    Game-tester
    Nata a Pinerolo (TO)
    Residente a Francoforte da settembre 2009

  847. Lia Betti says:

    Studentessa di dottorato all’università del Kent (UK). Nessuna prospettiva in Italia per giovani che vogliono una carriera nella ricerca! In Inghilterra, invece, ho trovato fondi, una rete di contatti aperta a nuove idee, ma soprattutto rispetto per le mie capacità. 28 anni, nata a Borgomanero. A Canterbury da un anno.

  848. Giulia La Paglia says:

    Giulia La Paglia

    21 anni

    Laureata in Comunicazione e Cinese in UK. Intern in Pubbliche Relazioni a Shanghai.

    Nata a Palermo.

    Volevo tornare in Italia per la specialistica, dicendomi che forse mi stavo allontanando troppo dal mio paese. Dopo aver letto i vostri commenti, non ne sono più tanto sicura.

  849. Roberto C says:

    Roberto Carminati
    28 anni
    Insegnante e traduttore
    Como
    Tokyo, dal 2007